Eventi PA

Il sistema di partecipazione alle attività per la Pubblica Amministrazione

Workshop

Data inizio 09/10/2019 - 15:30

L'attività rientra nell’ambito del Progetto DI.SCO che ha l’obiettivo di contribuire all’attuazione delle politiche di lotta alla dispersione scolastica della Regione Sardegna attraverso azioni di accompagnamento all’Osservatorio regionale per migliorarne governance e operatività.

L’incontro è finalizzato alla presentazione dell’Avviso pubblico, di imminente pubblicazione sul sito della Regione Sardegna, destinato al finanziamento di progetti innovativi finalizzati alla presa in carico integrata degli studenti appartenenti a nuclei familiari in condizione di svantaggio sociale ed economico.

L’Amministrazione regionale, al fine di contribuire al raggiungimento degli obiettivi target Europa 2020 e degli obiettivi prefissati nell’ambito del Programma Nazionale di Riforma, ha attivato l’intervento “Tutti a Iscol@” con l’obiettivo di innalzare i livelli di apprendimento degli studenti delle scuole sarde e contrastare il fenomeno dell’abbandono scolastico attraverso diverse azioni che saranno attuate in maniera integrata.

L’Avviso in oggetto, sperimentale per l’anno scolastico 2019/2020, completa le azioni strategiche attuate sull’Asse 3 del POR, specificatamente rivolte al mondo della scuola, prevedendo la sperimentazione di un modello integrato di presa in carico e di accompagnamento educativo con il coinvolgimento attivo dei soggetti che, costituiti in Partenariati Sociali, si occupano degli studenti e dei loro nuclei familiari.

Nello specifico, l’Avviso prevede di fornire un sostegno concreto ai nuclei familiari svantaggiati, rendendo più attrattiva la Scuola attraverso la valorizzazione delle dinamiche relazionali tra famiglia e comunità sociale che incidono sui processi di crescita non solo educativa ma anche sociale.

Il Report del workshop.

 

Sede (solo eventi in presenza)
Data inizio 24/09/2019 - 15:30

L'attività rientra nell’ambito del Progetto DI.SCO che ha come obiettivo contribuire all’attuazione delle politiche di lotta alla dispersione scolastica della Regione Sardegna attraverso azioni di accompagnamento all’Osservatorio regionale per migliorarne governance e operatività.

L’incontro è finalizzato alla presentazione dell’Avviso pubblico, di imminente pubblicazione sul sito della Regione Sardegna, destinato al finanziamento di interventi formativi rivolti ai docenti per il rafforzamento delle competenze e per l’innovazione della qualità della didattica.

La qualificazione del capitale umano e sociale rappresenta infatti una priorità di azione strategica della Regione da realizzare anche attraverso un investimento - a valere sul POR FSE 2014/2020 - finalizzato all’innalzamento del livello della qualità dell’istruzione e della qualità della didattica della professione insegnante.

Le attività formative finanziabili riguarderanno approcci e metodologie innovative per il contrasto alla dispersione scolastica migliorando le competenze trasversali relative alle metodologie didattiche CLIL (Content and Language Integrated Learning), delle discipline matematiche e scientifiche, della lingua inglese e quelle per favorire l’inclusione scolastica degli alunni con disabilità.

L’approccio del Workshop è di tipo partecipativo e operativo per favorire la condivisione degli aspetti prinicpali del Bando, recepire i contributi degli attori coinvolti sugli aspetti rilevanti  e consentire all’Amministrazione di raccogliere elementi utili a perfezionare il documento e renderlo maggiormente rispondente alle esigenze di rafforzamento della professionalità dei docenti.

Report workshop Formazione docenti

Sede (solo eventi in presenza)
Data inizio 18/07/2019 - 10:30

Obiettivo dell’incontro

Avviare le attività con le amministrazioni partecipanti alla fase II del Progetto

 

 

Partecipanti

Fino ad un massimo di due per amministrazione aderenti al Progetto.

 

Sede (solo eventi in presenza)
Data inizio 17/07/2019 - 10:30
Obiettivo dell’incontro Avviare le attività sui temi dell’Assessment delle competenze e del piano triennale dei fabbisogno di personale e della valutazione delle performance destinate alle amministrazioni aderenti alla fase II del Progetto delle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia. Partecipanti Fino ad un massimo di due per amministrazione tra quelle provenienti dalle regioni del Sud Italia aderenti al Progetto  L'incontro prevede una sessione plenaria e due sessioni parallele tematiche.
Sede (solo eventi in presenza)
Data inizio 15/07/2019 - 10:30

Obiettivo dell’incontro

Avviare le attività sui temi dell’Assessment delle competenze e del piano triennale dei fabbisogno di personale e della valutazione delle performance destinate alle amministrazioni aderenti alla fase II del Progetto delle regioni Abruzzo, Marche, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria.

 

Partecipanti

Fino ad un massimo di due per amministrazione tra quelle provenienti dal Centro e dalle Isole aderenti al Progetto.

 L'incontro prevede una sessione plenaria e due sessioni parallele tematiche.
Sede (solo eventi in presenza)
Data inizio 02/07/2019 - 10:30

Obiettivo dell’incontro

Avviare le attività sui temi dell’Assessment delle competenze e  del piano triennale dei fabbisogno di personale e della  valutazione delle performance destinate alle amministrazioni aderenti alla fase II del Progetto delle regioni Lombardia, Piemonte, Veneto, Emilia Romagna, Liguria.

 

Partecipanti

Fino ad un massimo di due per amministrazione tra quelle provenienti dalle regioni del Nord Italia aderenti al Progetto

 

L'incontro prevede una sessione plenaria e due sessioni parallele tematiche

Sede (solo eventi in presenza)
Data inizio 18/03/2019 - 09:30

Assicurare l’effettività e l’efficienza della notifica sanitaria e dei controlli sanitari. Buone prassi, sfide, e possibili elementi di riforma è il tema di questo incontro, organizzato in collaborazione con il Coordinamento Interregionale Area Prevenzione e Sanità Pubblica della Commissione Salute, Coordinato dalla Regione del Veneto, nell’ambito del Progetto affidato a FormezPA dal Dipartimento della Funzione Pubblica “Supporto all’operatività della riforma in materia di semplificazione”.

L’obiettivo del Workshop è stato quello di vedere come le Regioni hanno attuato alcuni punti dell’Agenda per la semplificazione, in relazione alle attività collegate ai controlli ufficiali in materia di sicurezza alimentare.

All’analisi sull’applicazione del regime amministrativo della SCIA introdotto dai Decreti legislativi (nn. 127/2016 e 222/2016) che hanno identificato i percorsi unificati per le imprese con l’adozione di moduli standardizzati per le comunicazioni/segnalazioni tra imprese e pubblica amministrazione, ha fatto seguito la condivisione di buone prassi, sfide e possibili elementi di riforma per assicurare efficacia ed efficienza della notifica sanitaria e dei controlli sanitari presentate dalle Regioni.

Sono state inoltre presentate alcune esperienze internazionali connesse alle problematiche rilevate in Italia.

Il Workshop ha affrontato anche le possibili ulteriori azioni utili, da un lato per semplificare realmente gli adempimenti da parte delle imprese e dall’altro per migliorare l’organizzazione dei controlli, anche alla luce della prossima applicazione della nuova normativa europea e della necessità di effettuare controlli efficaci con l’utilizzo di un minor numero di operatori, a causa dei prossimi pensionamenti e dei vincoli che limitano le nuove assunzioni.
La sfida da cogliere è l’applicazione del Regolamento (UE) 2017/625 con un sistema di controlli integrato tra le diverse autorità competenti e necessariamente snello per gli aspetti di sicurezza alimentare.

All’incontro hanno partecipato n. 38 persone tra Dirigenti, Funzionari, Responsabili di Settore, di Servizio, Istruttori e Operatori provenienti da Regione (n. 13 partecipanti - Regione Emilia-Romagna n. 2; Regione Lombardia n. 1; Regione Toscana n. 1; Regione Umbria n. 2; Regione del Veneto n. 7), dalle Province Autonome di Bolzano (n. 2) e di Trento (n. 1), da n. 8 Aziende Sanitarie (n. 19 partecipanti - ASL Lecce - n. 1; Azienda ULSS 6 Euganea n. 3; Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari Trento n. 1; Azienda ULSS 2 Marca Trevigiana n. 1; Azienda ULSS 4 Veneto Orientale n. 4; Azienda ULSS n. 3 Serenissima n. 6; Azienda ULSS 9 Scaligera n. 2; Azienda ULSS 8 Berica n. 1) e dagli Istituti Zooprofilattici Sperimentali del Mezzogiorno (n. 1) e del Veneto (n. 2).

L'evento è stato trasmesso in streaming, curato dalla Regione del Veneto, da YOUTUBE LIVE del sito della Regione del Veneto.

Sede (solo eventi in presenza)
Data inizio 18/01/2019 - 09:00

L'attività rappresenta la prima tappa del progetto DI.SCO che ha come obiettivo supportare l’attuazione delle politiche di lotta alla dispersione scolastica della Regione Sardegna attraverso azioni di accompagnamento all’Osservatorio regionale per migliorarne la governance e l’operatività.

L’incontro è finalizzato a effettuare un’analisi di quanto realizzato nell’ambito delle azioni di miglioramento delle competenze di base e di inclusione scolastica del Programma “Tutti a Iscol@”: il programma che, negli ultimi anni, ha visto particolarmente attiva la Regione Sardegna nel contrastare il fenomeno dell’abbandono scolastico attraverso diverse azioni integrate, a partire dal tentativo di innalzare i livelli di apprendimento degli studenti.

L’approccio del workshop è di tipo partecipativo per favorire la condivisione delle esperienze realizzate nelle scuole di ogni ordine e grado per la Linea A - Miglioramento delle competenze di base, e la Linea C - Sostegno psicologico e pedagogico e di mediazione interculturale, nell’ottica di valorizzare le esperienze positive e di individuare eventuali aree di miglioramento.

Data inizio 21/06/2017 - 16:00

Workshop sul tema delle fusioni comunali il 21 giugno a Santo Stefano di Cadore, uno dei sei comuni dell’area interna veneta Comelico Sappada, tutti appartenenti alla provincia di Belluno. Si tratta della seconda area pilota delle 4 individuate in Veneto. Tutte le amministrazioni coinvolte non superano la soglia dei 5mila abitanti dal più popoloso, Santo Stefano di Cadore con circa 2600 residenti al più piccolo, San Nicolò di Comelico, con meno di 400 abitanti. Il seminario è rivolto ai sindaci e agli amministratori dei comuni dell’area e sarà tenuto da Francesca Ravaioli del Formez PA.

 

Sede (solo eventi in presenza)
Data inizio 11/04/2017 - 09:00

Il prossimo 11 aprile si terrà l'ultima giornata del percorso laboratoriale, realizzato dal progetto Aretè RAS, dedicato alla definizione di strumenti e modelli per la mappatura dei processi e rilevazione del rischio.

La giornata sarà un occasione per condividere con i Direttori di servizio della Regione Sardegna, la metodologia e gli strumenti di lavoro elaborati nell'ambito delle attività laboratoriali realizzatesi dal mese di settembre 2016 al mese di marzo 2017.

In tale occasione verrà presentato l'applicativo predisposto per il caricamento dei processi da mappare con il relativo questionario del rischio 'RasELP' oltre che consegnate le " Linee Guida per la mappatura dei processi e l'indentificazione dei rischi potenziali del verificarsi di comportamenti non conformi ai principi di etica, integrità, legalità e trasparenza" corredate dal manuale d'uso per affiancare la fase di compilazione on line.

La giornata vedrà i partecipati invitati all'incontro scaglionati in tre differenti fasce orarie, la presenza di ciascun pruppo non supererà le due ore:

1° Gruppo - 09.00-11.15

2° Gruppo - 12.00-14.00

3° Gruppo - 15.15-17.15

 

 

 

Sede (solo eventi in presenza)

Pagine

Abbonamento a Workshop