Eventi PA

Il sistema di partecipazione alle attività per la Pubblica Amministrazione

Webinar

Data inizio 19/04/2024 - 10:30

 Il progetto “Innovazione organizzativa e strategie di gestione delle risorse umane” si propone di implementare o predisporre, tra i comuni di medie e medio-piccole dimensioni, una strumentazione innovativa che sostenga i percorsi di sviluppo e di crescita delle organizzazioni e delle persone.

Le attività sono finalizzate ad offrire supporto per il miglioramento organizzativo a tutti i comuni italiani tra i 25.000 e i 250.000 abitanti. Nella fase iniziale sono coinvolti i 136 enti che hanno risposto alla richiesta di manifestazione di interesse lanciata da Formez PA a dicembre 2023; nella fase immediatamente successiva le attività vengono estese anche alle restanti 245 amministrazioni. Sono infatti 381 i comuni italiani che hanno un bacino di abitanti compreso tra 25.000 e 250.000 unità.

Il percorso di analisi dei sistemi organizzativi degli enti, previsto dal progetto, viene avviato attraverso una preliminare indagine esplorativa che prevede la compilazione di un questionario da parte degli enti per acquisire in maniera strutturata i primi dati sulle attuali caratteristiche organizzative, sull’as is dei comuni. Per gli stessi destinatari, a seguire, è in programma un incontro in presenza per approfondire gli ambiti di futuro miglioramento, il to be degli enti.

In questo quadro si colloca il webinar che FormezPA organizza con il Dipartimento della funzione pubblica, per dare avvio alla fase di rilevazione dei dati con i primi 136 comuni interessati. Nel corso del webinar si illustrano obiettivi e risultati prioritari previsti dal progetto e, soprattutto, le tappe della fase di rilevazione, la struttura e le modalità di compilazione del questionario on line destinato alle amministrazioni.

L’evento è destinato esclusivamente ai dipendenti interessati e appartenenti alle 136 amministrazioni comunali che hanno risposto alla manifestazione d’interesse lanciata sul sito di Formez PA il 14 dicembre 2023

 L'iniziativa si inserisce nell'ambito delle attività del progetto  PNRR " Innovazione organizzativa e strategie di gestione delle risorse umane", Missione 1 - Digitalizzazione, innovazione, competitività, cultura e turismo -  Componente 1 - Digitalizzazione, innovazione e sicurezza nella PA - Codice Misura: Sub - investimento 2.3.2 “Sviluppo delle capacità nella pianificazione, organizzazione e formazione strategica della forza lavoro”

 

Data inizio 18/04/2024 - 10:00

Le prossime elezioni europee, previste nel giugno 2024, rinnoveranno uno straordinario (e unico) esercizio di democrazia e volontà popolare sul piano sovranazionale. Indetto per la prima volta nel 1979, e convocato con cadenza quinquennale, il voto europeo determina la composizione di una istituzione che, nel tempo, ha acquisito sempre maggiori poteri e competenze, diventando un soggetto cruciale in molti settori del decision-making process dell’Unione europea. I settantasei europarlamentari che gli italiani eleggeranno (su un totale di 705) saranno chiamati, nel corso della legislatura 2024-2029, a svolgere un compito fondamentale, co-legiferando – insieme ai rappresentanti delle altre istituzioni dell’Unione – su questioni che avranno un impatto sulla vita dei cittadini. È quindi importante che tutti esercitino il diritto di voto, confermando la lieve crescita di affluenza alle urne registrata nelle precedenti elezioni del 2019 dopo anni di decremento nella partecipazione elettorale.

I relatori di questo nono e ultimo webinar del ciclo affronteranno alcuni argomenti centrali per le elezioni europee. In primo luogo, descriveranno le “regole del gioco”, ovvero il set di norme che determina il loro svolgimento e le distingue dalle consultazioni politiche nazionali (formula elettorale, elettorato passivo, geografia elettorale, ecc.). Poi, saranno considerati alcuni aspetti della comunicazione istituzionale utilizzata dall’UE per spiegare il rilievo del voto europeo. Infine, verrà affrontato il tema del ruolo del Parlamento europeo e, quindi, dell’importanza che, nel prossimo giugno, ogni elettore “faccia sentire la propria voce”.

L'edizione 2024 di “Lezioni d’Europa” cade nell’anno in cui si svolgono le elezioni al Parlamento europeo, previste nel prossimo mese di giugno. Questo importante appuntamento sollecita i cittadini ad approfondire le proprie conoscenze e ad acquisire maggiori informazioni sull’Unione europea – le sue istituzioni, le sue politiche, le opportunità che essa mette a disposizione. I nove webinar che compongono le “Lezioni d’Europa” hanno esattamente questo scopo: offrire uno spazio aperto a tutti i cittadini interessati, per dare loro modo di ascoltare le riflessioni svolte da autorevoli studiosi, esperti e analisti su alcuni temi cruciali dell’Unione europea.

Il ciclo di webinar “Lezioni d’Europa” è organizzato dai Centri della rete Europe Direct dell’Università di Siena,  Roma Innovazione operativo presso il Formez,  dell’Università di Chieti, della Provincia di Verona, del Consorzio Universitario di Trapani Sicilia,  dello Europe Direct Venezia Veneto del Comune di Venezia, dello Europe Direct Emilia-Romagna, dello Europe Direct Molise e dello Europe Direct Lombardia.

La lezione 9 "Fai sentire la tua voce: le elezioni europee del giugno 2024" è realizzata in collaborazione con il Centro Europe Direct Roma Tre

Partners associati per la promozione e la disseminazione

Lo Europe Direct Centro Innovazione presso Formez PA pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Lombardia pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Emilia-Romagna pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Siena pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Consorzio Universitario Trapani Sicilia pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Venezia Veneto pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Molise pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Chieti pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Destinatari

Il presente webinar è destinato a tutti i cittadini interessati ai temi dell’Unione europea.

Calendario appuntamenti

15/02/2024 - Lezione 1. L’Europa della salute. Il Programma Horizon “Missione cancro” 

22/02/2024 - Lezione 2. Impara l’arte e mettila da parte: come si presenta un progetto europeo

29/02/2024 - Lezione 3. Il programma CERV: cittadinanza, uguaglianza, diritti e valori

07/03/2024 - Lezione 4. L'Unione europea e le sfide dello scenario internazionale

14/03/2024 - Lezione 5. Fuori e dentro l’Europa. La Brexit e i prossimi allargamenti dell’Unione

21/03/2024 - Lezione 6. Allarme siccità: l’azione dell’UE contro la crisi idrica

04/04/2024 - Lezione 7. Rendere vivibili le città: il New European Bauhaus

11/04/2024 - Lezione 8. L’Unione europea di fronte alle sfide e alle opportunità dell’intelligenza artificiale e di ChatGPT

18/04/2024 - Lezione 9. Fai sentire la tua voce: le elezioni europee del giugno 2024

Data inizio 11/04/2024 - 16:00

In un discorso del 18 novembre 2023, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha affermato: “Today, the world faces an inflection point, where the choices we make […] will determine the direction of our future for generations to come”. Mai come in questi anni il mondo post-guerra fredda appare segnato da conflitti e tensioni che interessano tutti i principali continenti. Il contraddittorio tentativo cinese di trasformarsi in un attore globale e la sua proiezione sullo scacchiere mondiale, i conflitti armati in Ucraina e in Medio Oriente, la crisi del Mediterraneo allargato nella sua dimensione energetica e migratoria, le incertezze legate agli appuntamenti elettorali per il Parlamento europeo e per la presidenza degli Stati Uniti, rendono lo scenario internazionale imprevedibile e minaccioso. Interpretare i cambiamenti in corso e riflettere sugli scenari aperti dalle crisi da una prospettiva di storia politica internazionale costituisce lo scopo dei quattro seminari che si svolgeranno con il seguente programma:   

Giovedì 14 marzo, ore 16.00/17.30 (in presenza e online)

Università di Enna Kore

La sfida cinese fra economia e geopolitica

Simone Pieranni (Chora Media)

Guido Samarani (Università Ca’ Foscari di Venezia)

Link per iscriversi per la partecipazione online

Indirizzo della sede per la partecipazione in presenza a Enna: Dipartimento di Scienze Economiche e Giuridiche, Università degli studi di Enna Kore, Cittadella Universitaria, 94100 Enna.

 

Giovedì 21 marzo, ore 16.00/17.30 (in presenza e online)

Fondazione Konrad Adenauer Stiftung - Roma

Il ritorno della guerra: i conflitti in Ucraina e Medio Oriente e il nuovo (dis)ordine internazionale

Giovanna Cigliano (Università di Napoli Federico II)

Relatore da confermare

Link per iscriversi  per la partecipazione online

Indirizzo della sede per la partecipazione in presenza a Roma: Fondazione Konrad Adenauer, Corso del Rinascimento, 52, 00186 Roma

 

Giovedì 4 aprile, ore 16.00/17.30 (online)

Università di Siena

Tra energia e migrazioni: il “nostro futuro” euromediterraneo

Relatore da confermare

Davide Tabarelli (Nomisma Energia)

Link per iscriversi  per la partecipazione online

Indirizzo della sede per la partecipazione in presenza a Siena: Dipartimento di Scienze sociali, politiche e cognitive, Università di Siena, via Mattioli 10, 53100 Siena

 

Giovedì 11 aprile, ore 16.00/17.30 (Partecipazione solo online)

Università di Bologna

Elezioni 2024. Tra Strasburgo e Washington quale futuro per le relazioni euro-atlantiche?

David Carretta (Il Foglio - Radio Radicale)

Mario Del Pero (SciencesPo, Parigi)

Link per iscriversi per la partecipazione online. 

Comitato scientifico: Massimo Bucarelli (“Sapienza” Università di Roma), Daniele Caviglia (Università di Enna Kore), Nino Galetti (Konrad Adenauer Stiftung - Roma); Michele Marchi (Università di Bologna), Daniele Pasquinucci (Università di Siena)

Enti organizzatori: Konrad Adenauer Stiftung – Roma, Università di Bologna, Università di Enna Kore, Università la Sapienza Roma, Università di Siena

Con la collaborazione di: Centro di Documentazione Europea (CDE) Unikore, Centro di Documentazione Europea (CDE) Università di Siena, Dipartimento di Scienze sociali, politiche e cognitive dell’Università di Siena, Europe Direct Roma centro Innovazione – Formez; Europe Direct Romagna; Europe Direct Università di Siena

Una locandina del seminario può essere scaricata al seguente link.

Data inizio 11/04/2024 - 10:00

Come ogni passaggio epocale, destinato a cambiare la nostra vita, l’Intelligenza artificiale (IA) suscita grandi speranze e al contempo molte preoccupazioni, in alcuni persino inquietudine. Per questo, in tutto il mondo ci si interroga sul modo migliore per regolamentarla, specie dopo il vero e proprio boom di ChatGPT. The AI Index Report del 2023 dell’Università di Stanford, nel quale sono monitorati gli sviluppi e le applicazioni dell’IA in 127 paesi, ha registrato il forte aumento, tra il 2016 e il 2022, del numero di leggi su di essa: da una sola approvata nel 2016, si è passati a trentasette entrate in vigore nel 2022. In questo contesto, l’Unione europea ha recentemente approvato lo AI Act. Si tratta di una normativa mossa dall’intento di garantire che l’uso dell’Intelligenza artificiale sia compatibile con i diritti fondamentali, la democrazia, lo Stato di diritto e la sostenibilità ambientale. Inoltre, con lo AI Act l’Unione vuole sospingere l’innovazione e rendere l’Europa leader nel settore.  

I relatori che animeranno questo webinar prenderanno in considerazione due aspetti fondamentali dell’IA. Il primo è il processo che ha condotto all’elaborazione e all’approvazione di una normativa europea sull’Intelligenza artificiale. Grazie ad essa, l’UE è il primo attore globale capace di stabilire regole chiare riguardo al suo uso. Il secondo è rappresentato da una riflessioni sulle tante applicazioni possibili (molte ancora da scoprire) dell’Intelligenza artificiale e di ChatGPT.

L'edizione 2024 di “Lezioni d’Europa” cade nell’anno in cui si svolgono le elezioni al Parlamento europeo, previste nel prossimo mese di giugno. Questo importante appuntamento sollecita i cittadini ad approfondire le proprie conoscenze e ad acquisire maggiori informazioni sull’Unione europea – le sue istituzioni, le sue politiche, le opportunità che essa mette a disposizione. I nove webinar che compongono le “Lezioni d’Europa” hanno esattamente questo scopo: offrire uno spazio aperto a tutti i cittadini interessati, per dare loro modo di ascoltare le riflessioni svolte da autorevoli studiosi, esperti e analisti su alcuni temi cruciali dell’Unione europea.

Il ciclo di webinar “Lezioni d’Europa” è organizzato dai Centri della rete Europe Direct dell’Università di Siena,  Roma Innovazione operativo presso il Formez,  dell’Università di Chieti, della Provincia di Verona, del Consorzio Universitario di Trapani Sicilia,  dello Europe Direct Venezia Veneto del Comune di Venezia, dello Europe Direct Emilia-Romagna, dello Europe Direct Molise e dello Europe Direct Lombardia.

Partners associati per la pubblicità e la disseminazione

Lo Europe Direct Centro Innovazione presso Formez PA pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Lombardia pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Emilia-Romagna pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Siena pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Consorzio Universitario Trapani Sicilia pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Venezia Veneto pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Molise pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Chieti pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Destinatari

Il presente webinar è destinato a tutti i cittadini interessati ai temi dell’Unione europea.

Calendario appuntamenti

15/02/2024 - Lezione 1. L’Europa della salute. Il Programma Horizon “Missione cancro” 

22/02/2024 - Lezione 2. Impara l’arte e mettila da parte: come si presenta un progetto europeo

29/02/2024 - Lezione 3. Il programma CERV: cittadinanza, uguaglianza, diritti e valori

07/03/2024 - Lezione 4. L'Unione europea e le sfide dello scenario internazionale

14/03/2024 - Lezione 5. Fuori e dentro l’Europa. La Brexit e i prossimi allargamenti dell’Unione

21/03/2024 - Lezione 6. Allarme siccità: l’azione dell’UE contro la crisi idrica

04/04/2024 - Lezione 7. Rendere vivibili le città: il New European Bauhaus

11/04/2024 - Lezione 8. L’Unione europea di fronte alle sfide e alle opportunità dell’intelligenza artificiale e di ChatGPT

18/04/2024 - Lezione 9. Fai sentire la tua voce: le elezioni europee del giugno 2024

Data inizio 04/04/2024 - 10:00

La riqualificazione degli spazi in cui viviamo è ormai declinata come politica volta alla loro “rigenerazione”. Un obiettivo perseguito attraverso un insieme di azioni tese al recupero degli ambienti collettivi con interventi di miglioramento delle infrastrutture e dei servizi, senza consumo di territorio e ponendo attenzione alla sostenibilità ambientale. La “rigenerazione” permette alle comunità di riappropriarsi dei luoghi pubblici degradati, con miglioramenti nella qualità della vita e nella sfera sociale, economica e ambientale. Il “New European Bauhaus”, un progetto dell’UE innestato all’interno del Green Deal, persegue questi obiettivi mobilitando competenze interdisciplinari per trasformare gli spazi bisognosi di riqualificazione così da renderli gradevoli, sostenibili e inclusivi, e farne “laboratori viventi” per l’innovazione.   

Nella prima parte del webinar verranno descritti l’origine, gli strumenti, gli obiettivi del New European Bauhaus (NEB), e i suoi potenziali fruitori. Si sottolineerà come il NEB metta in connessione - attraverso l'interdisciplinarietà e la co-creazione - la riqualificazione degli spazi, da un lato, e le trasformazioni verdi e digitali, dall’altro. Si evidenzierà come i cittadini, le istituzioni, le organizzazioni e le imprese (in definitiva: la società intera) possano immaginare e costruire insieme un futuro sostenibile per tutti. Nella seconda parte verranno presentati alcuni progetti premiati con il finanziamento del NEB, come esempi di buone pratiche.

L'edizione 2024 di “Lezioni d’Europa” cade nell’anno in cui si svolgono le elezioni al Parlamento europeo, previste nel prossimo mese di giugno. Questo importante appuntamento sollecita i cittadini ad approfondire le proprie conoscenze e ad acquisire maggiori informazioni sull’Unione europea – le sue istituzioni, le sue politiche, le opportunità che essa mette a disposizione. I nove webinar che compongono le “Lezioni d’Europa” hanno esattamente questo scopo: offrire uno spazio aperto a tutti i cittadini interessati, per dare loro modo di ascoltare le riflessioni svolte da autorevoli studiosi, esperti e analisti su alcuni temi cruciali dell’Unione europea.

Il ciclo di webinar “Lezioni d’Europa” è organizzato dai Centri della rete Europe Direct dell’Università di Siena,  Roma Innovazione operativo presso il Formez,  dell’Università di Chieti, della Provincia di Verona, del Consorzio Universitario di Trapani Sicilia,  dello Europe Direct Venezia Veneto del Comune di Venezia, dello Europe Direct Emilia-Romagna, dello Europe Direct Molise e dello Europe Direct Lombardia.

Partners associati per la pubblicità e la disseminazione

Lo Europe Direct Centro Innovazione presso Formez PA pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Lombardia pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Emilia-Romagna pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Siena pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Consorzio Universitario Trapani Sicilia pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Venezia Veneto pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Molise pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Chieti pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Destinatari

Il presente webinar è destinato a tutti i cittadini interessati ai temi dell’Unione europea.

Calendario appuntamenti

15/02/2024 - Lezione 1. L’Europa della salute. Il Programma Horizon “Missione cancro” 

22/02/2024 - Lezione 2. Impara l’arte e mettila da parte: come si presenta un progetto europeo

29/02/2024 - Lezione 3. Il programma CERV: cittadinanza, uguaglianza, diritti e valori

07/03/2024 - Lezione 4. L'Unione europea e le sfide dello scenario internazionale

14/03/2024 - Lezione 5. Fuori e dentro l’Europa. La Brexit e i prossimi allargamenti dell’Unione

21/03/2024 - Lezione 6. Allarme siccità: l’azione dell’UE contro la crisi idrica

04/04/2024 - Lezione 7. Rendere vivibili le città: il New European Bauhaus

11/04/2024 - Lezione 8. L’Unione europea di fronte alle sfide e alle opportunità dell’intelligenza artificiale e di ChatGPT

18/04/2024 - Lezione 9. Fai sentire la tua voce: le elezioni europee del giugno 2024

Data inizio 28/03/2024 - 11:00

Il webinar intende offrire una opportunità di informazione e partecipazione a tutti coloro che sono interessati alle politiche di governo aperto promosse a livello internazionale nell’ambito della Open Government Partnership, a cui l’Italia appartiene dal 2011.

 

Nella prima parte saranno illustrati i recenti traguardi delle politiche di apertura attuate nel corso dell’ultimo biennio nell’ambito delle attività della Community italiana per il governo aperto, composta da amministrazioni pubbliche e organizzazioni della società civile.

Nella seconda parte saranno descritte le modalità di partecipazione alla Community e le attività programmate per la realizzazione al processo di co-creazione del 6° Piano d’azione nazionale per il governo aperto, che coinvolgerà tutti gli aderenti alla stessa.

 

Il webinar rientra tra le attività del progetto “Opengov: metodi e strumenti per l'amministrazione aperta” finanziato dal Programma Operativo Complementare al PON “Governance e capacità istituzionale” 2014-2020, Asse dedicato alle risorse in salvaguardia ex art. 242 del Decreto-Legge 19 maggio 2020 n. 34.  
Data inizio 21/03/2024 - 10:00

Il cambiamento climatico è una delle principali preoccupazioni dell’Unione europea. Nel dicembre del 2019, il Consiglio europeo – istituzione che raccoglie i capi di Stato o di governo dell’UE – ha stabilito un obiettivo preciso: la neutralità climatica entro il 2050. “Neutralità climatica” significa emettere nell’atmosfera solo la quantità di gas ad effetto serra che possa essere assorbita dalla natura, ovvero da foreste, oceani e suolo. Nel frattempo, occorre affrontare le emergenze provocate dal clima. Tra quelle con il maggior impatto vi è sicuramente la siccità. Non a caso, il Comitato economico e sociale dell’UE (CESE) ha recentemente auspicato che, dopo le prossime elezioni europee, la Commissione si impegni a realizzare un Blue Deal, sulla linea di quanto già fatto con il Green Deal. Come ha dichiarato il presidente del CESE, Oliver Röpke: “Abbiamo inviato un messaggio chiaro, le risorse idriche devono diventare una priorità politica”.

I relatori che interverranno in questo webinar affronteranno, in primo luogo, gli effetti che la crisi idrica provoca sul piano economico-sociale e sugli equilibri geo-politici del pianeta. L’acqua è un bene che appartiene all’umanità intera e la sua carenza, o la sua iniqua distribuzione, configurano un’ingiustizia sociale, oltre a rappresentare una fonte di tensioni e conflitti geopolitici in un quadro internazionale già caratterizzato dalla presenza di molti fattori destabilizzanti. In questa prospettiva, verrà descritta anche l’azione che l’UE sta conducendo in reazione alle crisi idriche che colpiscono sia il suo territorio, sia i paesi al di fuori dei suoi confini – ma che hanno ripercussioni anche per l’Europa.

L'edizione 2024 di “Lezioni d’Europa” cade nell’anno in cui si svolgono le elezioni al Parlamento europeo, previste nel prossimo mese di giugno. Questo importante appuntamento sollecita i cittadini ad approfondire le proprie conoscenze e ad acquisire maggiori informazioni sull’Unione europea – le sue istituzioni, le sue politiche, le opportunità che essa mette a disposizione. I nove webinar che compongono le “Lezioni d’Europa” hanno esattamente questo scopo: offrire uno spazio aperto a tutti i cittadini interessati, per dare loro modo di ascoltare le riflessioni svolte da autorevoli studiosi, esperti e analisti su alcuni temi cruciali dell’Unione europea. 

Il ciclo di webinar “Lezioni d’Europa” è organizzato dai Centri della rete Europe Direct dell’Università di Siena,  Roma Innovazione operativo presso il Formez,  dell’Università di Chieti, della Provincia di Verona, del Consorzio Universitario di Trapani Sicilia,  dello Europe Direct Venezia Veneto del Comune di Venezia, dello Europe Direct Emilia-Romagna, dello Europe Direct Molise e dello Europe Direct Lombardia.

Partners associati per la pubblicità e la disseminazione

Lo Europe Direct Centro Innovazione presso Formez PA pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Lombardia pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Emilia-Romagna pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Siena pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Consorzio Universitario Trapani Sicilia pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Venezia Veneto pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Molise pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Chieti pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Destinatari

Il presente webinar è destinato a tutti i cittadini interessati ai temi dell’Unione europea.

Calendario appuntamenti

15/02/2024 - Lezione 1. L’Europa della salute. Il Programma Horizon “Missione cancro” 

22/02/2024 - Lezione 2. Impara l’arte e mettila da parte: come si presenta un progetto europeo

29/02/2024 - Lezione 3. Il programma CERV: cittadinanza, uguaglianza, diritti e valori

07/03/2024 - Lezione 4. L'Unione europea e le sfide dello scenario internazionale

14/03/2024 - Lezione 5. Fuori e dentro l’Europa. La Brexit e i prossimi allargamenti dell’Unione

21/03/2024 - Lezione 6. Allarme siccità: l’azione dell’UE contro la crisi idrica

04/04/2024 - Lezione 7. Rendere vivibili le città: il New European Bauhaus

11/04/2024 - Lezione 8. L’Unione europea di fronte alle sfide e alle opportunità dell’intelligenza artificiale e di ChatGPT

18/04/2024 - Lezione 9. Fai sentire la tua voce: le elezioni europee del giugno 2024

Data inizio 20/03/2024 - 11:30

Le Linee guida sulla formazione, gestione e conservazione dei documenti informatici dedicano un paragrafo al processo di scarto nelle organizzazioni, paragrafo che fin dall’inizio ribadisce che “I documenti informatici e le aggregazioni documentali informatiche possono essere oggetto di selezione e scarto nel sistema di conservazione nel rispetto della normativa sui beni culturali”.

Ma in cosa consiste concretamente l’operazione di selezione e di scarto e quali sono le differenze tra ambiente analogico e digitale?

L’avvento del documento informatico non ha modificato la normativa e le considerazioni teoriche che stanno alla base della selezione e del conseguente scarto archivistico.  Archivio analogico e digitale condividono considerazioni teoriche, criteri valutativi, strumenti e gran parte della normativa. Tuttavia è impossibile ricalcare nel digitale il comportamento seguito nel cartaceo.

ll webinar intende proporre un approfondimento su questa tematica cruciale. Muovendo i passi dalle definizioni e dai principi della disciplina finora in auge, approfondiremo continuità e discontinuità tra la selezione in ambito digitale e quella in ambito cartaceo, identificando le best practice e le strategie per attuare una gestione efficace della selezione e dello scarto in ambiente digitale.

Il webinar si inserisce all’interno di un ciclo previsto dall’Accordo di collaborazione sulla conservazione tra Regione Emilia-Romagna (Parer) e Formez PA

Il termine per le iscrizioni è Mercoledì, 20 marzo 2024 - 9:00, salvo esaurimento posti.
Data inizio 14/03/2024 - 10:00

Le vicende dell’integrazione europea sono da sempre connotate da impulsi centrifughi e da spinte centripete. Nondimeno, fino a tempi abbastanza recenti pareva che l’Unione europea avesse una forza di attrazione tale da lasciar immaginare una sua estensione, nel medio-lungo periodo, a tutto il continente. La Brexit ha rappresentato un brusco risveglio dal sogno paneuropeo. Con il referendum del giugno 2016, i cittadini del Regno Unito hanno mostrato che l’unificazione europea non è affatto iscritta nel destino. Ma, appunto, ci sono anche tendenze che vanno in senso opposto. I Balcani occidentali e alcune ex repubbliche sovietiche bussano alle porte dell’Unione europea, nella convinzione che essa rappresenti un ambiente capace di garantire stabilità politica, radicamento della democrazia, sviluppo economico e sicurezza nazionale in un contesto sempre più turbolento.

I relatori del quinto webinar del ciclo affronteranno, da un lato, le ragioni che hanno indotto la maggioranza dei cittadini britannici ad abbandonare il progetto europeo e le conseguenze che quella scelta ha avuto, e sta avendo, per il loro paese e, dall’altro lato, lo "stato dell’arte” nel (complicato) processo di adesione di nuovi Stati membri all’Unione europea.

L'edizione 2024 di “Lezioni d’Europa” cade nell’anno in cui si svolgono le elezioni al Parlamento europeo, previste nel prossimo mese di giugno. Questo importante appuntamento sollecita i cittadini ad approfondire le proprie conoscenze e ad acquisire maggiori informazioni sull’Unione europea – le sue istituzioni, le sue politiche, le opportunità che essa mette a disposizione. I nove webinar che compongono le “Lezioni d’Europa” hanno esattamente questo scopo: offrire uno spazio aperto a tutti i cittadini interessati, per dare loro modo di ascoltare le riflessioni svolte da autorevoli studiosi, esperti e analisti su alcuni temi cruciali dell’Unione europea.

Il ciclo di webinar “Lezioni d’Europa” è organizzato dai Centri della rete Europe Direct dell’Università di Siena,  Roma Innovazione operativo presso il Formez,  dell’Università di Chieti, della Provincia di Verona, del Consorzio Universitario di Trapani Sicilia,  dello Europe Direct Venezia Veneto del Comune di Venezia, dello Europe Direct Emilia-Romagna, dello Europe Direct Molise e dello Europe Direct Lombardia.

Partners associati per la pubblicità e la disseminazione

Lo Europe Direct Centro Innovazione presso Formez PA pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Lombardia pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Emilia-Romagna pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Siena pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Consorzio Universitario Trapani Sicilia pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Venezia Veneto pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Molise pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Chieti pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Destinatari

Il presente webinar è destinato a tutti i cittadini interessati ai temi dell’Unione europea.

Calendario appuntamenti

15/02/2024 - Lezione 1. L’Europa della salute. Il Programma Horizon “Missione cancro” 

22/02/2024 - Lezione 2. Impara l’arte e mettila da parte: come si presenta un progetto europeo

29/02/2024 - Lezione 3. Il programma CERV: cittadinanza, uguaglianza, diritti e valori

07/03/2024 - Lezione 4. L'Unione europea e le sfide dello scenario internazionale

14/03/2024 - Lezione 5. Fuori e dentro l’Europa. La Brexit e i prossimi allargamenti dell’Unione

21/03/2024 - Lezione 6. Allarme siccità: l’azione dell’UE contro la crisi idrica

04/04/2024 - Lezione 7. Rendere vivibili le città: il New European Bauhaus

11/04/2024 - Lezione 8. L’Unione europea di fronte alle sfide e alle opportunità dell’intelligenza artificiale e di ChatGPT

18/04/2024 - Lezione 9. Fai sentire la tua voce: le elezioni europee del giugno 2024

Data inizio 07/03/2024 - 10:00

L’esito complicato delle primavere arabe scoppiate nel 2010-11; l’annessione illegale, all’inizio del 2014, della Crimea da parte della Russia e poi, nel giugno, la proclamazione del califfato in Siria e Iraq da parte dell’ISIS; l’acuirsi durante il 2015 della crisi migratoria in Europa e - in quello stesso anno - la serie di attentati terroristici di matrice islamista portati in Francia e in altri Stati dell’Unione europea (UE); la Brexit, compiutasi tra il 2016 e il 2020. Poi, dal febbraio del 2022, il ritorno del cupo rumore dei cannoni in Europa, con l’invasione russa dell’Ucraina. Infine, il 7 ottobre 2023 il brutale attacco terroristico di Hamas contro Israele e la conseguente dura reazione dello Stato ebraico nella striscia di Gaza. Questo elenco restituisce la drammaticità del momento storico che vive il mondo intero e sollecita una riflessione sul ruolo che l’UE può e deve svolgere nel difficilissimo contesto internazionale.

I relatori di questo incontro esamineranno alcune scelte fondamentali compiute dall’Unione europea per reagire alle sfide portate dalla complessa situazione internazionale. In particolare, essi metteranno in luce:

  • il processo di adattamento dell’UE da “potenza civile (normativa)” - protesa al multilateralismo e alla diffusione dei suoi principi e valori fondativi concepiti come validi universalmente – ad attore che deve agire in un ambiente potenzialmente minaccioso;
  • il ruolo che l’UE può esercitare nella governance globale. 

L'edizione 2024 di “Lezioni d’Europa” cade nell’anno in cui si svolgono le elezioni al Parlamento europeo, previste nel prossimo mese di giugno. Questo importante appuntamento sollecita i cittadini ad approfondire le proprie conoscenze e ad acquisire maggiori informazioni sull’Unione europea – le sue istituzioni, le sue politiche, le opportunità che essa mette a disposizione. I nove webinar che compongono le “Lezioni d’Europa” hanno esattamente questo scopo: offrire uno spazio aperto a tutti i cittadini interessati, per dare loro modo di ascoltare le riflessioni svolte da autorevoli studiosi, esperti e analisti su alcuni temi cruciali dell’Unione europea.

Il ciclo di webinar “Lezioni d’Europa” è organizzato dai Centri della rete Europe Direct dell’Università di Siena,  Roma Innovazione operativo presso il Formez,  dell’Università di Chieti, della Provincia di Verona, del Consorzio Universitario di Trapani Sicilia,  dello Europe Direct Venezia Veneto del Comune di Venezia, dello Europe Direct Emilia-Romagna, dello Europe Direct Molise e dello Europe Direct Lombardia.

Partners associati per la pubblicità e la disseminazione

Lo Europe Direct Centro Innovazione presso Formez PA pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Lombardia pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Emilia-Romagna pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Siena pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Consorzio Universitario Trapani Sicilia pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Venezia Veneto pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Molise pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Lo Europe Direct Chieti pubblicizzerà le Lezioni d’Europa 2024 e ne disseminerà i risultati attraverso questi canali:

Destinatari

Il presente webinar è destinato a tutti i cittadini interessati ai temi dell’Unione europea.

Calendario appuntamenti

15/02/2024 - Lezione 1. L’Europa della salute. Il Programma Horizon “Missione cancro” 

22/02/2024 - Lezione 2. Impara l’arte e mettila da parte: come si presenta un progetto europeo

29/02/2024 - Lezione 3. Il programma CERV: cittadinanza, uguaglianza, diritti e valori

07/03/2024 - Lezione 4. L'Unione europea e le sfide dello scenario internazionale

14/03/2024 - Lezione 5. Fuori e dentro l’Europa. La Brexit e i prossimi allargamenti dell’Unione

21/03/2024 - Lezione 6. Allarme siccità: l’azione dell’UE contro la crisi idrica

04/04/2024 - Lezione 7. Rendere vivibili le città: il New European Bauhaus

11/04/2024 - Lezione 8. L’Unione europea di fronte alle sfide e alle opportunità dell’intelligenza artificiale e di ChatGPT

18/04/2024 - Lezione 9. Fai sentire la tua voce: le elezioni europee del giugno 2024

Pagine

Abbonamento a Webinar