Eventi PA

Il sistema di partecipazione alle attività per la Pubblica Amministrazione

Diffondere la cultura dell'open data nel settore dell'Istruzione e informare sulle opportunità di creazione di valore sociale connesse al riuso dei dati aperti, sono le finalità del seminario promosso dalla Direzione generale degli affari generali e della società dell'informazione della Regione Autonoma della Sardegna e organizzato da Formez PA in collaborazione con il comune di Nuoro e l'Europe Direct del comune di Nuoro, nell’ambito del progetto “OpenRAS – dati aperti per la trasparenza e l’accountability”.

L'evento si articola in due distinte sessioni di lavoro: la prima, riservata a studenti e insegnanti degli Istituti superiori di secondo grado è progettata per favorire l'avvicinamento degli studenti ai dati aperti resi disponibili online sul portale opendata.regione.sardegna.it ed esplorare, in tre distinti laboratori didattici, modalità di riuso e principali abilità richieste per lavorare con i dati. Il numero massimo di partecipanti per laboratorio è di 20.

La seconda, nel pomeriggio, aperta alla partecipazione di rappresentanti della PA, imprese e associazioni, cittadini, è dedicata al tema della innovazione attraverso i dati aperti nel territorio regionale e ad esplorare esperienze regionali e nazionali di riuso dei dati aperti basate su forme di collaborazione tra PA e settore dell'Istruzione (scuola e università).

Data inizio: 
10 Novembre 2017 - ore 09:30
Ambito territoriale: 
Sardegna
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 

Mattina

9.30 Apertura dei lavori e saluti iniziali

Andrea Soddu, Sindaco del Comune di Nuoro
Salvatore Boeddu - Europe Direct Comune di Nuoro - Progetto A Scuola di Open Coesione

 

10.00 - 13.00 Laboratori didattici (sessione riservata agli Istituti Superiori ammessi al progetto ASOC 2017/2018)

Laboratorio 1: descrivere i dati aperti
Obiettivo del laboratorio è illustrare come si descrive un dataset: quali sono i contenuti minimi, gli standard di classificazione e gli strumenti più utili per comunicare in modo efficace i dati.
Modera il laboratorio: Francesco Piero Paolicelli, civic hacker e sviluppatore

Laboratorio 2: costruire mappe dai dati aperti
Obiettivo del laboratorio è illustrare le fasi del processo di realizzazione di mappe a partire dai dati aperti geografici, come sono strutturate le informazioni e quali sono gli strumenti cartografici più utili per realizzarle.
Modera il laboratorio: Andrea Zedda, Sardinia Open Data

Laboratorio 3: rappresentare i dati aperti
Obiettivo del laboratorio è illustrare le fasi del processo di costruzione di rappresentazioni visuali (infografica) utilizzando i dati aperti e quali sono gli strumenti più utili per realizzarle.
Modera il laboratorio: Anna Rita Vizzari, Ufficio Scolastico Regionale [Materiali]

13.00 - 13.30 Presentazione dei risultati dei laboratori.

 

Pomeriggio

15.00 Apertura dei lavori e saluti iniziali

Fabrizio Mureddu, Commissario Straordinario UNI NUORO

 

15.30 - 17.00 Dati aperti della PA: esperienze e casi d'uso

Scuola e dati aperti: l'esperienza del Comune di Galatone , Francesco Piero Paolicelli, civic hacker

A Scuola di Open Coesione in Sardegna, Antonello Chessa,  Europe Direct Regione Sardegna

Una fabbrica digitale per il territorio: la sfida del Fab Lab Make in Nuoro, Alessandro Lutzu, Fab Lab [Materiali]

Riuso dei dati e creazione di valore economico: l'esperienza di Nordai, Gonario Mameli, Nordai [Materiali]

Riuso dei dati e creazione di valore sociale, Andrea Zedda Sardinia Open data

Valorizzare il patrimonio informativo regionale: il Contest Open data Sardegna - Giaime Ginesu, Direzione generale degli affari generali e della società dell'informazione, Regione Autonoma della Sardegna [Materiali]

 

 

Il seminario rientra tra le attività del progetto "OpenRAS: dati aperti per la trasparenza e l’accountability”  -  Programma Operativo Regionale FSE 2014-2020 (Decisione C 2014 N° 10096 del 17/12/2014), Asse 4 – Capacità istituzionale e amministrativa, azione 11.1.1 “Interventi mirati allo sviluppo delle competenze per assicurare qualità, accessibilità, fruibilità, rilascio, riutilizzabilità dei dati pubblici”.

Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Responsabile progetto: 
Laura Manconi
Termine iscrizioni: 
Giovedì, 9 Novembre, 2017 - 18:00
max_iscrizioni: 
0
Sede (solo eventi in presenza): 

In occasione del lancio del nuovo sito e della nuova intranet si avvia un ciclo di seminari on line per il personale di Formez PA che avvia le attività di affiancamento e formazione sul lavoro.

Ciclo di webinar

Data inizio: 
10 Novembre 2017 - ore 10:00
Tipo attività: 
Destinatari: 
Programma dell'evento: 

10:00 Accoglienza

10:05 Comunicare in modo digitale, Salvatore Marras Materiali

10:20 EasyFormez diventa più aperta e collaborativa, Diego Iudice

10:35 La nuova EasyFormez, Antonio Bartalotta Materiali

10:55 Domande finali ​

11:00 Chiusura

Politica registrazione: 
Solo ad invito
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Termine iscrizioni: 
Venerdì, 10 Novembre, 2017 - 08:30
max_iscrizioni: 
0

In occasione del lancio del nuovo sito e della nuova intranet si avvia un ciclo di seminari on line per il personale di Formez PA che avvia le attività di affiancamento e formazione sul lavoro.

Ciclo di webinar

Data inizio: 
27 Ottobre 2017 - ore 10:00
Tipo attività: 
Destinatari: 
Programma dell'evento: 

10:00 Accoglienza

10:05 Formez PA e la comunicazione on line, Marta Leonori

10:30 Un nuovo sito più accessibile e usabile, Salvatore Marras Materiali

10:45 Gli standard editoriali e redazionali, Sergio Talamo Materiali

11:00 Chiusura

Politica registrazione: 
Solo ad invito
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
max_iscrizioni: 
0

Il webinar rappresenta il terzo appuntamento dell'approfondimento specialistico "La formazione a distanza: vantaggi, metodologie e strumenti" organizzato nell'ambito della Linea 3 – Sistema Scolastico Regionale del Progetto "PERCORSI - Condizionalità ex ante e nuove competenze per percorsi di sviluppo delle Amministrazioni siciliane" per i docenti, i dirigenti scolastici e i DSGA dei CPIA siciliani. L'approfondimento, organizzato in quattro appuntamenti, vuole presentare i vantaggi della formazione a distanza e offrire una panoramica sulle principali metodologie e i principali strumenti utilizzabili per la FAD.

Obiettivo del webinar è offrire una panoramica sui programmi autore più utilizzati, con focus specifici su ePubEditor ed Articulate storyline.

Il webinar è erogato anche in una edizione mattutina (dalle 12:00 alle 13:30), per venire incontro alle esigenze lavorative dei partecipanti. 

L'incontro è riservato a docenti, dirigenti scolastici e DSGA del CPIA siciliani. 

Sono disponibili materiali e registrazioni dei webinar precedenti (webinar "Introduzione alla Formazione a Distanza" edizione mattutina ed edizione pomeridiana e webinar "I Learning management system (LMS) più utilizzati” edizione mattutina ed edizione pomeridiana). 

 

Sottotitolo: 
Approfondimento specialistico "La formazione a distanza: vantaggi, metodologie e strumenti"
Data inizio: 
2 Novembre 2017 - ore 14:30
Ambito territoriale: 
Regione Sicilia
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 
Webinar “Panoramica sugli authoring tools (programmi autore)"
  • Introduzione sui programmi autore più utilizzati - Gianluca Affinito
  • Focus su Articulate storyline - Marco Bennardo Materiali
  • Focus su ePubEditor - Francesco Leonetti Materiali

Registrazione webinar

Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Responsabile progetto: 
Claudia Genola
Termine iscrizioni: 
Giovedì, 2 Novembre, 2017 - 13:30
max_iscrizioni: 
0

Il webinar rappresenta il terzo appuntamento dell'approfondimento specialistico "La formazione a distanza: vantaggi, metodologie e strumenti" organizzato nell'ambito della Linea 3 – Sistema Scolastico Regionale del Progetto "PERCORSI - Condizionalità ex ante e nuove competenze per percorsi di sviluppo delle Amministrazioni siciliane" per i docenti, i dirigenti scolastici e i DSGA dei CPIA siciliani. L'approfondimento, organizzato in quattro appuntamenti, vuole presentare i vantaggi della formazione a distanza e offrire una panoramica sulle principali metodologie e i principali strumenti utilizzabili per la FAD.

Obiettivo del webinar è offrire una panoramica sui programmi autore più utilizzati, con focus specifici su ePubEditor ed Articulate storyline.

Il webinar è erogato anche in una edizione pomeridiana (dalle 14:30 alle 16:00), per venire incontro alle esigenze lavorative dei partecipanti. 

L'incontro è riservato a docenti, dirigenti scolastici e DSGA del CPIA siciliani. 

Sono disponibili materiali e registrazioni dei webinar precedenti (webinar "Introduzione alla Formazione a Distanza" edizione mattutina ed edizione pomeridiana e webinar "I Learning management system (LMS) più utilizzati” edizione mattutina ed edizione pomeridiana). 

Sottotitolo: 
Approfondimento specialistico "La formazione a distanza: vantaggi, metodologie e strumenti"
Data inizio: 
2 Novembre 2017 - ore 12:00
Ambito territoriale: 
Regione Sicilia
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 

Webinar “Panoramica sugli authoring tools (programmi autore)"

  • Introduzione sui programmi autore più utilizzati - Gianluca Affinito
  • Focus su Articulate storyline - Marco Bennardo Materiali
  • Focus su ePubEditor - Francesco Leonetti Materiali

Registrazione webinar

Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Responsabile progetto: 
Claudia Genola
Termine iscrizioni: 
Mercoledì, 1 Novembre, 2017 - 13:30
max_iscrizioni: 
0

Il corso intende trasferire conoscenze di base per impostare un sistema di prevenzione del rischio di frode e di corruzione sui fondi SIE, attraverso l'illustrazione di strumenti e metodi, tratti dalla letteratura internazionale e dalle linee guida EGESIF della Commissione europea. In particolare il focus verterà su come realizzare l'identificazione dei rischi e costruire un catalogo dei rischi, come valutare l'impatto e la probabilità di accadimento di un evento rischioso, come controllare e gestire i rischi per prevenire il rischio di frode e di corruzione implementando procedimenti e controlli.

Il MOOC si svolge nell'arco di 4 settimane per 10 ore di formazione. L'erogazione del corso è interamente on line e prevede la fruizione di unità didattiche in apprendimento autonomo (lezioni multimediali, video lezioni, interviste, test di valutazione (3 ore), la partecipazione a 3 webinar (4.5 ore) ed esercitazione a distanza sottoposta a peer review (circa 2.5 ore).

L'iscrizione al MOOC richiede la registrazione su Eventi PA. La registrazione va fatta una volta soltanto, e consente di iscriversi a tutti i corsi Esperi@. Il termine per le iscrizioni è fissato alle ore 16.00 del 6 novembre 2017. Il 30 ottobre, giorno di inizio del corso, verrà inviato agli iscritti un messaggio con le istruzioni per accedere alla piattaforma di e-learning, per fruire i materiali didattici del corso. 

Modulo 1 - Avvio e pianificazione di un processo di risk management

  • Il risk management e le sue fasi
  • Analisi di contesto: finalità, strumenti di analisi e rilevazione del livello di cultura etica
  • Analisi di contesto: La mappatura dei processi attività - controlli
  • Il catalogo degli eventi rischiosi

7/11/2017 ore 14.30 - Webinar: Analisi di contesto e identificazione dei rischi: applicazione nell’ambito del progetto Etica

Modulo 2 - Valutare probabilità e impatto dell'evento rischioso

  • La valutazione della probabilità e dell'impatto di accadimento del rischio di frode e corruzione e le tecniche di misurazione
  • La valutazione della probabilità e dell'impatto del rischio di frode: il modello proposto dalla linee guida egesif
  • La costruzione della mappa impatto/probabilità e i criteri per la ponderazione del rischio

15/11/2017 ore 12.00 - Webinar: L’identificazione dei rischi di frode: le indicazioni delle linee guida Egesif e loro applicazione

Modulo 3 - I controlli nella gestione del rischio di frode

  • Il ruolo dei controlli nella gestione del rischio di frode
  • Strategie e strumenti per il presidio del rischio di frode
  • La politica antifrode dell'Unione europea

21/11/2017 ore 12.00 - Webinar: La valutazione dei rischi di frode: le indicazioni delle linee guida Egesif e loro applicazione

Esercitazione on line (peer review)
Sviluppare per un obiettivo specifico il processo di risk management, con attenzione alle fasi di identificazione e analisi eventi di rischio.

Attestati
Poiché il percorso formativo si svolge esclusivamente on line e considerata l'impossibilità da parte di Formez PA di accertare l'identità della persona, Formez PA rilascia un attestato di frequenza, lasciando all'Amministrazione di appartenenza il rilascio della eventuale certificazione in merito all'effettiva fruizione diretta del dipendente. L'attestato viene rilasciato a coloro che svolgono le attività obbligatorie previste (test, esercitazione e peer review) con un punteggio medio pari o superiore alla sufficienza.

Requisiti
Per partecipare al corso online è necessario avere autonomia nell'utilizzo dei principali programmi di produttività individuale (trattamento testi, foglio elettronico, presentazioni) e accesso al Web, oltre a disporre di un PC con cuffie, collegamento a internet e di un account di posta elettronica.

Informazioni utili

Sottotitolo: 
MOOC - Formazione di base percorsi e-learning Esperia
Data inizio: 
30 Ottobre 2017 - ore 14:00
Tipo attività: 
Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Termine iscrizioni: 
Lunedì, 6 Novembre, 2017 - 16:00
max_iscrizioni: 
0

Il Contest Open Data Sardegna è un concorso che ha l'obiettivo di valorizzare e fare conoscere il patrimonio informativo pubblico esposto in formato aperto nel catalogo Open Data della Regione Autonoma della Sardegna. Scuole, università dell'Unione Europea possono candidare proposte di riuso dei dati aperti pubblicati sul catalogo regionale elaborate da classi o gruppi di studenti.

Il seminario on line è rivolto a studenti e docenti che desiderano approfondire il tema dei dati aperti e più in generale il riuso dell'informazione pubblica. Nel corso del seminario saranno inoltre illustrate le modalità di partecipazione al Contest e di invio di una candidatura.

Questo seminario online fa parte del ciclo di webinar di promozione del Contest Open Data Sardegna promosso dalla Regione Autonoma della Sardegna nell'ambito del progetto "OpenRAS: dati aperti per la trasparenza e l'accountability" - Programma Operativo Regionale FSE 2014-2020 (Decisione C 2014 N° 10096 del 17/12/2014), Asse 4 – Capacità istituzionale e amministrativa, azione 11.1.1 “Interventi mirati allo sviluppo delle competenze per assicurare qualità, accessibilità, fruibilità, rilascio, riutilizzabilità dei dati pubblici”.

Data inizio: 
14 Novembre 2017 - ore 15:00
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 

15:00 Accoglienza

15:05 Introduzione all'Open data, Gianfranco Andriola (Formez PA) Materiali

15:50 Come inserire una proposta candidata Sabrina Onano (Formez PA) Materiali

16:00 Conclusione

Politica registrazione: 
Senza approvazione
Logo evento: 
Responsabile progetto: 
Laura Manconi
Termine iscrizioni: 
Martedì, 14 Novembre, 2017 - 13:00
max_iscrizioni: 
0

Il Contest Open Data Sardegna è un concorso che ha l'obiettivo di valorizzare e fare conoscere il patrimonio informativo pubblico esposto in formato aperto nel catalogo Open Data della Regione Autonoma della Sardegna.

Il contest è aperto alla partecipazione di cittadini singoli o associati, scuole, università e imprese dell'Unione Europea che possono candidare proposte di riuso dei dati aperti pubblicati sul catalogo regionale.
Il seminario on line presenta il Contest come iniziativa nel quadro delle azioni per la diffusione della cultura open data promosse dalla Regione Autonoma della Sardegna con un approfondimento sui dati pubblicati nel catalogo open data regionale.

 

Questo seminario online fa parte del ciclo di webinar di promozione del Contest Open Data Sardegna  promosso dalla Regione Autonoma della Sardegna nell'ambito del progetto "OpenRAS: dati aperti per la trasparenza e l'accountability" - Programma Operativo Regionale FSE 2014-2020 (Decisione C 2014 N° 10096 del 17/12/2014), Asse 4 – Capacità istituzionale e amministrativa, azione 11.1.1 “Interventi mirati allo sviluppo delle competenze per assicurare qualità, accessibilità, fruibilità, rilascio, riutilizzabilità dei dati pubblici”.

Data inizio: 
25 Ottobre 2017 - ore 12:00
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 

12:00 Accoglienza 

12:05 Il Contest e il catalogo Open Data Sardegna, Giaime Ginesu (Regione Autonoma della Sardegna) Materiali

12:40 Il regolamento del contest, Sabrina Onano (Formez PA) Materiali

13.00 Conclusione

Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Responsabile progetto: 
Laura Manconi
Termine iscrizioni: 
Mercoledì, 25 Ottobre, 2017 - 11:00
max_iscrizioni: 
0

I progetti PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020 Supporto all’operatività della riforma in materia di semplificazione e Delivery Unit, hanno come obiettivo generale il rafforzamento della capacità amministrativa necessaria a tutti i livelli di governo per assicurare la concreta attuazione delle riforme introdotte in materia di semplificazione dalla “Riforma Madia” (legge n. 124/2015 e successivi provvedimenti attuativi) e per realizzare e monitorare le azioni previste nell’Agenda per la semplificazione 2015-2017 (SCIA, modulistica unica, Conferenza di Servizi, operatività degli sportelli SUAP e SUE).

Il seminario organizzato e realizzato da FormezPA e dal Dipartimento della Funzione Pubblica in collaborazione con il Dipartimento delle Attività Produttive ed il Dipartimento della Funzione Pubblica e del Personale della Regione Siciliana e ANCI Sicilia, mira ad approfondire le misure di semplificazione della “Riforma Madia” e rappresenta un’occasione di approfondimento e confronto sulle nuove norme di semplificazione che hanno rinnovato importanti istituti, quali la Conferenza di servizi, d.lgs. 127/2916, e dei decreti legislativi n. 126/2016 e n. 222/2016 in materia di SCIA e regimi amministrativi.
Nel corso dell’evento saranno, inoltre, illustrati i principi generali che hanno sostenuto il percorso di definizione della modulistica unificata e standardizzata per la presentazione di segnalazioni, comunicazioni e istanze adottata in Conferenza unificata tra Governo, Regioni ed enti locali con gli accordi del 4 maggio 2017 e del 6 luglio 2017, adeguata in relazione alle specifiche normative regionali.

Il seminario, rivolto al personale della Regione Siciliana interessato per competenza e ai responsabili degli Sportelli Unici Attività Produttive (SUAP) e degli Sportelli Unici Edilizia (SUE) del territorio siciliano.

Data inizio: 
15 Novembre 2017 - ore 09:00
Ambito territoriale: 
Regione Sicilia
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 

Ore 9:00                  Registrazione partecipanti

Ore 9:30-10:00       Saluti istituzionali
                                 Alessandro Ferrara - Dirigente Generale, Dipartimento delle Attività Produttive, Regione Siciliana
                                 Mario Emanuele Alvano - Segretario Generale, ANCI Sicilia

Ore 10:00-10:15     I progetti PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020 per la semplificazione in Sicilia
                                 Sauro Angeletti - Dirigente, Dipartimento della Funzione Pubblica - Presidenza del Consiglio dei Ministri
                                 Francesca Ferrara - Responsabile del progetto, Formez Pa

Ore 10:15-10:45     La modulistica approvata in Conferenza Unificata il 4 maggio 2017 e il 6 luglio 2017
                                 Il Centro regionale di competenza per la semplificazione amministrativa
                                 Roberto Rizzo - Dirigente Servizio 1 Commercio, Dipartimento delle Attività Produttive, Regione Siciliana

Ore 10:45-11:15     Criticità emerse in sede di applicazione della normativa
                                 Mario Cipriano - Responsabile SUAP associato, Comune di Carini (PA)

Ore 11:15-13:00     La nuova Conferenza di Servizi: le modifiche apportate dal d.lgs. 127/2016:
                                 - Tipologie di Conferenza e le modalità di svolgimento della nuova conferenza decisoria
                                 - Differenze e analogie tra la conferenza semplificata e la simultanea:
                                   > Termini certi e silenzio assenso
                                   > Il rappresentante unico
                                   > La digitalizzazione delle procedure
                                   > La decisione della Conferenza
                                   > Il coordinamento con le discipline di settore (VIA e ambiente, edilizia)
                                   > I rimedi in opposizione
                                 Mariangela Benedetti - Esperto di semplificazione nell'ambito della Delivery Unit Nazionale,
                                 Dipartimento della Funzione Pubblica - Presidenza del Consiglio dei Ministri
                                 Riccardo Roccasalva - Esperto, FormezPA

Ore 13:00-14:00     Pausa

Ore 14:00-16:00     La nuova SCIA: il d.lgs. 126/2016 - SCIA1 e il d.lgs. 222/2016 - SCIA2
                                 - Le modifiche all’articolo 19 della legge n. 241 del 1990 in materia di SCIA:
                                 - La precisa individuazione dei regimi amministrativi
                                 - La standardizzazione della modulistica
                                 - L’informazione ai cittadini e gli obblighi di pubblicazione
                                 - La disciplina delle modalità di presentazione di istanze, segnalazioni e comunicazioni
                                 - La concentrazione dei regimi: la SCIA unica e la SCIA condizionata
                                 Elisabetta Cecchi - Esperto, FormezPA
                                 Riccardo Roccasalva - Esperto, FormezPA

Ore 16:00-17: 00    Dibattito

Ore 17: 00               Chiusura dei lavori
                                 Assessore - Assessorato regionale delle Attività Produttive, Regione Siciliana

Ore 16:00-17: 00    Dibattito

Ore 17: 00               Chiusura dei lavori

 

 

Materiali:
Agenda per la semplificazione 2015-2017

Conferenza di Servizi
> Guida alle novità della Conferenza di Servizi

D.Lgs. 30 giugno 2016, n. 126 (SCIA1) e D.Lgs. 25 novembre 2016, n. 222 (SCIA2)
> Guida alle nuove disposizioni in materia di SCIA e di individuazione dei regimi amministrativi

Accordo tra il Governo, le Regioni e gli Enti locali concernente l'adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze, 4 maggio 2017 (rep. atti 46/CU)
> Modulistica attività commerciali e assimilate

Accordo tra il Governo, le Regioni e gli Enti locali concernente l'adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze, 6 luglio 2017 (rep. atti 76/CU)
> Modulistica
 

Politica registrazione: 
Senza approvazione
Logo evento: 
Responsabile progetto: 
Francesca Ferrara
Termine iscrizioni: 
Lunedì, 13 Novembre, 2017 - 23:45
max_iscrizioni: 
0

Lo Europe Direct Roma, in collaborazione con l'Istituto "Maria Montessori" di Roma e la "Tua Europa", celebrano la "Giornata europea delle Lingue" con un gioco a quiz, destinato alle classi delle medie.

La Giornata europea delle lingue (GEL) è stata celebrata per la prima volta nel corso dell'Anno europeo delle lingue nel 2001. Al termine di questa campagna, il Comitato dei Ministri ha deciso di istituire la GEL in quanto evento celebrato il 26 settembre di ogni anno. In tale occasione, milioni di persone in tutti gli Stati membri del Consiglio d'Europa, ma anche in altre parti del mondo, organizzano o prendono parte ad attività volte a promuovere la diversità linguistica e la capacità di parlare altre lingue.

Lo scopo generale della Giornata è quello di richiamare l'attenzione sulla ricca diversità linguistica e culturale dell'Europa, che deve essere mantenuta e incoraggiata, ma anche sulla necessità di accrescere la gamma di lingue apprese nel corso della vita, in modo da sviluppare la propria competenza plurilinguistica e arricchire la comprensione interculturale. La Giornata europea delle lingue rappresenta un'occasione per celebrare tutte le lingue che vengono utilizzate in Europa, ivi comprese quelle meno diffuse e quelle dei migranti.

E' possibile scaricare il programma della Giornata.

Sottotitolo: 
Celebriamola con un gioco a Quiz
Data inizio: 
27 Settembre 2017 - ore 10:00
Ambito territoriale: 
lazio
Tipo attività: 
Destinatari: 
Programma dell'evento: 

“Giornata Europea delle Lingue”

Celebriamola insieme con un gioco a Quiz

 

10:00 - 10:15 -  Accoglienza delle classi 2A 2B 2C

10:15 – 10:30 – Saluti della Dirigente Scolastica

Prof.ssa Angela Gallo

 

10:30 - 10:45 – “Presentazione della Giornata europea delle Lingue”

Luigi Palano, Centro Europe Direct Roma, FormezPA

 

10:45 - 11:15 – Gioco a Quiz  per le classi 2A 2B 2C

Giovanni Lacetera, Centro Europe Direct Roma, FormezPA

 

11:15 – 11:30 –  Premiazioni e conclusione dell’evento

 

11:30 - 11:45 -  Accoglienza delle classi 3A 3B 3C

11:45 – 12:00 – Saluti della Dirigente Scolastica

Prof.ssa Prof.ssa Angela Gallo

 

12:00 - 12:30 – “Presentazione della Giornata europea delle Lingue”

Luigi Palano, Centro Europe Direct Roma, FormezPA

 

12:30 - 12:45 – Gioco a Quiz per le classi 3A 3B 3C

Giovanni Lacetera, Centro Europe Direct Roma, FormezPA

 

12:45 – 13:00 –  Premiazioni e conclusione dell’evento

 

Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Responsabile progetto: 
csalvi
max_iscrizioni: 
0
Sede (solo eventi in presenza): 

Pagine

Subscribe to Eventi PA RSS