Eventi PA

Il sistema di partecipazione alle attività per la Pubblica Amministrazione

Project Cycle Management (PCM) “Una metodologia europea per migliorare le capacità di progettazione delle amministrazioni pubbliche”ha la finalità di facilitare alle amministrazioni pubbliche locali e agli attori locali interessati l’accesso ai finanziamenti europei migliorando l’efficacia dei progetti e dei processi decisionali attraverso la partecipazione, l'interazione e la valorizzazione dei loro contributi. L’approccio del PCM proposto - strumento promosso dalla Commissione Europea per la definizione di progetti di qualità - si ispira all’idea che sia opportuno progettare sin dall’inizio sulla base delle reali esigenze dei destinatari e che tale risultato si ottenga con il coinvolgimento degli attori locali. Il PCM utilizza la metodologia Goal Oriented Project Planning (GOPP) divenuta lo standard nell’ambito della progettazione comunitaria. 

Data inizio: 
7 Maggio 2013 - ore 09:00
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 
1° giorno
ore 9.00 Accoglienza e registrazione dei partecipanti

ore 9.30 - 13.30
Plenaria
• Introduzione al Project Cycle Management: principi, strumenti e terminologia
• Le sei fasi del ciclo di vita di un progetto
• La metodologia Goal Oriented Project Planning (GOPP): la fase di analisi

ore 14.30 - 17.30
Gruppi di lavoro
• Applicazione della metodologia GOPP nella fase di analisi
Plenaria
• Riflessione condivisa del lavoro realizzato

2° giorno
ore 9.00 - 13.30
Plenaria
• La metodologia Goal Oriented Project Planning (GOPP): la fase di progettazione con il Quadro Logico
Gruppi di lavoro
• Applicazione della metodologia GOPP nella fase di progettazione con il Quadro Logico
Plenaria
• Presentazione del lavoro dei gruppi
• Valutazione partecipata del Laboratorio
Politica registrazione: 
Solo ad invito
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Anna Gammaldi
Termine iscrizioni: 
Venerdì, 26 Aprile, 2013 - 23:45
max_iscrizioni: 
50
Sede (solo eventi in presenza): 

Project Cycle Management (PCM) “Una metodologia europea per migliorare le capacità di progettazione delle amministrazioni pubbliche” ha la finalità di facilitare alle amministrazioni pubbliche locali e agli attori locali interessati l’accesso ai finanziamenti europei migliorando l’efficacia dei progetti e dei processi decisionali attraverso la partecipazione, l'interazione e la valorizzazione dei loro contributi. L’approccio del PCM proposto - strumento promosso dalla Commissione Europea per la definizione di progetti di qualità - si ispira all’idea che sia opportuno progettare sin dall’inizio sulla base delle reali esigenze dei destinatari e che tale risultato si ottenga con il coinvolgimento degli attori locali. Il PCM utilizza la metodologia Goal Oriented Project Planning (GOPP) divenuta lo standard nell’ambito della progettazione comunitaria. 

Data inizio: 
16 Aprile 2013 - ore 09:00
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 
1° giorno
ore 9.00 Accoglienza e registrazione dei partecipanti

ore 9.30 - 13.30
Plenaria
• Introduzione al Project Cycle Management: principi, strumenti e terminologia
• Le sei fasi del ciclo di vita di un progetto
• La metodologia Goal Oriented Project Planning (GOPP): la fase di analisi

ore 14.30 - 17.30
Gruppi di lavoro
• Applicazione della metodologia GOPP nella fase di analisi
Plenaria
• Riflessione condivisa del lavoro realizzato

2° giorno
ore 9.00 - 13.30
Plenaria
• La metodologia Goal Oriented Project Planning (GOPP): la fase di progettazione con il Quadro Logico
Gruppi di lavoro
• Applicazione della metodologia GOPP nella fase di progettazione con il Quadro Logico
Plenaria
• Presentazione del lavoro dei gruppi
• Valutazione partecipata del Laboratorio
Politica registrazione: 
Solo ad invito
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Termine iscrizioni: 
Venerdì, 29 Marzo, 2013 - 23:45
max_iscrizioni: 
50
Sede (solo eventi in presenza): 

Il seminario è rivolto a quanti sono interessati all'utilizzo di spazi wiki per la collaborazione e la condivisione della conoscenza attraverso la scrittura collaborativa di testi. In particolare saranno presentate funzionalità e strumenti a disposizione dei progetti Formez PA nella piattaforma online WikiPA.

Data inizio: 
12 Aprile 2013 - ore 10:00
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 

10.00 - Presentazione e introduzione

10.05 - Cos’è e come funziona WikiPA: l’esperienza del Configuratore degli Appalti, Irene Torrente (Formez PA) Materiali

10.30 - L'esperienza di Wikipedia, Frieda Brioschi (WikiMedia Italia) Materiali

10.55 - WikiPA: regole d'uso e standard redazionali, Angela Creta (Formez PA) Materiali

11.20 - Domande e conclusioni

11.30 - Chiusura webinar

Registrazione del webinar
 

Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Salvatore Marras
Termine iscrizioni: 
Venerdì, 12 Aprile, 2013 - 08:30
max_iscrizioni: 
0

Richiamare l'attenzione sulle finalità del Progetto “Valutazione delle Performance”, definendo i risultati prioritari per l'amministrazione ed il percorso attraverso il quale sviluppare il proprio ciclo di gestione della performance nell'ambito del percorso di affiancamento del Progetto (Il webinar è riservato alle amministrazioni che hanno aderito al Progetto).

Relatori e testimoni: Davide Galli, Università del Sacro Cuore di Piacenza
Moderatore: Mirko Tedde, Staff comunicazione

Materiali: Tutti i materiali del webinar sono dispobili sul sito Qualità PA

Data inizio: 
22 Gennaio 2013 - ore 11:30
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 

11.2011.30 Avvio del collegamento e accoglienza dei partecipanti
11.3011.45 Introduzione ai lavori - Pia Marconi, DFP
11.4512.30 Gli elementi indispensabili nella valutazione del miglioramento del ciclo di gestione della performance - Davide Galli, Università Cattolica del Sacro Cuore
12.3012.45 Domande e risposte
12.4513.00 Chiusura dei lavori - Claudia Migliore , FormezPA

Registrazione del webinar

 

Politica registrazione: 
Solo ad invito
Logo evento: 
Termine iscrizioni: 
Martedì, 22 Gennaio, 2013 - 09:00
max_iscrizioni: 
0

Come si definisce un obiettivo, la relazione tra obiettivo, indicatore, azione, il processo di misurazione e la raccolta dei dati, questi sono alcuni degli argomenti che il seminario on line affronterà proponendo anche indicazioni operative ed esempi specifici. L'incontro on line ha lo scopo di rafforzare, nella fase di sviluppo dei Piani di miglioramento delle singole amministrazioni coinvolte nel Progetto, le metodologie e gli strumenti del Ciclo di misurazione e valutazione della performance. Un Ciclo della performance efficace si basa, infatti, su una pianificazione integrata che, grazie alla sua completezza e trasparenza, può incidere sui processi decisionali e non solamente adempiere alle indicazioni normative.

Relatori e testimoni:
Fabrizio Bocci e Mario Bolognani – Coordinatori regionali
Moderatore: Mirko Tedde, Staff comunicazione

Materiali: Tutti i materiali del webinar sono dispobili sul sito Qualità PA

Data inizio: 
5 Febbraio 2013 - ore 14:30
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 

14.2014.30 Avvio del collegamento e accoglienza dei partecipanti
14.3014.40 Introduzione al tema - Laura Massoli, DFP
14.4015.30 Lo sviluppo di obiettivi ed indicatori - Fabrizio Bocci, Mario Bolognani, Referenti ROC
14.4015.15 Introduzione, Metodologie e criteri per la definizione degli indicatori, Obiettivi ed indicatori di servizio
15.1515.50 Metodologie e criteri per la definizione degli obiettivi, Inquadrare gli obiettivi e gli indicatori di servizio nel PdP, Conclusioni
15.5016.00 Chiusura dei lavori - Delia Zingarelli, FormezPA

Registrazione del webinar

Politica registrazione: 
Solo ad invito
Logo evento: 
Termine iscrizioni: 
Martedì, 5 Febbraio, 2013 - 10:00
max_iscrizioni: 
0

Il webinar, tratterà delle recenti disposizioni introdotte dalla legge 213/12, contenente "Disposizioni urgenti in materia di finanza e funzionamento degli enti territoriali". Le indicazioni della legge 213 si inseriscono nel percorso di evoluzione dei sistemi di pianificazione, misurazione e valutazione della performance dei Comuni che partecipano al Progetto. Per essere in grado di supportare la governance dei Comuni, il progressivo miglioramento del sistema dei controlli nelle amministrazioni deve, infatti, andare di pari passo ad un miglioramento degli equilibri finanziari.

Relatori e testimoni:
Annalisa D'Amato, ANCI
Davide Galli, Università del Sacro Cuore di Piacenza

Moderatore:
Mirko Tedde, Staff comunicazione

Materiali:
Tutti i materiali del webinar sono dispobili sul sito Qualità PA

Data inizio: 
6 Marzo 2013 - ore 14:30
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 

14.2014.30 Avvio del collegamento e accoglienza dei partecipanti
14.3014.40 Introduzione al tema - Pia Marconi, DFP
14.4015.15 Le innovazioni definite dalla Legge 213/2012 e le implicazioni derivanti dalla nuova impostazione del sistema dei controlli interni per l’ente locale - Annalisa D’Amato, ANCI
15.1515.50 Le innovazioni definite dalla Legge 213/2012 e le implicazioni derivanti dalla nuova impostazione per il ciclo di gestione della Performance - Davide Galli – Università Sacro Cuore Piacenza
15.5016.00 Chiusura dei lavori - Claudia Migliore, FormezPA

Registrazione del webinar

Politica registrazione: 
Solo ad invito
Logo evento: 
Termine iscrizioni: 
Mercoledì, 6 Marzo, 2013 - 10:00
max_iscrizioni: 
0

Il tema di questo seminario mira a mettere in luce le opportunità che l’implementazione del ciclo della performance offre per migliorare le politiche e i servizi pubblici, favorendo al contempo una migliore allocazione delle risorse di bilancio in base alle priorità individuate dall‘amministrazione. Data la rilevanza strategica degli argomenti trattati, il seminario si rivolge in particolare ai vertici politici e amministrativi dei comuni, che sono sempre più interessati a migliorare la qualità e la sostenibilità delle loro decisioni.

Relatori e testimoni:
Giovanni Valotti, Dean Undergraduate School Università Bocconi
Mauro Bonaretti, Direttore Generale del Comune di Reggio Emilia e Presidente ANDIGEL
Moderatore: Niccolò Mattia, Segreteria del Progetto Valutazione delle Performance

Materiali: Tutti i materiali del webinar sono dispobili sul sito Qualità PA

Registrazione del webinar

Data inizio: 
25 Marzo 2013 - ore 14:30
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 

14.2014.30 Avvio del collegamento e accoglienza dei partecipanti
14.3014.40 Introduzione al tema - Pia Marconi, DFP
14.4015.15 Managing performance: il caso degli enti locali in Italia Giovanni Valotti– Dean Undergraduate School Università Bocconi
15.1515.50 Il ciclo della perfomance - Mauro Bonaretti, DG comune di Reggio Emilia e Presidente ANDIGEL
15.5016.00 Chiusura dei lavori - Delia Zingarelli, Esperto Progetto Valutazione delle Performance

Politica registrazione: 
Solo ad invito
Logo evento: 
Termine iscrizioni: 
Lunedì, 25 Marzo, 2013 - 10:00
max_iscrizioni: 
0

Si tiene l'8 maggio 2013 il primo seminario interregionale del Progetto Capacity SUD dal titolo Trasparenza e visibilità degli interventi finanziati con il FESR: esperienze, lezioni apprese e nuove regole per il periodo 2014-2020.
L'evento mira a condividere le nuove regole in materia di informazione e comunicazione contenute nelle proposte di Regolamenti 2014-2020 e le esperienze apprese in tema di trasparenza nella programmazione in corso.
Il seminario è rivolto ai responsabili e referenti delle attività di informazione e comunicazione degli interventi strutturali 2007-2013 delle Regioni Obiettivo Convergenza e ai componenti del Partenariato della Comunicazione del Programma Operativo FESR Sicilia..
In allegato il programma provvisorio.

Data inizio: 
8 Maggio 2013 - ore 10:00
Ambito territoriale: 
Regione Sicilia
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 
09.3010.00 Welcome coffee e accoglienza partecipanti

10.0010.20 Apertura e introduzione ai lavori
Saluti istituzionali Regione Siciliana
Anna Claudia Abis, Progetto Capacity SUD, Formez PA

10.2010.35 Garantire la visibilità degli interventi strutturali: la proposta
normativa per il periodo 2014-2020. Le reti nazionali e comunitarie di
comunicatori dei Fondi Strutturali: per non irretire l'informazione
Oriana Blasi, Referente network della comunicazione FESR,
Ministero dello Sviluppo Economico

10.3513.00 Esperienze e lezioni apprese nell’ambito della programmazione 2007-2013 in
tema di trasparenza e visibilità degli interventi strutturali
Introduce e modera: Domenico Pennone, giornalista esperto di comunicazione
pubblica e innovazione (Il Sole 24 Ore, Maggioli Editore)

- Il progetto Open Coesione – Simona De Luca e Carlo Amati, Ministero dello
Sviluppo Economico,Dipartimento per lo sviluppo e la Coesione economica

- Geotag dei progetti cofinanziati, sistema di rilevazione delle buone pratiche e
Partenariato – Giovanni Meli e Marco Tornambé, Dipartimento Regionale della
Programmazione, Regione Siciliana; Claudia Onnis, Formez PA

- Indagine demoscopica sulla percezione della attività del Programma Operativo
FESR e dell’Unione Europea nel territorio siciliano - Marketing Management

- Il portale del Programma Operativo FESR della Regione Campania - Nicola
Olivieri, Unità per l'Attuazione del Piano di Comunicazione FESR, Regione
Campania

- Sorridi sei in Europa – un’esperienza di comunicazione integrata FESR/FSE -
Valeria Covarelli, Responsabile del Piano di comunicazione FESR, Regione Umbria

13.0013.30 Confronto e discussione sui temi affrontati

13.3014.30 Light Lunch

14.3015.15 Laboratorio con navigazione guidatadi Open Coesione e focus su progetti in
attuazione nel territorio siciliano – a cura di Simona De Luca e Carlo Amati,
Ministero dello Sviluppo Economico, Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione
economica

15.1516.30 Dibattito

16.3017.00 Conclusioni e saluti
Politica registrazione: 
Senza approvazione
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Anna Gammaldi
Termine iscrizioni: 
Lunedì, 24 Giugno, 2013 - 23:45
max_iscrizioni: 
0
Sede (solo eventi in presenza): 

I giorni 11 e 12 aprile 2013 si tiene il secondo Laboratorio del ciclo Project Cycle Management (PCM) “Una metodologia europea per migliorare le capacità di progettazione delle amministrazioni pubbliche”, primo tra gli appuntamenti che si terranno in Puglia.
L'attività si rivolge alle amministrazioni pubbliche locali delle Regioni dell’Obiettivo Convergenza (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) e agli attori locali interessati, con l’obiettivo di migliorare le loro capacità di programmazione e progettazione specialmente in vista della programmazione europea 2014 – 2020.
La finalità è di facilitare ai destinatari l’accesso ai finanziamenti europei migliorando l’efficacia dei loro progetti e dei processi decisionali attraverso la partecipazione degli attori locali, la loro interazione e la valorizzazione dei loro contributi.
L’approccio del PCM proposto - strumento promosso dalla Commissione Europea per la definizione di progetti di qualità - si ispira all’idea che sia opportuno progettare sin dall’inizio sulla base delle reali esigenze dei destinatari e che tale risultato si ottenga con il coinvolgimento degli attori locali. Il PCM utilizza la metodologia Goal Oriented Project Planning (GOPP) divenuta lo standard nell’ambito della progettazione comunitaria.
Il laboratorio è gratuito e la durata sarà di 11 ore complessive articolate su due giornate (7+4). Al termine del Laboratorio sarà rilasciato l’attestato di partecipazione. 

Responsabile Linea A.2 - PROGETTARE
Elena Tropeano

Per maggiori informazioni:
e-mail: capacitysud_progettare@formez.it
tel. 070-67956236 / 070-67956265 / 070-67956246

Data inizio: 
11 Aprile 2013 - ore 09:00
Ambito territoriale: 
Puglia
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 
11 aprile 2013

ore 9.00 Accoglienza e registrazione dei partecipanti

ore 9.30-13.30

Plenaria
• Introduzione al Project Cycle Management: principi, strumenti e terminologia
• Le sei fasi del ciclo di vita di un progetto
• La metodologia Goal Oriented Project Planning (GOPP): la fase di analisi

ore 14.30-17.30

Gruppi di lavoro
• Applicazione della metodologia GOPP nella fase di analisi

Plenaria
• Riflessione condivisa del lavoro realizzato

12 aprile 2013

ore 9.00-13.30

Plenaria
• La metodologia Goal Oriented Project Planning (GOPP): la fase di progettazione con il Quadro Logico

Gruppi di lavoro
• Applicazione della metodologia GOPP nella fase di progettazione con il Quadro Logico

Plenaria
• Presentazione del lavoro dei gruppi
• Valutazione partecipata del Laboratorio


Docente: Federico Bussi
Politica registrazione: 
Solo ad invito
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Anna Gammaldi
Termine iscrizioni: 
Lunedì, 8 Aprile, 2013 - 11:45
max_iscrizioni: 
0
Sede (solo eventi in presenza): 

Il seminario online racconta due esperienze di apertura del patrimonio informativi pubblico di livello regionale: la Regione Lombardia, che dal marzo 2012 ha messo online la propria piattaforma di esposizione dei dati in formato aperto dati.lombardia.it e, contestualmente pubblicato il documento "Criteri generali per l’open data"; e la regione Regione Toscana, online con la proprio piattaforma dati.toscana.it dall'agosto 2012 e redatto il documento “Linee guida recanti criteri generali per gli open data in Regione Toscana”

Registrazione del webinar

Data inizio: 
11 Aprile 2013 - ore 12:00
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 

12.00 - Introduzione, Gianfranco Andriola

12.05 - L'esperienza della Regione Lombardia, Ferdinando Ferrari

12.40 - Question & Answer esperienza della Regione Lombardia, Ferdinando Ferrari

12.45 - L'esperienza della Regione Toscana, Fernanda Faini e Walter Volpi

13.20 - Question & Answer esperienza Regione Toscana, Fernanda Faini e Walter Volpi

13.25 - Conclusioni, Gianfranco Andriola

Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Salvatore Marras
Termine iscrizioni: 
Giovedì, 11 Aprile, 2013 - 10:00
max_iscrizioni: 
0

Pagine

Subscribe to Eventi PA RSS