Eventi PA

Il sistema di partecipazione alle attività per la Pubblica Amministrazione

Workshop

La visita di studio della delegazione interministeriale proveniente dal Guatemala è prevista nel quadro di EUrosociAL II, Programma di cooperazione istituzionale tra l'Unione europea e l'America Latina con il fine di supportare i processi di riforma delle politiche pubbliche e di promuovere la coesione economica e sociale nella regione.

L'attività è organizzata da SEGEPLAN in qualità di organismo per la pianificazione statale guatemalteco, responsabile dell'attuazione e valutazione delle politiche di sviluppo.

Grazie a questo incontro tecnico, i delegati hanno la possibilità di apprendere e comprendere i processi di programmazione socio-economica in una logica multi-livello, con particolare attenzione al ruolo delle amministrazioni intermediarie e l'organizzazione del sistema di attori. Tutto proiettato in un'ottica europea.

Gli organismi partecipanti sono i seguenti:

  • Dipartimento italiano delle Politiche Sociali
  • INEA
  • Regione Emilia Romagna 
  • ERVET
  • Provincia di Forlì-Cesena
  • Centro interdipartimentale per la ricerca agroalimentare
  • Regione Abruzzo 
  • Area metropolitana di Norimberga
  • URBACT 
Data inizio: 
30 Gennaio 2013 - ore 09:30
Ambito territoriale: 
Italia
Tipo attività: 
Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Responsabile progetto: 
Saveria Spezzano
Termine iscrizioni: 
Domenica, 29 Settembre, 2013 - 13:30
max_iscrizioni: 
0
Sede (solo eventi in presenza): 

Nel corso della realizzazione dei Progetti di miglioramento delle Amministrazioni relativi agli strumenti del ciclo di gestione delle performance sono emerse alcune esigenze comuni relative alla gestione del processo di valutazione della performance individuale del personale. 

Tenendo conto di queste esigenze sono state previste presso la sede di Formez di Arco Felice di Pozzuoli tre edizioni di un workshop dal taglio fortemente operativo che si prefigge l’obiettivo di fornire ai valutatori interni delle amministrazioni strumenti e metodologie idonee alla realizzazione di una corretta procedura di valutazione.

Il presente evento, terzo dei tre previsti, è rivolto alle amministrazioni locali della Campania e della Puglia e prevede una prima parte dedicata all’introduzione al tema della valutazione ed alle problematiche applicative generali. Successivamente sarà condotto un laboratorio basato su metodologie interattive (role playing) finalizzato alla simulazione dei diversi momenti del processo di valutazione con l’assistenza di valutatori esperti.

Il risultato finale dei gruppi di lavoro sarà rappresentato da una scheda contenente una serie di indicazioni operative relative alle modalità di attribuzione degli obiettivi, al monitoraggio in itinere, alla scheda di valutazione, al rapporto valutatore/valutato, alla omogeneità delle valutazioni e grading.

Data inizio: 
15 Gennaio 2014 - ore 09:30
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 

   Introduzione ai lavori

9.30                     Welcome coffee e registrazione dei partecipanti

9.50                     Saluto introduttivo
                            Giuseppe Gioioso – FormezPA 

10.00 – 10.45      I principi della valutazione di performance individuale dopo il D.Lgs. 150/09
                            Pietro Bevilacqua – Esperto di settore
 

                            Laboratorio

10.45 – 12.00      Premessa: perché un laboratorio? Criticità applicative ricorrenti e possibili soluzioni (plenaria)
                            Giuliano Govigli – Esperto di settore

12.00 – 13.00      Approfondimenti e sperimentazione: simulazioni di situazioni target di performance con relativi
                            indicatori comportamentali (lavori dei sottogruppi)

                            Giuliano Govigli – Esperto di settore
                            Francesca Penati – Esperto di settore

13.00 – 14.00      Light Lunch
 

14.00 – 17.00      Approfondimenti e sperimentazione: role playing dei processi di valutazione (lavori dei sottogruppi)

                            Role playing: il colloquio ex ante, in itinere ed ex post

                            Restituzione di una scheda finale di sintesi

                            Giuliano Govigli – Esperto di settore
                            Francesca Penati – Esperto di settore

                            Conclusioni

                            Giuliano Govigli – Esperto di settore
                            Pietro Bevilacqua – Esperto di settore

Politica registrazione: 
Solo ad invito
Logo evento: 
Termine iscrizioni: 
Sabato, 11 Gennaio, 2014 - 23:45
max_iscrizioni: 
0
Sede (solo eventi in presenza): 

Nel corso della realizzazione dei Progetti di miglioramento delle Amministrazioni relativi agli strumenti del ciclo di gestione delle performance sono emerse alcune esigenze comuni relative alla gestione del processo di valutazione della performance individuale del personale. 

Tenendo conto di queste esigenze sono state previste presso la sede di Formez di Arco Felice di Pozzuoli tre edizioni di un workshop dal taglio fortemente operativo che si prefigge l’obiettivo di fornire ai valutatori interni delle amministrazioni strumenti e metodologie idonee alla realizzazione di una corretta procedura di valutazione.

Il presente evento, secondo dei tre previsti, rivolto alle amministrazioni locali della Campania e della Calabria, prevede, come da programma  una prima parte dedicata all’introduzione al tema della valutazione ed alle problematiche applicative generali. Successivamente sarà condotto un laboratorio basato su metodologie interattive (role playing) finalizzato alla simulazione dei diversi momenti del processo di valutazione con l’assistenza di valutatori esperti.

Il risultato finale dei gruppi di lavoro sarà rappresentato da una scheda contenente una serie di indicazioni operative relative alle modalità di attribuzione degli obiettivi, al monitoraggio in itinere, alla scheda di valutazione, al rapporto valutatore/valutato, alla omogeneità delle valutazioni e grading.

 

Data inizio: 
14 Gennaio 2014 - ore 09:30
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 
                            Introduzione ai lavori

9.30                     Welcome coffee e registrazione dei partecipanti

9.50                     Saluto introduttivo
                            Ciro Pinelli – FormezPA – Staff di Progetto

10.00 – 10.45      I principi della valutazione di performance individuale dopo il D.Lgs. 150/09
                            Pietro Bevilacqua – Esperto di settore
 

                            Laboratorio

10.45 – 12.00      Premessa: perché un laboratorio? Criticità applicative ricorrenti e possibili soluzioni (plenaria)
                            Giuliano Govigli – Esperto di settore

12.00 – 13.00      Approfondimenti e sperimentazione: simulazioni di situazioni target di performance con relativi
                            indicatori comportamentali (lavori dei sottogruppi)

                            Giuliano Govigli – Esperto di settore
                            Francesca Penati – Esperto di settore

13.00 – 14.00      Light Lunch
 

14.00 – 17.00      Approfondimenti e sperimentazione: role playing dei processi di valutazione (lavori dei sottogruppi)

                            Role playing: il colloquio ex ante, in itinere ed ex post

                            Restituzione di una scheda finale di sintesi

                            Giuliano Govigli – Esperto di settore
                            Francesca Penati – Esperto di settore

                            Conclusioni

                            Giuliano Govigli – Esperto di settore
                            Pietro Bevilacqua – Esperto di settore

 

Politica registrazione: 
Solo ad invito
Logo evento: 
Termine iscrizioni: 
Venerdì, 10 Gennaio, 2014 - 23:45
max_iscrizioni: 
0
Sede (solo eventi in presenza): 

L'incontro rientra nell'ambito dell'iniziativa "Tavolo sulla trasparenza e comunicazione nella PA" e coinvolge le amministrazioni che puntano a rendere la trasparenza non un semplice adempimento formale ma uno strumento per rafforzare il dialogo fra cittadini e sistema pubblico.

L'evento sarà trasmesso in diretta streaming sul sito www.formez.it

Sottotitolo: 
Riunione delle amministrazioni aderenti all'iniziativa
Data inizio: 
18 Dicembre 2013 - ore 10:30
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 

10.00 Registrazione partecipanti

10.30 Saluti istituzionali

10.40 Introduzione ai lavori - Formez PA

11.00 Interventi rappresentanti Dipartimento Funzione Pubblica

11.30 Trasparenza Comunicativa in azione: il caso Bologna

11.50 Dibattito: verso una normativa di indirizzo sulla Trasparenza Comunicativa  

13.00 Conclusioni

 

Politica registrazione: 
Senza approvazione
Logo evento: 
Termine iscrizioni: 
Martedì, 17 Dicembre, 2013 - 18:00
max_iscrizioni: 
200
Sede (solo eventi in presenza): 

La visita di studio intende rappresentare un momento di riflessione intorno al complesso tema dell’housing sociale e delle politiche e dei servizi per il contrasto alle marginalità estreme e alle proposte di nuove strategie nell’ambito del ciclo di programmazione comunitaria 2014-2020. Queste tematiche si prestano ad un lavoro congiunto del Ministero del Lavoro e delle Amministrazioni regionali diretto a:

  • rilevare i progetti e le iniziative innovative rivolte ai senza dimora attuate dalle Amministrazioni regionali e comunali nel ciclo di programmazione 2007-2013; nello specifico, ci si riferisce sia ad interventi sociali per l’alloggio (housing sociale), sia a interventi di altro tipo (sostegno economico, servizi in risposta ai bisogni primari, inclusione lavorativa, segretariato sociale, ecc);
  • confrontarsi con altri contesti europei per verificare le strategie di finanziamento adottate e le forme di sussidiarietà orizzontale messe in campo;
  • rilevare le problematiche emerse nell’utilizzo dei fondi strutturali e partecipare al più ampio dibattito europeo e internazionale sulle proposte delle future strategie di finanziamento delle politiche per i senza dimora nel quadro della programmazione comunitaria 2014-2020.

Al fine di rafforzare le opportunità dei partecipanti di confrontarsi e interagire con funzionari delle Istituzioni comunitarie (Commissione Europea) e con altri soggetti pubblici e privati in altre regioni europee ed extraeuropee, la visita di studio supporta la partecipazione delle Amministrazioni italiane al Seminario a carattere transnazionale “Housing first – Ending homelessness”, a cui prenderanno parte la Commissione Europea, le reti transnazionali più importanti a livello mondiale, i rappresentanti di reti e soggetti nazionali, portatori di casi di interesse, con una proiezione evocativa e innovativa verso esperienze extraeuropee di riferimento (USA, Canada), che ha come obiettivo anche il confronto sulle prospettive di utilizzo dei fondi strutturali a supporto di interventi rivolti all’housing sociale.

L'evento di Lisbona, in particolare, rappresenta un momento di grande rilievo nella discussione, nel confronto e nell'approfondimento dei temi emergenti rispetto alla marginalità estrema, in primis quello dell'alloggio come hub degli altri servizi di supporto, anche attraverso il confronto con il mondo dell’università e della ricerca.

La visita di studio rappresenta la seconda tappa di un percorso che ha già coinvolto il Ministero del Lavoro e le Amministrazioni regionali dell’Obiettivo Competitività regionale e Occupazione e dell’Obiettivo Convergenza in una precendente visita di studio organizzata a giugno 2012 sul tema più generale dei servizi ai senza dimora. In questo quadro, le iniziative di Housing sociale rappresentano un elemento chiave e l’approccio dell’housing First una modalità innovativa, che nasce dalla crescente consapevolezza che i sistemi “shelter” (basati su rifugi temporanei) o altre forme di alloggio temporaneo, non propongono forme di soluzione sostenibile e durevole al problema.

Sul tema sono stati predisposti un'introduzione alla tematica oggetto della visita e una raccolta di pratiche delle Amministrazioni regionali/comunali partecipanti sull'housing sociale.

 

Sottotitolo: 
Visita di studio
Data inizio: 
9 Dicembre 2013 - ore 09:30
Ambito territoriale: 
internazionale
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 

Lunedì, 9 dicembre 2013

09:30 – 10:30 Apertura e introduzione dei lavori

10:30 – 11:00 Break

11:00 – 12:30 Panel 1:“Housing first and Public Policies Change” (Housing prima di tutto e modifica delle politiche pubbliche)

Housing First and systems change (Housing prima di tutto e modifica dei sistemi) – Sam Tsemberis (Pathways to Housing, USA)

Research and public policy change (Ricerca e modifica delle politiche pubbliche)– Geoffrey Nelson (Wilfrid Laurier University, Canada)

Workshop How to start an Housing First program (Come avviare un programma per l’housing prima di tutto) – Ana Stefancic (Pathways to Housing, USA) & Ronni Greenwood (University of Limerick, Ireland)
Workshop Research and evaluation methods (Ricerca e metodi di valutazione) – Tim Aubry (Canadian Coalition for Ending Homelessness, University of Ottawa, Canada)

12:30 – 14:00 Lunch

14:00 – 15:30 Panel 2: “Implementation of housing first programs” (La realizzazione di programmi per l’housing prima di tutto)

At home / Chez soi in Canada (L’esperienza canadese) – Tim Aubry (Canadian Coalition for Ending Homelessness, University of Ottawa, Canada)

Un chez-soi d’abord in France (L’esperienza francese) - Pascale Estecahandy (Un chez-soi d’abord, France)

Casas Primeiro in Portugal (L’esperienza portoghese) – José Ornelas (ISPA – Instituto Universitário, Portugal)

Workshop Housing First Program Fidelity (La fidelizzazione ai programmi di housing prima di tutto) – Ana Stefancic (Pathways to Housing, USA)
Workshop Qualitative studies on housing first (Studi qualitativi sull’housing prima di tutto) – Geoffrey Nelson (Wilfrid Laurier University, Canada)

15:30 – 16:00 Break

16:00 – 17:30 Panel 3: “European perspectives of housing first programs” (La prospettiva europea sui programmi housing prima di tutto)

Critical analysis of evaluation results of Housing First Europe Project (Un’analisi critica dei risultati della valutazione del Progetto Housing First Europe) – Volker Busch-Geertsema (GISS – Gesellschaft für Innovative Sozialforschung und Sozialplanung, Germany)

FEANTSA perspectives (Le prospettive di FEANTSA) – Freek Spinnewijn (FEANTSA – European Federation of National Organisations Working with the Homeless, Belgium)

Transnational coalitions on housing first (Le coalizioni transazionali sull’housing prima di tutto) – Marco Iazzolino (FIOPSD – Federazione Italiana degli Organismi per le Persone Senza Dimora, Italy)

Workshop Funding strategies: Social Impacts Bonds (Strategie di finanziamento: bond di impatto sociale) – Steve Golberg (Independent Social Investment Advisor, USA)

Workshop Housing first and harm reduction (Housing prima di tutto e contenimento del danno) – Sam Tsemberis (Pathways to Housing, USA)

Martedì, 10 dicembre 2013

9:30 – 11:00
Workshop Structural funds and opportunities at EU level (Fondi Strutturali e opportunità a livello comunitario) – Andrea Mészáros (DG Employment, Social Affairs and Inclusion, European Comission) & Ruth Owen (FEANTSA – European Federation of National Organisations Working with the Homeless, Belgium)

Workshop Support services: housing management, neighbors and community integration (Servizi di supporto: gestione dell’alloggio, integrazione nel vicinato e nella comunità) – Patrícia Jacob (Casas Primeiro AEIPS, Portugal), Ricardo Caldeira (Câmara Municipal de Cascais, Portugal) & Américo Nave (Crescer na Maior, Portugal)

Workshop Cost-Benefit studies of Housing First programs (Analisi di costi-benefici dei programmi housing prima di tutto) – Tim Aubry (Canadian Coalition for Ending Homelessness, University of Ottawa, Canada)

11:00 – 11:30 Break

11:30 – 13:00 Panel 4: “Housing First participants speak out about their experience – Housing First participants” (Le esperienze dei partecipanti ai programmi di housing prima di tutto)
Workshop Housing and mental health recovery (Housing e recupero della salute mentale) – Myra Piatt (McGill University, Canada)
Workshop Working with landlords (Il lavoro insieme ai proprietari) – Teresa Duarte (Casas Primeiro AEIPS, Portugal)

13:00 – 14:30 Lunch

14:30 – 16:00
Workshop Dissemination: demonstrating value in Housing First services (Diffusione: la dimostrazione del valore nei servizi di housing prima di tutto) – Cameron Keller (Mental Health Comission of Canada) & José Ornelas (ISPA – Instituto Universitário, Portugal)

Workshop Housing First for homeless with substance misuse: The role of peer support providers (L’housing prima di tutto per i senza dimora che abusano di sostanze: il ruolo dei servizi erogati dai pari) – Ian Irvine (Turning Point Scotland, United Kingdom)

Workshop Supported employment and education (Il supporto occupazionale e in ambito di istruzione) – Rita Silva (AEIPS, Portugal) & Tânia Madeira (AEIPS, Portugal)

16:00 – 16:30 Break

16:30 – 17:30 Roundtable
Building an international network of housing first (Costruire un network internazionale per l’housing prima di tutto)
Chair: Geoffrey Nelson (Wilfrid Laurier University, Canada)

Scarica il programma della visita di studio

Politica registrazione: 
Solo ad invito
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Termine iscrizioni: 
Mercoledì, 4 Dicembre, 2013 - 14:45
max_iscrizioni: 
0
Sede (solo eventi in presenza): 

Il workshop ha l'obiettivo di avviare una riflessione su come è cambiato e  cambierà il mondo del lavoro attraverso la social innovation.  Con social innovation ci riferiamo a tutto ciò che nasce per intercettare e rispondere a bisogni  sociali  presenti nella comunità e nei territori e che pubblico e privato con difficoltà riescono a soddisfare. Social innovation significa soprattutto approcci e modalità diverse di creare e di orientare al lavoro, anche attraverso le molteplici opportunità e strumenti offerti dalla Rete.  L'innovazione sociale può tradursi in soluzioni alternative ai problemi occupazionali e sociali, attraverso lo sviluppo di nuovi prodotti e metodologie.

L'incontro apre in “plenaria” con un focus sulle politiche d'innovazione dei servizi per il lavoro e prosegue con 3 panel aperti e paralleli:

  • Open data
  • Social media
  • Smart services

Al termine, le conclusioni emerse dai panel vengono discusse in plenaria, con l’intento di proporre idee, evidenziare elementi e caratteristiche  per tentare di r-innovare e rendere più efficaci ed efficienti i servizi pubblici per il lavoro, anche nel contesto della crisi attuale. Scarica il programma in formato pdf.

Sottotitolo: 
Come cambia il lavoro nell’era della social innovation?
Data inizio: 
28 Novembre 2013 - ore 09:00
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 

09.00 Welcome coffee e registrazione partecipanti

09.30 Introduzione dei lavori - Laura CIATTAGLIA, Formez PA  -   L’innovazione nei servizi per il lavoro: Cliclavoro e i canali social – Chiara FONTANA - Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (slide)-  Metodo e proposte di lavoro - Dario CARRERA – The Hub Roma - Roberto PANZARANI – Università LUMSA

10.30 Sessioni tematiche

Panel Open data e mercato del lavoro: strategie, soluzioni e applicazioni

Regione Piemonte, CSI Piemonte: Open data: un modello organizzativo e tecnologico per potenziare gli strumenti a supporto del mercato del lavoro - Anna CAVALLO, CSI Piemonte (slide)

INPS: Gli Open data dell’INPS sul mercato del lavoro - Filippo D’ANGELO, INPS (slide)

Provincia di Pisa: L'analisi del dato per analizzare il mercato del lavoro e orientare le strategie operative - Stefania DINI, Provincia di Pisa

Produrre e rilasciare Open Data: l’obiettivo dell’Osservatorio sul mercato del lavoro della Provincia di Oristano - Sara FRAU, Provincia di Oristano (slide)

Comune di Firenze: Gli open data fiorentini sulle Forze di Lavoro - Emanuele GERI, Comune di Firenze (slide)

* Facilita: Fabio DI SPIGNO – Formez PA

Panel Social media: creare e gestire la presenza e i servizi sui social. Piano di comunicazione, policy, profili professionali

Provincia di Taranto: Interagire e comunicare attraverso il web - Martino CAMPANELLA, Centro per l’impiego di Martina Franca

Provincia di Pescara: Portale, Social e APP: il sistema integrato di comunicazione "Pescaralavoro" - Tommaso DI RINO, Provincia di Pescara

Provincia di Cosenza: I social media nella strategia comunicativa del Centro per l’Impiego Universitario di Cosenza - Sante PERRI, Provincia di Cosenza  

Eures Molise: Comunicare il lavoro nell'era 2.0, istruzioni per l'uso - l'esperienza di EURES Molise - Pietro RUGGIERO, Regione Molise  

* Facilita: Emilio GIACCIO – Formez PA

Panel Smart services: dalla misurazione del benessere ai “think thank”,  strumenti e strategie per sperimentare e condividere in modo “intelligente” informazioni, servizi e infrastrutture

Regione Autonoma della Sardegna: Il progetto I’M Sardegna – Innovation Manager Sardegna - Gianni AGNESA, Costanza CUNCU, Formez PA

Provincia di Roma: "Smart Labor" nella Provincia di Roma: L’esperienza dei CPI e di Porta Futuro per pensare multicanale - Giovanni CALCERANO, Provincia di Roma

Comune di Lecce: “Living lab” del progetto Puglia@Service per l’erogazione di servizi innovativi internet-based da parte della PA - Alessandro DELLI NOCI, Comune di Lecce

Provincia di Pesaro-Urbino: L’esperienza sugli indicatori del Benessere Equo e Sostenibile - Matteo RICCI, Provincia di Pesaro Urbino

Provincia di Siena: Ricerca del lavoro competenze digitali: il progetto europeo Progress JobTribu - Miriana BUCALOSSI, Provincia di Siena (slide)

* Facilita: Cinzia DI FENZA – Formez PA

13.00 Chiusura tavoli e socializzazione output

14.00 Lunch buffet 

Politica registrazione: 
Senza approvazione
Logo evento: 
Responsabile progetto: 
Laura Ciattaglia
Termine iscrizioni: 
Mercoledì, 27 Novembre, 2013 - 23:45
max_iscrizioni: 
150
Sede (solo eventi in presenza): 

Nel corso della realizzazione dei Progetti di miglioramento delle Amministrazioni relativi agli strumenti del ciclo di gestione delle performance sono emerse alcune esigenze comuni relative alla gestione del processo di valutazione della performance individuale del personale. 

Tenendo conto di queste esigenze è prevista la realizzazione presso la sede di Formez di Arco Felice di Pozzuoli di un primo workshop dal taglio fortemente operativo che si prefigge l’obiettivo di fornire ai valutatori interni delle amministrazioni strumenti e metodologie idonee alla realizzazione di una corretta procedura di valutazione.

Come da programma allegato, la prima parte della mattina sarà dedicata all’introduzione al tema della valutazione ed alle problematiche applicative generali. Successivamente sarà condotto un laboratorio basato su metodologie interattive (role playing) finalizzato alla simulazione dei diversi momenti del processo di valutazione con l’assistenza di valutatori esperti.

Il risultato finale dei gruppi di lavoro sarà rappresentato da una scheda contenente una serie di indicazioni operative relative alle modalità di attribuzione degli obiettivi, al monitoraggio in itinere, alla scheda di valutazione, al rapporto valutatore/valutato, alla omogeneità delle valutazioni e grading.

Data inizio: 
3 Dicembre 2013 - ore 08:30
Ambito territoriale: 
Campania e Calabria
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 

                            Introduzione ai lavori

8.30                     Welcome coffee e registrazione dei partecipanti

9.00                     Saluto introduttivo
                            Ciro Pinelli – FormezPA – Staff di Progetto

9.10 – 10.30        I principi della valutazione di performance individuale dopo il D.Lgs. 150/09
                            Pietro Bevilacqua – Esperto di settore
 

                             Laboratorio

10.30 – 11.30       Premessa: perché un laboratorio? Criticità applicative ricorrenti e possibili soluzioni (plenaria)
                             Giuliano Govigli – Esperto di settore

11.30 – 13.00       Approfondimenti e sperimentazione: simulazioni di situazioni target di performance con relativi
                             indicatori comportamentali (lavori dei sottogruppi)

                             Giuliano Govigli – Esperto di settore
                             Francesca Penati – Esperto di settore

13.00 – 14.00        Light Lunch
 

14.00 – 17.00        Approfondimenti e sperimentazione: role playing dei processi di valutazione (lavori dei sottogruppi)

                              Role playing: il colloquio ex ante, in itinere ed ex post

                              Restituzione di una scheda finale di sintesi

                              Giuliano Govigli – Esperto di settore
                             Francesca Penati – Esperto di settore

                              Conclusioni

                              Giuliano Govigli – Esperto di settore
                              Pietro Bevilacqua – Esperto di settore

 Programma del workshop

 

 

Politica registrazione: 
Solo ad invito
Logo evento: 
Responsabile progetto: 
Valeria de Magistris
Termine iscrizioni: 
Lunedì, 2 Dicembre, 2013 - 17:00
max_iscrizioni: 
0

La visita di studio si pone l'obiettivo di illustrare alla controparte croata il Sistema CAPACI sulla tutela degli appalti pubblici a livello internazionale. 

La delegazione e i beneficiari comprendono: forze di polizia, banche, esperti in tema di appalti pubblici. 

Lo staff di progetto intende presentare e descrivere il sistema per poter creare un'occasione di confronto con il sistema croato. La visita vuole aprire nuove prospettive di futura collaborazione a livello europeo tra le forze di polizia e le autorità competenti in materia, con l'obiettivo di divulgare il sistema italiano a livello internazionale. 

Data inizio: 
14 Novembre 2013 - ore 09:30
Ambito territoriale: 
Croazia
Tipo attività: 
Politica registrazione: 
Solo ad invito
Logo evento: 
Responsabile progetto: 
Claudia Salvi
Termine iscrizioni: 
Martedì, 12 Novembre, 2013 - 14:30
max_iscrizioni: 
0
Sede (solo eventi in presenza): 

La visita di studio della delegazione del Ministero della Società dell'Informazione e Amministrazione macedone si pone l'obiettivo di migliorare le competenze dei funzionari ministeriali nel campo della gestione della formazione nella Pubblica Amministrazione.

L'attenzione è rivolta, in particolare, a esplicare come sono organizzati e come funzionano gli organismi responsabili della pianificazione, organizzazione, monitoraggio e valutazione delle strategie e dei piani formativi. Inoltre vengono descritte le procedure e gli strumenti attualmente utilizzati per la gestione del processo formativo nella PA, con l'inclusione delle nuove tecnologie. I partecipanti vengono introdotti alla necessità di intraprendere revisioni strategiche delle politiche formative e di fare rete con le controparti di un altro Paese.

 

Data inizio: 
21 Ottobre 2013 - ore 09:30
Ambito territoriale: 
Roma
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 

 

Lunedì, 21 ottobre (Lattanzio Associati e Ministero della Funzione Pubblica)

10.00-17.00       

Benvenuto e presentazione del programma

Presentazione dei percorsi formative sviluppati da Lattanzio per la Pubblica Amministrazione e relative implementazione

Giovanni Mastrandrea, Massimo Giacomelli             

Presentazione del Dipartimento della Funzione Pubblica

Strategie e funzioni, pianificazione coordinamento formativo

Il Progetto Open Government Partnership       

Stefano Pizzicannella, Responsabile

Patrizia Tomassetti, Benedetto Proia

 

Martedì, 22 ottobre (ANCI)

Coordinamento formative a livello locale

Alessandro Gargani, Vice Segretario Generale ANCI

Annalisa Giovannini, Vice Direttore AnciTel

Provincia Autonoma di Bolzano

Training as a tool for integration and equitable representation of non-majority communities  

Katharina Tasser

 

Mercoledì, 23 ottobre

10.00-17.00

Scuola Nazionale dell’Amministrazione Pubblica: presentazione, organizzazione e obiettivi

Gestire i programmi formativi istituzionali per la PA: analisi dei fabbisogni formativi, sviluppo dei percorsi, metodologie formative, erogazione della formazione, in-service training, contatti con gli organismi statali, gestione della formazione  

Marco Muser, Donato Leonardo, Aurelio La Torre

Workshop: how to develop and maintain development of training and knowledge management in crisis situation      

Basilio Buffoni, Key Expert

 

Giovedì, 24 ottobre (Formez PA)
Presentazione generale di Formez PA e il suo ruolo nella formazione per la PA               

Gestire i programmi formativi istituzionali per la PA: analisi dei fabbisogni formativi, sviluppo dei percorsi, metodologie formative, erogazione della formazione, in-service training

Gianni Agnesa – Area Knowledge Management

Pianificazione, coordinamento, procedure e messa in rete del sistema formativo

Michela Diodato – Ufficio Attività Internazionali

 

Venerdì, 25 ottobre (Lattanzio Associati)

Programmi, strumenti e metodologie di e-learning

Guido Cernuto

Conclusioni

Basilio Buffoni, Key Expert

 

 

 

Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Responsabile progetto: 
Saveria Spezzano
Termine iscrizioni: 
Domenica, 20 Ottobre, 2013 - 10:30
max_iscrizioni: 
0
Sede (solo eventi in presenza): 

La visita di studio della delegazione del Ministero della Società dell'Informazione e Amministrazione macedone si pone l'obiettivo di migliorare le competenze dei funzionari ministeriali nel settore dello sviluppo dei sistemi di e-learning e delle iniziative di e-administration.

L'attenzione è rivolta, in particolare, a fornire informazioni rilevanti sugli ultimi sistemi di e-learning e confrontare le diverse modalità per fare e-learning, sul processo di sviluppo di un percorso di e-learning, sui contesti dell'e-learning (piattaforme, esempi concreti, vincoli), sulle procedure e gli strumenti implementati per la gestione della e-adminstration.

Data inizio: 
7 Ottobre 2013 - ore 09:30
Ambito territoriale: 
Roma
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 

 

Lunedì, 7 ottobre (Lattanzio Associati)

09.30-17.00 -

Benvenuto e presentazione del programma

Giovanni Mastrandrea, Project Director

Basilio Buffoni, Key Expert

Metodologia e strumenti per lo sviluppo dei progetti e la realizzazione delle iniziative di e-learning initiatives; e-content; conversione della formazione tradizionale

Massimo Giacomelli, Responsabile Lattanzio Learning

Caso di studio: progetti per la PA e per committenti privati

Guido Cernuto, Senior Consultant Learning

 

Martedì, 8 ottobre (FormezPA)

10.00 - 13.30

Presentazione generale del Formez

Sviluppo degli strumenti di knowledge management per la PA

Salvatore Marras  - Responsabile Area Knowledge Management

E-Learning nella PA

Roberta Chiappe, Gianluca Affinito - Area Knowledge Management

Il Portale Open Data

Gianfranco Andriola – Area Knowledge Management

Il Portale Linea Amica

Sergio Agostinelli – Area Knowledge Management

  

Mercoledì, 8 ottobre (Lattanzio Associati e ISFOL)

10.00 - 17.00

Workshop:  development of e-learning in the framework of the public administration: challenges, financing, quality ensuring

Basilio Buffoni, Key Expert

E-learning e formazione continua: e-learning per la riduzione dei costi della PA

Claudia Montedoro

Responsabile del supporto e coordinamento tecnico

 

Giovedì, 10 ottobre (Regione Toscana)

10.00 - 17.00

Presentazione del Progetto TRIO Project per l'erogazione di corsi web-learning realizzati dalla Regione Toscana e sviluppati da eXact Firenze

Web-learning e TRIO social network

Simone Borselli, Responsabile di TRIO development

 

Venerdì, 11 ottobre (INPS e Lattanzio Associati)

Direzione Formazione responsabile delle pensioni e della previdenza sociale

Uso dell'e-learning nell'organizzazione pubblica nazionale per lo sviluppo delle competenze

Ivano Mannucci, Responsabile Settore Formazione

Conclusioni

Giovanni Mastraendrea, Project Director

Basilio Buffoni, Key Expert

Politica registrazione: 
Solo ad invito
Logo evento: 
Responsabile progetto: 
Saveria Spezzano
Termine iscrizioni: 
Domenica, 6 Ottobre, 2013 - 10:30
max_iscrizioni: 
0
Sede (solo eventi in presenza): 

Pagine

Abbonamento a Workshop