Eventi PA

Il sistema di partecipazione alle attività per la Pubblica Amministrazione

L'incontro rientra nell'ambito dell'iniziativa "Tavolo sulla trasparenza e comunicazione nella PA" e coinvolge le amministrazioni che puntano a rendere la trasparenza non un semplice adempimento formale ma uno strumento per rafforzare il dialogo fra cittadini e sistema pubblico.

L'evento sarà trasmesso in diretta streaming sul sito www.formez.it

Sottotitolo: 
Riunione delle amministrazioni aderenti all'iniziativa
Data inizio: 
18 Dicembre 2013 - ore 10:30
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 

10.00 Registrazione partecipanti

10.30 Saluti istituzionali

10.40 Introduzione ai lavori - Formez PA

11.00 Interventi rappresentanti Dipartimento Funzione Pubblica

11.30 Trasparenza Comunicativa in azione: il caso Bologna

11.50 Dibattito: verso una normativa di indirizzo sulla Trasparenza Comunicativa  

13.00 Conclusioni

 

Politica registrazione: 
Senza approvazione
Logo evento: 
Termine iscrizioni: 
Martedì, 17 Dicembre, 2013 - 18:00
max_iscrizioni: 
200
Sede (solo eventi in presenza): 

Il webinar, riservato ai dipendenti e collaboratori del Formez, si propone di approfondire l'utilizzo dell'e-learning nella Pubblica Amministrazione attraverso il racconto delle esperienze della Regione Emilia-Romagna (SELF) e della Regione Toscana (TRIO).

SELF è l'ambiente per la formazione online della Regione Emilia-Romagna, un sistema di servizi che progetta, produce, compra, riusa, eroga percorsi e risorse didattiche in e-learning. TRIO è il sistema di web learning della Regione Toscana che mette a disposizione di tutti, in forma totalmente gratuita, prodotti e servizi formativi su aree tematiche trasversali e specifiche.

Data inizio: 
13 Dicembre 2013 - ore 10:00
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 

10.00 - Accoglienza e introduzione

10.05 - Il Formez e l’E-learning per la Pubblica Amministrazione, Roberta Chiappe (Formez PA) Materiali

10.15 - Il sistema SELF della Regione Emilia-Romagna, Agostina Betta (Regione Emilia-Romagna) Materiali

10.50 - Il sistema TRIO della Regione Toscana, Tiziana Romanelli (Regione Toscana) Materiali

11.25 - Conclusioni

11.30 - Chiusura webinar

Registrazione del webinar

Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Salvatore Marras
Termine iscrizioni: 
Venerdì, 13 Dicembre, 2013 - 09:00
max_iscrizioni: 
0

Perché è utile avere un profilo completo

Se durante la registrazione vi chiediamo tante informazioni è per fornirvi un servizio migliore! Le informazioni di base (ente e ruolo in particolare) sono indispensabili per partecipare alle attività riservate alla PA e cofinanziate con i fondi strutturali. Come potete immaginare, dobbiamo dare conto in modo trasparente dell'uso dei finanziamenti che riceviamo. Senza queste informazioni, in molti casi, non possiamo confermare l'iscrizione...

L'attività, organizzata in collaborazione con il DFP della Regione Siciliana, si propone come percorso partecipato attraverso il quale ascoltare, discutere e accogliere elementi utili al fine di realizzare una “mappatura” delle competenze strategiche necessarie per la gestione efficace dei processi dell’azione pubblica insieme a un’analisi dei  fabbisogni formativi, per arrivare a predisporre un Piano di Formazione Regionale adeguato alle nuove sfide di Europa 2020. 

Sottotitolo: 
Percorso partecipato per definire un Piano di Formazione regionale sulle competenze trasversali in vista di Europa 2020
Data inizio: 
11 Dicembre 2013 - ore 09:00
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 

ore 9.00 - 9.30     
Welcome coffee e registrazione dei partecipanti

ore 9.30 - 9.45    
Il Progetto Capacity Sud: obiettivi, approccio, metodologie del Progetto e dei laboratori di progettazione
Emma Maxia, Formez PA - Staff centrale di progetto

ore 9.45 - 11.00  
Quale sviluppo organizzativo " possibile" per una organizzazione efficace rispetto alle nuove politiche di Europa 2020
Augusto Vino, Formez PA - Esperto di analisi e valutazione delle politiche pubbliche

ore 11.00 - 12.15  
Presentazione del metodo con cui verrà realizzata l’analisi dei fabbisogni, il piano di formazione ed il piano di miglioramento
Gianni Agnesa, FormezPA - Project manager

ore 12.15 - 13.15  
Raccolta osservazioni e proposte sulla formazione e sul metodo presentato
Augusto Vino, Formez PA - Esperto di analisi e valutazione delle politiche pubbliche
 
ore 13.15 - 14.00  
Elaborazione di un primo programma operativo e chiusura dei lavori
Gianni Agnesa, Formez PA - Project manager
Emma Maxia, Formez PA - Staff centrale di progetto

ore 14.00 - 15.00   
Light Lunch

Politica registrazione: 
Solo ad invito
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Elena Tropeano
Termine iscrizioni: 
Martedì, 10 Dicembre, 2013 - 18:00
max_iscrizioni: 
0

Parte mercoledì 11 dicembre 2013, la quinta edizione del percorso formativo Riforma del lavoro - varietà delle tipologie lavorative e rispettive modalità di applicazione.

Il corso, rivolto ai Tecnici di Area C impegnati nella gestione di progetti di line e nei servizi interni, si propone di:

•analizzare le finalità della Riforma Fornero
•approfondire gli ambiti applicativi
•studio di casi concreti
 

Il corso privilegia una didattica attiva "co-costruttiva", pur garantendo l’aggiornamento delle necessarie conoscenze teoriche.

L’attività formativa è completata da un modulo che approfondisce il CCNL del FormezPA.

I lavori sono curati dall'avv. Giancarlo Perone, Giuslavorista, Professore Onorario di Diritto del Lavoro presso l’Università di Roma Tor Vergata, Avvocato Cassazionista, specializzato in cause di lavoro.

Leggi il programma

Sottotitolo: 
Varietà delle tipologie lavorative e rispettive modalità di applicazione
Data inizio: 
11 Dicembre 2013 - ore 09:30
Ambito territoriale: 
Nazionale
Tipo attività: 
Politica registrazione: 
Solo ad invito
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Rosaria Apreda
Termine iscrizioni: 
Mercoledì, 4 Dicembre, 2013 - 15:30
max_iscrizioni: 
0
Sede (solo eventi in presenza): 

Il Laboratorio, organizzato in collaborazione con la Regione Puglia e InnovaPuglia, è incentrato sul tema “I Territori e l’Economia Creativa e Digitale”.
I keynote fungono da stimolo per avviare un confronto aperto tra i bisogni prioritari dei territori e quelli connessi all'Industria creativa e digitale, cercando di individuare le possibili modalità di promozione e sostegno delle politiche pubbliche per la creatività, puntando al riconoscimento delle specificità della regione Puglia per rinforzare un’idea condivisa di “smart cities e communities”.
 

Data inizio: 
6 Dicembre 2013 - ore 11:00
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 

11.00 – 11.30             Accoglienza e registrazione dei partecipanti

11.30 – 12.00             Introduzione alla giornata

Elena Tropeano - Formez PA

Adriana Agrimi - Regione Puglia

Francesco Surico - InnovaPuglia

12.00 – 17.00             Sessione laboratoriale

a cura di Annamaria Ferretti, giornalista

 a partire dall’intervento di:

Carlo Infante - Urban Experience, interazioni tra web e territorio

Marta Mainieri - Collaboriamo.org, consumo collaborativo, sharing economy, servizi collaborativi digitali

Paolo Castelnovi - Fondazione Fitzcarraldo, management, economia, politiche della cultura, delle arti e dei media

si aprirà uno spazio di discussione organizzato in plenarie e gruppi di lavoro sulle tematiche proposte

17.00 – 17.30                 Conclusioni

(Previsto light lunch)

Politica registrazione: 
Solo ad invito
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Elena Tropeano
Termine iscrizioni: 
Giovedì, 5 Dicembre, 2013 - 18:00
max_iscrizioni: 
0
Sede (solo eventi in presenza): 

La visita di studio intende rappresentare un momento di riflessione intorno al complesso tema dell’housing sociale e delle politiche e dei servizi per il contrasto alle marginalità estreme e alle proposte di nuove strategie nell’ambito del ciclo di programmazione comunitaria 2014-2020. Queste tematiche si prestano ad un lavoro congiunto del Ministero del Lavoro e delle Amministrazioni regionali diretto a:

  • rilevare i progetti e le iniziative innovative rivolte ai senza dimora attuate dalle Amministrazioni regionali e comunali nel ciclo di programmazione 2007-2013; nello specifico, ci si riferisce sia ad interventi sociali per l’alloggio (housing sociale), sia a interventi di altro tipo (sostegno economico, servizi in risposta ai bisogni primari, inclusione lavorativa, segretariato sociale, ecc);
  • confrontarsi con altri contesti europei per verificare le strategie di finanziamento adottate e le forme di sussidiarietà orizzontale messe in campo;
  • rilevare le problematiche emerse nell’utilizzo dei fondi strutturali e partecipare al più ampio dibattito europeo e internazionale sulle proposte delle future strategie di finanziamento delle politiche per i senza dimora nel quadro della programmazione comunitaria 2014-2020.

Al fine di rafforzare le opportunità dei partecipanti di confrontarsi e interagire con funzionari delle Istituzioni comunitarie (Commissione Europea) e con altri soggetti pubblici e privati in altre regioni europee ed extraeuropee, la visita di studio supporta la partecipazione delle Amministrazioni italiane al Seminario a carattere transnazionale “Housing first – Ending homelessness”, a cui prenderanno parte la Commissione Europea, le reti transnazionali più importanti a livello mondiale, i rappresentanti di reti e soggetti nazionali, portatori di casi di interesse, con una proiezione evocativa e innovativa verso esperienze extraeuropee di riferimento (USA, Canada), che ha come obiettivo anche il confronto sulle prospettive di utilizzo dei fondi strutturali a supporto di interventi rivolti all’housing sociale.

L'evento di Lisbona, in particolare, rappresenta un momento di grande rilievo nella discussione, nel confronto e nell'approfondimento dei temi emergenti rispetto alla marginalità estrema, in primis quello dell'alloggio come hub degli altri servizi di supporto, anche attraverso il confronto con il mondo dell’università e della ricerca.

La visita di studio rappresenta la seconda tappa di un percorso che ha già coinvolto il Ministero del Lavoro e le Amministrazioni regionali dell’Obiettivo Competitività regionale e Occupazione e dell’Obiettivo Convergenza in una precendente visita di studio organizzata a giugno 2012 sul tema più generale dei servizi ai senza dimora. In questo quadro, le iniziative di Housing sociale rappresentano un elemento chiave e l’approccio dell’housing First una modalità innovativa, che nasce dalla crescente consapevolezza che i sistemi “shelter” (basati su rifugi temporanei) o altre forme di alloggio temporaneo, non propongono forme di soluzione sostenibile e durevole al problema.

Sul tema sono stati predisposti un'introduzione alla tematica oggetto della visita e una raccolta di pratiche delle Amministrazioni regionali/comunali partecipanti sull'housing sociale.

 

Sottotitolo: 
Visita di studio
Data inizio: 
9 Dicembre 2013 - ore 09:30
Ambito territoriale: 
internazionale
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 

Lunedì, 9 dicembre 2013

09:30 – 10:30 Apertura e introduzione dei lavori

10:30 – 11:00 Break

11:00 – 12:30 Panel 1:“Housing first and Public Policies Change” (Housing prima di tutto e modifica delle politiche pubbliche)

Housing First and systems change (Housing prima di tutto e modifica dei sistemi) – Sam Tsemberis (Pathways to Housing, USA)

Research and public policy change (Ricerca e modifica delle politiche pubbliche)– Geoffrey Nelson (Wilfrid Laurier University, Canada)

Workshop How to start an Housing First program (Come avviare un programma per l’housing prima di tutto) – Ana Stefancic (Pathways to Housing, USA) & Ronni Greenwood (University of Limerick, Ireland)
Workshop Research and evaluation methods (Ricerca e metodi di valutazione) – Tim Aubry (Canadian Coalition for Ending Homelessness, University of Ottawa, Canada)

12:30 – 14:00 Lunch

14:00 – 15:30 Panel 2: “Implementation of housing first programs” (La realizzazione di programmi per l’housing prima di tutto)

At home / Chez soi in Canada (L’esperienza canadese) – Tim Aubry (Canadian Coalition for Ending Homelessness, University of Ottawa, Canada)

Un chez-soi d’abord in France (L’esperienza francese) - Pascale Estecahandy (Un chez-soi d’abord, France)

Casas Primeiro in Portugal (L’esperienza portoghese) – José Ornelas (ISPA – Instituto Universitário, Portugal)

Workshop Housing First Program Fidelity (La fidelizzazione ai programmi di housing prima di tutto) – Ana Stefancic (Pathways to Housing, USA)
Workshop Qualitative studies on housing first (Studi qualitativi sull’housing prima di tutto) – Geoffrey Nelson (Wilfrid Laurier University, Canada)

15:30 – 16:00 Break

16:00 – 17:30 Panel 3: “European perspectives of housing first programs” (La prospettiva europea sui programmi housing prima di tutto)

Critical analysis of evaluation results of Housing First Europe Project (Un’analisi critica dei risultati della valutazione del Progetto Housing First Europe) – Volker Busch-Geertsema (GISS – Gesellschaft für Innovative Sozialforschung und Sozialplanung, Germany)

FEANTSA perspectives (Le prospettive di FEANTSA) – Freek Spinnewijn (FEANTSA – European Federation of National Organisations Working with the Homeless, Belgium)

Transnational coalitions on housing first (Le coalizioni transazionali sull’housing prima di tutto) – Marco Iazzolino (FIOPSD – Federazione Italiana degli Organismi per le Persone Senza Dimora, Italy)

Workshop Funding strategies: Social Impacts Bonds (Strategie di finanziamento: bond di impatto sociale) – Steve Golberg (Independent Social Investment Advisor, USA)

Workshop Housing first and harm reduction (Housing prima di tutto e contenimento del danno) – Sam Tsemberis (Pathways to Housing, USA)

Martedì, 10 dicembre 2013

9:30 – 11:00
Workshop Structural funds and opportunities at EU level (Fondi Strutturali e opportunità a livello comunitario) – Andrea Mészáros (DG Employment, Social Affairs and Inclusion, European Comission) & Ruth Owen (FEANTSA – European Federation of National Organisations Working with the Homeless, Belgium)

Workshop Support services: housing management, neighbors and community integration (Servizi di supporto: gestione dell’alloggio, integrazione nel vicinato e nella comunità) – Patrícia Jacob (Casas Primeiro AEIPS, Portugal), Ricardo Caldeira (Câmara Municipal de Cascais, Portugal) & Américo Nave (Crescer na Maior, Portugal)

Workshop Cost-Benefit studies of Housing First programs (Analisi di costi-benefici dei programmi housing prima di tutto) – Tim Aubry (Canadian Coalition for Ending Homelessness, University of Ottawa, Canada)

11:00 – 11:30 Break

11:30 – 13:00 Panel 4: “Housing First participants speak out about their experience – Housing First participants” (Le esperienze dei partecipanti ai programmi di housing prima di tutto)
Workshop Housing and mental health recovery (Housing e recupero della salute mentale) – Myra Piatt (McGill University, Canada)
Workshop Working with landlords (Il lavoro insieme ai proprietari) – Teresa Duarte (Casas Primeiro AEIPS, Portugal)

13:00 – 14:30 Lunch

14:30 – 16:00
Workshop Dissemination: demonstrating value in Housing First services (Diffusione: la dimostrazione del valore nei servizi di housing prima di tutto) – Cameron Keller (Mental Health Comission of Canada) & José Ornelas (ISPA – Instituto Universitário, Portugal)

Workshop Housing First for homeless with substance misuse: The role of peer support providers (L’housing prima di tutto per i senza dimora che abusano di sostanze: il ruolo dei servizi erogati dai pari) – Ian Irvine (Turning Point Scotland, United Kingdom)

Workshop Supported employment and education (Il supporto occupazionale e in ambito di istruzione) – Rita Silva (AEIPS, Portugal) & Tânia Madeira (AEIPS, Portugal)

16:00 – 16:30 Break

16:30 – 17:30 Roundtable
Building an international network of housing first (Costruire un network internazionale per l’housing prima di tutto)
Chair: Geoffrey Nelson (Wilfrid Laurier University, Canada)

Scarica il programma della visita di studio

Politica registrazione: 
Solo ad invito
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Termine iscrizioni: 
Mercoledì, 4 Dicembre, 2013 - 14:45
max_iscrizioni: 
0
Sede (solo eventi in presenza): 

Il seminario è rivolto ad Autorità di Gestione, dirigenti e responsabili di Servizi, Dipartimenti e Uffici direttamente coinvolti nella definizione dei Programmi Operativi 2014-2020, ai componenti dei Nuclei di verifica e valutazione degli investimenti pubblici regionali  ed al Partenariato economico e sociale, ed ha lo scopo di favorire una riflessione sulla strategia nazionale a favore delle aree interne, anche attraverso il confronto interregionale sulla declinazione della strategia nei programmi operativi 2014-2020.

Durante il seminario sarà disponibile sul focus Capacità Istituzionale la diretta streaming dell’evento.

Data inizio: 
17 Dicembre 2013 - ore 09:30
Ambito territoriale: 
Campania
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 

 

09.30

Accoglienza partecipanti e caffè di benvenuto

Sessione introduttiva

10.00

Luciano Schifone – Presidente del Tavolo Regionale del Partenariato Economico e Sociale, Regione Campania

10.15

Guido Trombetti – Assessore all’Università, Ricerca scientifica, Statistica, sistemi informativi ed informatica, Regione Campania

10.30

Pasquale Sommese – Assessore al Turismo e Beni Culturali, agli Enti Locali, alle Risorse Umane, Regione Campania

10.45

Danilo Del Gaizo – Capo di Gabinetto, Responsabile della Programmazione Unitaria, Regione Campania

11.00

Claudiana Di Nardo – Dirigente del Servizio per lo sviluppo della qualità e dell'efficacia nel sistema formativo pubblico, per la programmazione e gestione di interventi finanziati dal Fondo europeo di sviluppo regionale, dalle pertinenti risorse aggiuntive e da risorse ordinarie, UFPPA, Dipartimento della Funzione Pubblica, Presidenza del Consiglio dei Ministri

11.15

Valeria Spagnuolo – Direttore Area Sviluppo della Capacità Istituzionale, Formez PA

I sessione – Strategia nazionale delle Aree interne

11.30

Lo stato dell'arte dell'Accordo di partenariato, Federica Busillo – Dirigente Divisione III Affari tecnico-giuridici, di coordinamento delle attività internazionali e di predisposizione dei documenti di programmazione economica, Ufficio di Staff del Capo Dipartimento, Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione economica, Ministero dello Sviluppo Economico

12.00

Strategia Nazionale per le Aree Interne: definizione, obiettivi, strumenti e governance, Sabrina Lucatelli – Coordinatore Comitato Tecnico Aree Interne, Unità di Valutazione degli Investimenti Pubblici, Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione economica, Ministero dello Sviluppo Economico

12.30

Interventi e dibattito. Modera Alfonso Ruffo – Direttore del quotidiano Il Denaro

13.00

Pausa pranzo

II Sessione – Confronto interregionale sulla strategia delle Aree interne

14.00

Scambio di esperienze. Introduce e coordina Raffaele Colaizzo – Esperto Formez PA

·         Alessandro Gargani e Domenico Liotto – Referenti Aree interne, Regione Campania

·         Giuseppe Carannante – Direttore Generale per la Programmazione economica e il Turismo, Regione Campania

·         Laura Canale – Dirigente Settore Affari comunitari e Relazioni internazionali, Regione Liguria

·         Fabrizio Guzzo – Componente Nucleo Regionale di Valutazione e Verifica degli Investimenti Pubblici, Dipartimento Programmazione Nazionale e Comunitaria, Regione Calabria

·         Andrea Freschi – Dirigente Generale Dipartimento Agricoltura, Sviluppo Rurale, Economia Montana, Regione Basilicata

·         Matteo Frate – Componente Assistenza tecnica e supporto alla Direzione, Direzione Generale della Presidenza, Regione Autonoma della Sardegna

·         Claudio Tiriduzzi – Responsabile Servizio Programmazione comunitaria, Regione Umbria

16.00

Confronto con i partecipanti

17.00

Conclusioni, a cura di Sabrina Lucatelli – Coordinatore Comitato Tecnico Aree Interne, Unità di Valutazione degli Investimenti Pubblici, Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione economica, Ministero dello Sviluppo Economico

Chiusura dei lavori, a cura di Luciano Schifone - Presidente del Tavolo Regionale del Partenariato Economico e Sociale, Regione Campania

 

Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Anna Gammaldi
Termine iscrizioni: 
Martedì, 17 Dicembre, 2013 - 10:00
max_iscrizioni: 
0
Sede (solo eventi in presenza): 

Parte martedì 3 dicembre la prima giornata formativa del percorso FSE 2014 – 2020 Linee guida e priorità della nuova programmazione – edizione 4.                                                                          

Il percorso formativo illustra la logica e gli impatti dei Regolamenti dei principali fondi strutturali (FESR, FEASR, FSE) per il periodo 2014-2020 e tende a rafforzare le dinamiche di gruppo nella gestione dei progetti comunitari affidati al Formez, alla luce dell’evoluzione degli indirizzi e dei comportamenti della Commissione Europea.

La didattica privilegia una metodologia “co-costruttiva” e di Laboratorio, attraverso il coinvolgimento attivo dei partecipanti.

I lavori sono curati e condotti da Marco Ruffino, sociologo esperto in policy making e docente presso l’Università di Bologna.

Leggi il programma.

Sottotitolo: 
Linee guida e priorità della nuova programmazione
Data inizio: 
3 Dicembre 2013 - ore 09:30
Ambito territoriale: 
Nazionale
Tipo attività: 
Politica registrazione: 
Solo ad invito
Logo evento: 
Allegati: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Rosaria Apreda
Termine iscrizioni: 
Giovedì, 28 Novembre, 2013 - 13:15
max_iscrizioni: 
0
Sede (solo eventi in presenza): 

Parte mercoledì 4 dicembre 2013, la quarta edizione del percorso formativo Riforma del lavoro - varietà delle tipologie lavorative e rispettive modalità di applicazione.

Il corso, rivolto ai Tecnici di Area C impegnati nella gestione di progetti di line e nei servizi interni, si propone di:

•analizzare le finalità della Riforma Fornero
•approfondire gli ambiti applicativi
•studio di casi concreti
 Il corso privilegia una didattica attiva "co-costruttiva", pur garantendo l’aggiornamento delle necessarie conoscenze teoriche.

L’attività formativa è completata da un modulo che approfondisce il CCNL del FormezPA.

I lavori sono curati dall'avv. Giancarlo Perone, Giuslavorista, Professore Onorario di Diritto del Lavoro presso l’Università di Roma Tor Vergata, Avvocato Cassazionista, specializzato in cause di lavoro.

 Leggi il programma

Sottotitolo: 
Varietà delle tipologie lavorative e rispettive modalità di applicazione
Data inizio: 
4 Dicembre 2013 - ore 11:30
Ambito territoriale: 
Nazionale
Tipo attività: 
Politica registrazione: 
Solo ad invito
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Rosaria Apreda
Termine iscrizioni: 
Mercoledì, 27 Novembre, 2013 - 16:30
max_iscrizioni: 
0
Sede (solo eventi in presenza): 

Pagine

Abbonamento a Eventi PA RSS