Eventi PA

Il sistema di partecipazione alle attività per la Pubblica Amministrazione

Laboratorio

La costruzione di sistemi intercomunali efficaci e permanenti sarà il tema centrale dell’incontro previsto il prossimo 10 luglio per l’area interna ligure “Alta Valle Arroscia”. Sindaci e amministratori si confronteranno con gli esperti del Formez Pa, nell’ambito della sua attività di accompagnamento sul requisito associativo per l’ammissibilità alla Strategia nazionale aree interne (SNAI).  L’Alta Valle Arroscia, che ha presentato il preliminare lo scorso maggio, è alle prime battute nella costruzione della strategia d’area. L’appuntamento fissato punta a individuare fin dall’inizio un modello finalizzato non solo al soddisfacimento del requisito associativo, ma soprattutto all’aumento di capacità territoriale in grado di produrre politiche di sviluppo. Sarà fatto il punto sullo stato dell’arte delle esperienze associative locali in essere e sulle previsioni normative provinciali con un focus sulle proposte elaborate nel preliminare di strategia per centrare il requisito SNAI per possibili interventi migliorativi con l’obiettivo di arrivare a una proposta condivisa.

 

Data inizio: 
10 Luglio 2018 - ore 15:00
Ambito territoriale: 
aea interna Alta Valle Arroscia
Tipo attività: 
Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Responsabile progetto: 
Clelia Fusco
max_iscrizioni: 
0
Sede (solo eventi in presenza): 

Tratto caratterizzante del Piano Formativo, anche per il 2018, è una azione di responsabilizzazione del partecipante e di sviluppo della conoscenza attraverso la fruizione, mediata dalla didattica, di materiali e strumenti di lavoro che sono a disposizione del personale in ogni momento, ma che talvolta sfuggono alla lettura attenta e consapevole di ciascuno.

Obiettivo dell’azione formativa è realizzare una maggiore consapevolezza dell’agire etico, la capacità di cogliere gli ambiti di rischio nel quotidiano, l’incremento di una cultura che va oltre i classici strumenti normativi nazionali e approfondisce gli strumenti di cui l’Istituto si è dotato nel tempo.

La costruzione dunque di “valore individuale” e quindi organizzativo. In tal senso viene privilegiata una didattica che prevede materiali e metodologie multimediali per stimolare le discussioni, sviluppare la tematica in plenaria e per aprire e chiudere le giornate.

Risultati attesi

Al termine del percorso didattico ci si attende:

•Una conoscenza della disciplina in tema di prevenzione e contrasto della corruzione a livello generale e rispetto allo specifico ambito di intervento di Formez PA;

•La conoscenza e comprensione del Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione di Formez PA 2018-2020 in termini di grado di esposizione al rischio corruttivo e implementazione del sistema di misure di prevenzione adottate;

•Lo sviluppo di sensibilità etica a livello organizzativo attraverso l’elaborazione dei punti di forza e di debolezza delle procedure, prassi organizzative, comportamenti e decisioni.

Sottotitolo: 
Creare Valore 2 Napoli
Data inizio: 
3 Luglio 2018 - ore 09:00
Tipo attività: 
Destinatari: 
Programma dell'evento: 

Martedì 3 luglio 2018

9:00-13:00

- Presentazione del percorso formativo.

- Scenario Normativo nazionale ed istituzionale.

- La prevenzione dei rischi di corruzione: triangolo della frode.

14:00-16:30

- I risultati dell’analisi di Clima Organizzativo: illustrazione e commento guidato.

- I fattori abilitanti il rischio corruttivo: fattori organizzativi e fattori culturali emersi dall’analisi del clima organizzativo.

- SWOT Analysis: punti di forza e debolezza, minacce ed opportunità (l’interno e l’esterno dell’organizzazione).

- Possibili strategie di miglioramento organizzativo.

Mercoledì 4 luglio 2018

9:00-13:00

- Misure trasversali significative: Il Codice di comportamento e la componente disciplinare; La rotazione organizzativa.

- Il processo di whistleblowing: strumenti e regole.

14:00-16:30

 Laboratori: esercitazione in gruppo sulle misure di prevenzione trasversali illustrate in mattinata.

Politica registrazione: 
Solo ad invito
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Rosaria Apreda
max_iscrizioni: 
0

Individuare un modello di gestione associata che vada oltre il requisito associativo richiesto dalla Strategia nazionale aree interne (SNAI) che possa contribuire anche ad innescare politiche di sviluppo nei territori della Val di Sole.  Questo il tema dell’incontro che si terrà a Trento il 21 giugno. Il territorio interessato è caratterizzato da un sistema di intercomunalità diffusa tra aree omogene dal punto di vista oro ed idrografico. La Comunità di valle, istituita nel 2006, gestisce, infatti, da tempo servizi e funzioni per conto della Provincia e dei 1 3 comuni che la compongono.

I rappresentanti del Formez PA, nell’ambito delle attività di accompagnamento sull’associazionismo ai fini dell’ammissibilità alla SNAI, si confronteranno con i referenti della seconda area progetto della Provincia di Trento sulle esperienze di gestioni associate già presenti nell’area; sulle proposte inserite nel preliminare di strategia relative alle funzioni e servizi essenziali per soddisfare il requisito associativo; sulle possibilità di miglioramento e sulla elaborazione di una proposta condivisa. La Valle di Sole è formata da tredici comuni: Caldes, Cavizzana, Commezzadura, Croviana, Dimaro Folgarida, Malè, Mezzana, Ossana, Peio, Pellizzano, Rabbi, Terzolas e Vermiglio.

 

Data inizio: 
21 Giugno 2018 - ore 10:00
Ambito territoriale: 
Val di Sole
Tipo attività: 
Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Responsabile progetto: 
Clelia Fusco
max_iscrizioni: 
0
Sede (solo eventi in presenza): 

Tratto caratterizzante del Piano Formativo, anche per il 2018, è una azione di responsabilizzazione del partecipante e di sviluppo della conoscenza attraverso la fruizione, mediata dalla didattica, di materiali e strumenti di lavoro che sono a disposizione del personale in ogni momento, ma che talvolta sfuggono alla lettura attenta e consapevole di ciascuno. Obiettivo dell’azione formativa è realizzare una maggiore consapevolezza dell’agire etico, la capacità di cogliere gli ambiti di rischio nel quotidiano, l’incremento di una cultura che va oltre i classici strumenti normativi nazionali e approfondisce gli strumenti di cui l’Istituto si è dotato nel tempo.

La costruzione dunque di “valore individuale” e quindi organizzativo. In tal senso viene privilegiata una didattica che prevede materiali e metodologie multimediali per stimolare le discussioni, sviluppare la tematica in plenaria e per aprire e chiudere le giornate. Risultati attesi

Al termine del percorso didattico ci si attende:

•Una conoscenza della disciplina in tema di prevenzione e contrasto della corruzione a livello generale e rispetto allo specifico ambito di intervento di Formez PA;

•La conoscenza e comprensione del Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione di Formez PA 2018-2020 in termini di grado di esposizione al rischio corruttivo e implementazione del sistema di misure di prevenzione adottate;

•Lo sviluppo di sensibilità etica a livello organizzativo attraverso l’elaborazione dei punti di forza e di debolezza delle procedure, prassi organizzative, comportamenti e decisioni.

Sottotitolo: 
Creare Valore Roma 2
Data inizio: 
19 Giugno 2018 - ore 09:00
Tipo attività: 
Destinatari: 
Programma dell'evento: 

Martedì 19 giugno 2018

9:30-13:00

- Presentazione del percorso formativo.

- Scenario Normativo nazionale ed istituzionale. -

La prevenzione dei rischi di corruzione: triangolo della frode.

14:00-16:30

- I risultati dell’analisi di Clima Organizzativo: illustrazione e commento guidato.

- I fattori abilitanti il rischio corruttivo: fattori organizzativi e fattori culturali emersi dall’analisi del clima organizzativo.

- SWOT Analysis: punti di forza e debolezza, minacce ed opportunità (l’interno e l’esterno dell’organizzazione).

- Possibili strategie di miglioramento organizzativo.

Mercoledì 20 giugno 2018

9:30-13:00

- Misure trasversali significative: Il Codice di comportamento e la componente disciplinare; La rotazione organizzativa.

- Il processo di whistleblowing: strumenti e regole.

14:30-16:00

Laboratori: esercitazione in gruppo sulle misure di prevenzione trasversali illustrate in mattinata.

Politica registrazione: 
Solo ad invito
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Rosaria Apreda
max_iscrizioni: 
0
Sede (solo eventi in presenza): 

E’ stato fissato al 7 giugno il primo incontro tra i 29 sindaci dell’area “Cilento interno” e i rappresentanti del Comitato nazionale aree interne. Al centro del dibattito il percorso verso il preliminare di strategia della terza fra le  quattro aree campane in cui si sperimenta la Strategia nazionale aree interne (SNAI). All’iniziativa interverranno anche esperti del FormezPA, nell’ambito delle attività di accompagnamento sul requisito associativo previsto per l’ammissibilità alla SNAI, con un focus specifico sul tema. I comuni interessati hanno costituito nel 2015 l’”Associazione delle Valli del Cilento interno” per gestire insieme funzioni e  servizi funzionali all’attuazione della strategia, che è anche ente capofila.   L’area si estende su 907 km e comprende una popolazione di circa 48mila abitanti in progressivo invecchiamento, con punte di spopolamento che toccano il -5,7%.

 

Data inizio: 
7 Giugno 2018 - ore 10:00
Ambito territoriale: 
area Cilento interno
Tipo attività: 
Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Responsabile progetto: 
Clelia Fusco
max_iscrizioni: 
0
Sede (solo eventi in presenza): 

Tratto caratterizzante del Piano Formativo, anche per il 2018, è una azione di responsabilizzazione del partecipante e di sviluppo della conoscenza attraverso la fruizione, mediata dalla didattica, di materiali e strumenti di lavoro che sono a disposizione del personale in ogni momento, ma che talvolta sfuggono alla lettura attenta e consapevole di ciascuno.

Obiettivo dell’azione formativa è realizzare una maggiore consapevolezza dell’agire etico, la capacità di cogliere gli ambiti di rischio nel quotidiano, l’incremento di una cultura che va oltre i classici strumenti normativi nazionali e approfondisce gli strumenti di cui l’Istituto si è dotato nel tempo.

La costruzione dunque di “valore individuale” e quindi organizzativo. In tal senso viene privilegiata una didattica che prevede materiali e metodologie multimediali per stimolare le discussioni, sviluppare la tematica in plenaria e per aprire e chiudere le giornate.

Risultati attesi

Al termine del percorso didattico ci si attende:

  • Una conoscenza della disciplina in tema di prevenzione e contrasto della corruzione a livello generale e rispetto allo specifico ambito di intervento di Formez PA;
  • La conoscenza e comprensione del Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione di Formez PA 2018-2020 in termini di grado di esposizione al rischio corruttivo e implementazione del sistema di misure di prevenzione adottate;
  • Lo sviluppo di sensibilità etica a livello organizzativo attraverso l’elaborazione dei punti di forza e di debolezza delle procedure, prassi organizzative, comportamenti e decisioni.
Sottotitolo: 
Creare Valore 2 Roma1
Data inizio: 
12 Giugno 2018 - ore 09:00
Tipo attività: 
Destinatari: 
Programma dell'evento: 

Martedì 12 giugno 2018

9:30-13:00

- Presentazione del percorso formativo

- Scenario Normativo nazionale ed istituzionale

- La prevenzione dei rischi di corruzione: triangolo della frode

14:00 -16:30

- I risultati dell’analisi di Clima Organizzativo: illustrazione e commento guidato.

- I fattori abilitanti il rischio corruttivo: fattori organizzativi e fattori culturali emersi dall’analisi del clima organizzativo.

- SWOT Analysis: punti di forza e debolezza, minacce ed opportunità (l’interno e l’esterno dell’organizzazione).

- Possibili strategie di miglioramento organizzativo.

Mercoledì 13 giugno 2018

9:30-13:00

- Misure trasversali significative: Il Codice di comportamento e la componente disciplinare; La rotazione organizzativa.

- Il processo di whistleblowing: strumenti e regole

14:00-16:00

Laboratori: esercitazione in gruppo sulle misure di prevenzione trasversali illustrate in mattinata.

Politica registrazione: 
Solo ad invito
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Rosaria Apreda
max_iscrizioni: 
0
Sede (solo eventi in presenza): 

Fare il punto sulla bozza di strategia e sulle gestioni associate dell’area Alto Medio Sannio. Questi gli obiettivi dell’incontro che si terrà il 14 maggio nella sede della Regione Molise cui parteciperanno rappresentanti del Comitato nazionale aree interne, del Formez Pa e i sindaci dei 33 comuni coinvolti. Si tratta della terza delle quattro aree molisane (le altre sono Matese, Fortore, Mainarde)  partecipanti alla Strategia nazionale aree interne (SNAI) caratterizzata da un progressivo spopolamento e con un indice di vecchiaia molto elevato. Il 14 maggio saranno discusse le osservazioni del Comitato al testo del documento strategico redatto dall’area e pianificati i prossimi incontri finalizzati alla elaborazione del Preliminare di strategia. Il Formez PA, nell’ambito dell’attività di accompagnamento sul prerequisito associativo necessario per l’ammissibilità alla SNAI, illustrerà lo stato dell’arte delle forme associative in essere con un focus sul personale dei comuni interessati.

 

Data inizio: 
14 Maggio 2018 - ore 16:30
Ambito territoriale: 
area interna Alto Medio Sannio
Tipo attività: 
Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Responsabile progetto: 
Clelia Fusco
max_iscrizioni: 
0

Al fine di recepire i contenuti del GDPRRegolamento europeo per la protezione dei dati personali, che dal prossimo 25 maggio 2018 interesserà la Regione Sardegna, così come gli altri Stati membri dell’Unione Europea, nell'ambito del progetto Sardegna Turismo il giorno 5 Aprile p.v. si terrà un ‘attività di tipo laboratoriale rivolta ai Dirigenti e ai Funzionari dell’Amministrazione Regionale che operano presso l’Assessorato Turismo, Artigianato e Commercio della Regione Sardegna e che ha l'obiettivo di scrittura partecipata dell'informativa che gli utenti degli Infopoint aeroportuali sardi dovranno sottoscrivere.

Due esperti del settore, l’avv. Giambattista Gallus e l’avv. Francesco Paolo Micozzi , illustreranno i contenuti del Regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali soffermandosi sui seguenti aspetti:

  • Focus sulla protezione dei dati personali e trasparenza  per le PA;
  • Mezzi di ricorso, responsabilità e sanzioni.

A conclusione dell’inquadramento normativo,  i partecipanti al laboratorio, con il supporto degli esperti  appositamente selezionati, potranno elaborare il documento relativo alla Privacy Policy della App His Here Is Sardegna, definendone i contenuti ed elaborando il documento che verrà utilizzato per la raccolta dei dati personali rilasciati dagli utilizzatori della App.

In allegato sono disponibili le slide della giornata.

Data inizio: 
5 Aprile 2018 - ore 09:30
Ambito territoriale: 
Sardegna
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 

Programma della giornata ore 9.30/13.30

  • Focus sulla protezione dei dati personali e trasparenza  per le PA;
  • Mezzi di ricorso, responsabilità e sanzioni
  • Stesura della Privacy Policy della App His Here Is Sardegna

 

Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Stefania Mulas
Termine iscrizioni: 
Martedì, 3 Aprile, 2018 - 20:00
max_iscrizioni: 
0

Gli adempimenti in materia di associazionismo comunale saranno il tema dell’incontro del 5 marzo tra sindaci e amministratori comunali dell’area interna “Contratto di Foce" e il Formez PA. Verranno, in particolare, esaminati gli aspetti tecnici e organizzativi per la redazione delle Convenzioni.  L’area interna veneta, la terza della Regione partecipante alla Strategia nazionale aree interne (SNAI), è composta da 7 comuni (Ariano nel Polesine, Corbola, Loreo, Porto Tolle, Porto Viro, Rosolina e Taglio di Po) tutti in provincia di Rovigo.

 

Data inizio: 
5 Marzo 2018 - ore 11:00
Ambito territoriale: 
area interna Contratto di Foce
Tipo attività: 
Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Responsabile progetto: 
Clelia Fusco
max_iscrizioni: 
0
Sede (solo eventi in presenza): 

Confronto sul requisito associativo previsto dalla Strategia nazionale aree interne (SNAI), il 22 febbraio, fra i sindaci del Sud Salento e il team del Formez PA. L’area è composta da 14 comuni cui se ne aggiungono altri quattro ricompresi nell’area strategica. Comune capofila della seconda area interna pugliese, riconosciuta dalla Regione lo scorso ottobre, è Tiggiano. L’incontro si terrà presso la sede comunale di Tricase.

 

Data inizio: 
22 Febbraio 2018 - ore 15:30
Ambito territoriale: 
area interna Sud Salento
Tipo attività: 
Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Responsabile progetto: 
Clelia Fusco
max_iscrizioni: 
0
Sede (solo eventi in presenza): 

Pagine

Abbonamento a Laboratorio