Eventi PA

Il sistema di partecipazione alle attività per la Pubblica Amministrazione

Seminario

Data inizio 22/06/2017 - 09:00

Realizzato nell’ambito del progetto Supporto all’operatività della riforma in materia di semplificazione affidato dal Dipartimento della Funzione Pubblica, questo incontro è stato finalizzato  a supportare lo sviluppo di competenze per l’attuazione degli interventi di semplificazione previsti dalla “Riforma Madia” e dall’Agenda per la semplificazione 2015-2017.

Il seminario, organizzato in collaborazione con il Settore Formazione del Dipartimento Organizzazione e risorse umane della Regione Calabria, ha coinvolto prevalentemente il personale della Regione interessato alle tematiche inerenti la Conferenza dei Servizi e ha rappresentato un’importante occasione di approfondimento e confronto sulle nuove norme di semplificazione che hanno rinnovato importanti istituti, quali:

Conferenza di servizi, D.lgs. 127/2916
   > differenze e analogie tra conferenza semplificata e simultanea: termini certi e silenzio assenso, rappresentante unico, digitalizzazione delle procedure, decisione della conferenza, rimedi in opposizione;
   
> coordinamento con le discipline di settore: VIA, Ambiente, Edilizia.

SCIA 1, D.lgs. 126/2016 e SCIA 2, D.lgs. 222/2016

Al seminario hanno partecipato n. 229 persone tra Dirigenti, Funzionari, Responsabili SUAP, di Settore, di Area, di Procedimento, di Servizio, Istruttori e Operatori provenienti da Regione (n. 216), Città Metropolitana di Reggio Calabria (n. 1) di n. 3 Comuni - delle province di: Catanzaro n. 1; Cosenza n. 2 - (n. 4), ARPACAL (n. 1), UniCal (n. 1), Calabria Lavoro (n. 2), oltre a Società (n. 4).

 
Sede (solo eventi in presenza)
Data inizio 13/06/2017 - 09:00

Il seminario - realizzato all’interno del progetto Supporto all’operatività della riforma in materia di semplificazione - PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020 e organizzato in collaborazione con la Regione Calabria, le Province di Catanzaro e Cosenza e la Città Metropolitana di Reggio Calabria - è finalizzato a supportare lo sviluppo di competenze per l’attuazione degli interventi di semplificazione previsti dalla “Riforma Madia” e dall’Agenda per la semplificazione 2015-2017 e ha rappresentato un’occasione di approfondimento e confronto sulle nuove norme di semplificazione che hanno rinnovato importanti istituti, quali:
     - la Conferenza di servizi, D.lgs. 127/2916
          > differenze e analogie tra conferenza semplificata e simultanea: termini certi e silenzio assenso, rappresentante unico, digitalizzazione delle procedure, decisione della conferenza, rimedi in opposizione;
          > coordinamento con le discipline di settore: VIA, Ambiente, Edilizia.

     - la SCIA 1, D.lgs. 126/2016
          > modulistica standardizzata;
          > informazione ai cittadini: obblighi di pubblicazione;
          > modalità di presentazione di istanze, segnalazioni e comunicazioni;
          > sospensione e autotutela;
          > concentrazione dei regimi amministrativi: SCIA Unica e SCIA condizionata.

     - la SCIA 2, D.lgs. 222/2016
          > ricognizione delle attività e dei procedimenti nei settori del commercio e delle attività assimilabili, dell’edilizia e dell’ambiente - Tabella A allegata al D.lgs. n. 222;
          > concentrazione dei regimi.

A conclusione degli interventi è stato dato spazio a un dibattito sulle criticità nella fase di attuazione delle riforme, anche al fine di programmare al meglio le azioni future del progetto: formazione in presenza, webinar, azioni di accompagnamento.

All’incontro hanno partecipato n. 137 persone tra Dirigenti, Funzionari, Responsabili SUAP, di Settore, di Area, Istruttori e Operatori della Regione (n. 28), della Provincia di Cosenza (n. 4), di n. 32 Comuni - delle province di Cosenza: n. 31; Reggio Calabria: n. 1 - (n. 67), delle ASP di Cosenza (n. 6), dell’ARPACal (n. 4), dell’Ente Parco Nazionale della Sila (n. 2), del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo (n. 22), oltre che Liberi professionisti (n. 1) e rappresentanti di Ordini Professionali (Geometri n. 1 e Architetti n. 1), non indica (n. 1).

Al fine di consentire la massima partecipazione, il seminario è stato replicato in altri ambiti territoriali con la seguente programmazione:
7 giugno 2017 - Reggio Calabria
8 giugno 2017 - Catanzaro

Sede (solo eventi in presenza)
Data inizio 08/06/2017 - 09:00

Il seminario - realizzato all’interno del progetto Supporto all’operatività della riforma in materia di semplificazione - PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020 e organizzato in collaborazione con la Regione Calabria, le Province di Catanzaro e Cosenza e la Città Metropolitana di Reggio Calabria - è finalizzato a supportare lo sviluppo di competenze per l’attuazione degli interventi di semplificazione previsti dalla “Riforma Madia” e dall’Agenda per la semplificazione 2015-2017 e ha rappresentato un’occasione di approfondimento e confronto sulle nuove norme di semplificazione che hanno rinnovato importanti istituti, quali:
     - la Conferenza di servizi, D.lgs. 127/2916
          > differenze e analogie tra conferenza semplificata e simultanea: termini certi e silenzio assenso, rappresentante unico, digitalizzazione delle procedure, decisione della conferenza, rimedi in opposizione;
          > coordinamento con le discipline di settore: VIA, Ambiente, Edilizia.

     - la SCIA 1, D.lgs. 126/2016
          > modulistica standardizzata;
          > informazione ai cittadini: obblighi di pubblicazione;
          > modalità di presentazione di istanze, segnalazioni e comunicazioni;
          > sospensione e autotutela;
          > concentrazione dei regimi amministrativi: SCIA Unica e SCIA condizionata.

     - la SCIA 2, D.lgs. 222/2016
          > ricognizione delle attività e dei procedimenti nei settori del commercio e delle attività assimilabili, dell’edilizia e dell’ambiente - Tabella A allegata al D.lgs. n. 222;
          > concentrazione dei regimi.

A conclusione degli interventi è stato dato spazio a un dibattito sulle criticità nella fase di attuazione delle riforme, anche al fine di programmare al meglio le azioni future del progetto: formazione in presenza, webinar, azioni di accompagnamento.

All’incontro hanno partecipato n. 90 persone tra Dirigenti, Funzionari, Responsabili SUAP, di Settore, di Area, Istruttori e Operatori della Regione (n. 9), della Provincia di Vibo Valentia (n. 2), di n. 23 Comuni - delle province di Catanzaro: n. 13; Cosenza: n. 1; Crotone: n. 4; Reggio Calabria: n. 1; Vibo Valentia: n. 3; non indicato: n. 1 - (n. 53), delle ASP di Catanzaro (n. 4) e Crotone (n. 3), dell’ARPACal (n. 3), dell’Ente Parco Nazionale della Sila (n. 2), dei Vigili del Fuoco (n. 4) e di Catanzaro Servizi (n. 2), oltre che Liberi professionisti (n. 7), non indica (n. 1).

Al fine di consentire la massima partecipazione, il seminario è stato replicato in altri ambiti territoriali con la seguente programmazione:
- 7 giugno 2017 - Reggio Calabria
- 13 giugno 2017 - Montalto Uffugo (CS)

Sede (solo eventi in presenza)
Data inizio 07/06/2017 - 09:00

Il seminario - realizzato all’interno del progetto Supporto all’operatività della riforma in materia di semplificazione e organizzato in collaborazione con la Regione Calabria, le Province di Catanzaro e Cosenza e la Città Metropolitana di Reggio Calabria - è finalizzato a supportare lo sviluppo di competenze per l’attuazione degli interventi di semplificazione previsti dalla “Riforma Madia” e dall’Agenda per la semplificazione 2015-2017 e rappresentato un’occasione di approfondimento e confronto sulle nuove norme di semplificazione che hanno rinnovato importanti istituti, quali:
     - la Conferenza di servizi, D.lgs. 127/2916
          > differenze e analogie tra conferenza semplificata e simultanea: termini certi e silenzio assenso, rappresentante
             unico, digitalizzazione delle procedure, decisione della conferenza, rimedi in opposizione;

          > coordinamento con le discipline di settore: VIA, Ambiente, Edilizia.

     - la SCIA 1, D.lgs. 126/2016
          > modulistica standardizzata;
          > informazione ai cittadini: obblighi di pubblicazione;
          > modalità di presentazione di istanze, segnalazioni e comunicazioni;
          > sospensione e autotutela;
          > concentrazione dei regimi amministrativi: SCIA Unica e SCIA condizionata.

     - la SCIA 2, D.lgs. 222/2016
          > ricognizione delle attività e dei procedimenti nei settori del commercio e delle attività assimilabili, dell’edilizia
            e dell’ambiente - Tabella A allegata al D.lgs. n. 222;
          > concentrazione dei regimi.

A conclusione degli interventi è stato dato spazio a un dibattito sulle criticità nella fase di attuazione delle riforme, anche al fine di programmare al meglio le azioni future del progetto: formazione in presenza, webinar, azioni di accompagnamento.

All’incontro hanno partecipato n. 98 persone tra Dirigenti, Funzionari, Responsabili SUAP, di Settore, di Area, Istruttori e Operatori della Regione (n. 26), della Città Metropolitana di Reggio Calabria (n. 17), di n. 19 Comuni - delle province di Reggio Calabria: n. 18; Vibo Valentia: n. 1 - (n. 47), del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo (n. 2) e dell’ARPACal (n. 6).

Al fine di consentire la massima partecipazione, il seminario è stato replicato in altri ambiti territoriali con la seguente programmazione:
- 8 giugno 2017 - Catanzaro
- 13 giugno 2017 - Montalto Uffugo (CS)
 

Sede (solo eventi in presenza)
Data inizio 06/06/2017 - 15:00
Il Coordinamento regionale SUAPE organizza tre edizioni territoriali dell’incontro di informazione e aggiornamento sulle Direttive SUAPE approvate con la D.G.R. n. 11/14 del 28 febbraio 2017. Gli incontri sono rivolti ai professionisti coinvolti, a vario titolo, nel procedimento unico SUAPE e sono organizzati nell’ambito del Progetto “Obiettivo SUAPE” realizzato dall’Assessorato regionale dell’Industria con la collaborazione del Formez PA, in base alla convenzione quadro tra Regione Sardegna e Formez PA  per la Qualità istituzionale, e finanziato con risorse a valere sull’azione 11.3.3 “Azioni di qualificazione ed empowerment delle istituzioni, degli operatori e degli stakeholders” del Programma Operativo Regionale FSE 2014-2020, Asse 4 – Capacità istituzionale e amministrativa. Sono previste 3 edizioni territoriali:  Le iscrizioni saranno accettate in base a un criterio cronologico, fino a capienza delle sedi su indicate.
Sede (solo eventi in presenza)
Data inizio 06/06/2017 - 09:00

La semplificazione delle attività d’impresa: le novità legislative e i SUAP in Basilicata è il tema di questo incontro, organizzato da Formez PA - nell’ambito del Progetto affidatogli dal Dipartimento della Funzione Pubblica “Supporto all’operatività della riforma in materia di semplificazione” - in collaborazione con il Dipartimento Sviluppo, Lavoro, Formazione e Ricerca della Regione Basilicata.

Il Progetto ha come obiettivo generale il rafforzamento della capacità amministrativa necessaria a tutti i livelli di governo per assicurare la concreta attuazione delle riforme introdotte in materia di semplificazione dalla “Legge Madia” (legge n. 124/2015 e successivi provvedimenti attuativi) e per realizzare e monitorare le azioni previste nell’Agenda per la semplificazione 2015-2017.

Il seminario è parte di una serie di iniziative che saranno realizzate su tutto il territorio nazionale, finalizzate a esaminare le novità e quanto necessario per l’attuazione degli interventi di semplificazione, con specifico riferimento alla Conferenza dei Servizi e alla SCIA (Decreti attuativi della legge 124/2015 nn. 127/2916, 126/2016 e 222/2016).

All’incontro hanno partecipato n. 29 persone tra Dirigenti, Funzionari, Responsabili SUAP, di Settore, di Area, di Procedimento, di Servizio, Istruttori e Operatori provenienti da Regione (n. 7), Provincia di Potenza (n. 1), di n. 14 Comuni - delle province di: Matera n. 8 e Potenza n. 8 - e n.1 Unione di Comuni (n. 19), CCIAA di Potenza (n. 1), oltre a rappresentanti di Associazioni di Categoria (n. 1).

Sede (solo eventi in presenza)
Data inizio 30/05/2017 - 15:00
Il Coordinamento regionale SUAPE organizza tre edizioni territoriali dell’incontro di informazione e aggiornamento sulle Direttive SUAPE approvate con la D.G.R. n. 11/14 del 28 febbraio 2017. Gli incontri sono rivolti ai professionisti coinvolti, a vario titolo, nel procedimento unico SUAPE e sono organizzati nell’ambito del Progetto “Obiettivo SUAPE” realizzato dall’Assessorato regionale dell’Industria con la collaborazione del Formez PA, in base alla convenzione quadro tra Regione Sardegna e Formez PA  per la Qualità istituzionale, e finanziato con risorse a valere sull’azione 11.3.3 “Azioni di qualificazione ed empowerment delle istituzioni, degli operatori e degli stakeholders” del Programma Operativo Regionale FSE 2014-2020, Asse 4 – Capacità istituzionale e amministrativa. Sono previste 3 edizioni territoriali:Le iscrizioni saranno accettate in base a un criterio cronologico, fino a capienza delle sedi su indicate.
Data inizio 19/05/2017 - 09:00

Il progetto PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020 - Supporto all’operatività della riforma in materia di semplificazione”, affidato a Formez PA dal Dipartimento della Funzione Pubblica, ha come obiettivo generale il rafforzamento della capacità amministrativa necessaria a tutti i livelli di governo per assicurare la concreta attuazione delle riforme introdotte in materia di semplificazione dalla “Legge Madia” (legge n. 124/2015 e successivi provvedimenti attuativi) e per realizzare e monitorare le azioni previste nell’Agenda per la semplificazione 2015-2017 (SCIA, modulistica unica, Conferenza di Servizi, operatività degli sportelli SUAP e SUE).


Il seminario “La Conferenza di Servizi dopo la Riforma Madia: presentazione ragionata delle nuove norme e prime riflessioni sugli impatti operativi”, realizzato nelle giornate del 18 e 19 maggio, ha trattato le misure di semplificazione della “Riforma Madia”, in particolare l’attuazione della nuova disciplina sulla Conferenza di Servizi (D.lgs 127/2916) e dei decreti legislativi n. 126/2016 e n. 222/2016 in materia di SCIA e regimi amministrativi.

Questa seconda giornata è stata dedicata all’attuazione dei decreti legislativi n. 126/2016 e n. 222/2016 in materia di SCIA e regimi amministrativi.
La giornata del 18 maggio è stata dedicata alla nuova disciplina sulla Conferenza di Servizi (D.lgs 127/2916).

Sono intervenuti: Andrea Simi - Esperto di semplificazione, consulente Formez PA; Silvia Paparo - Direttore dell'Ufficio per la semplificazione e la sburocratizzazione, Dipartimento della Funzione Pubblica, Presidenza del Consiglio dei Ministri; Mariangela Benedetti - Consulente Formez PA.

Alla seconda giornata hanno partecipato n. 131 persone tra Dirigenti, Funzionari, Responsabili SUAP, di Settore, di Area, di Procedimento, di Servizio, Istruttori e Operatori della Regione (n. 42), della Città Metropolitana di Torino (n. 14), di n. 30 Comuni - delle province di: Alessandria n. 4; Biella n. 1; Cuneo n. 4; Novara n. 2; Torino n. 18; Vercelli n. 1 - e di n. 7 Unioni di Comuni - delle province di Asti, Cuneo e Torino - (n. 62), Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo (n. 1), ETF (n. 1), CCIAA di Torino e Verbano-Cusio-Ossola (n. 2) , di CSI-Piemonte (n. 5) e InfoCamere (n. 1), oltre a Liberi professionisti e Aziende (n. 4).

Sede (solo eventi in presenza)
Data inizio 18/05/2017 - 09:00

Il progetto PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020 - “Supporto all’operatività della riforma in materia di semplificazione”, affidato a Formez PA dal Dipartimento della Funzione Pubblica, ha come obiettivo generale il rafforzamento della capacità amministrativa necessaria a tutti i livelli di governo per assicurare la concreta attuazione delle riforme introdotte in materia di semplificazione dalla “Legge Madia” (legge n. 124/2015 e successivi provvedimenti attuativi) e per realizzare e monitorare le azioni previste nell’Agenda per la semplificazione 2015-2017 (SCIA, modulistica unica, Conferenza di Servizi, operatività degli sportelli SUAP e SUE).


Il seminario “La Conferenza di Servizi dopo la Riforma Madia: presentazione ragionata delle nuove norme e prime riflessioni sugli impatti operativi”, realizzato nelle giornate del 18 e 19 maggio, ha trattato le misure di semplificazione della “Riforma Madia”, in particolare l’attuazione della nuova disciplina sulla Conferenza di Servizi (D.lgs 127/2916) e dei decreti legislativi n. 126/2016 e n. 222/2016 in materia di SCIA e regimi amministrativi.

Questa prima giornata è stata dedicata all’attuazione della nuova disciplina sulla Conferenza di Servizi (D.lgs 127/2916).
La giornata del 19 maggio è stata dedicata ai decreti legislativi n. 126/2016 e n. 222/2016 in materia di SCIA e regimi amministrativi.

Sono intervenuti: Andrea Simi - Esperto di semplificazione, consulente Formez PA; Silvia Paparo - Direttore dell'Ufficio per la semplificazione e la sburocratizzazione, Dipartimento della Funzione Pubblica, Presidenza del Consiglio dei Ministri; Gloria Gerlero - Funzionario Responsabile dello Sportello Unico associato di Pinerolo; Aldo Leonardi - Dirigente del Settore Valutazioni ambientali e procedure integrate, Regione Piemonte; Paola Molina - Dirigente delle Aree: Sviluppo sostenibile e pianificazione ambientale; Risorse idriche e qualità dell'aria, Città Metropolitana di Torino; Riccardo Franco - Responsabile SUAP, Comune di Moncalieri.

All’incontro hanno partecipato n. 191 persone tra Dirigenti, Funzionari, Responsabili SUAP, di Settore, di Area, di Procedimento, di Servizio, Istruttori e Operatori della Regione (n. 67), della Città Metropolitana di Torino (n. 59), di n. 31 Comuni - delle province di: Alessandria n. 3; Biella n. 1; Cuneo n. 5; Novara n. 1; Torino n. 21 - e di n. 4 Unioni di Comuni - delle province di Asti, Cuneo e Torino - (n. 58), del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo (n. 1), della CCIAA di Verbano-Cusio-Ossola (n. 1), di CSI-Piemonte (n.3), oltre a Liberi professionisti e Aziende (n. 2).

Sede (solo eventi in presenza)
Data inizio 18/05/2017 - 09:00

La semplificazione delle attività d’impresa: le novità legislative e i SUAP in Puglia  è il tema di questo incontro, organizzato da Formez PA - nell’ambito del Progetto PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020 affidatogli dal Dipartimento della Funzione Pubblica “Supporto all’operatività della riforma in materia di semplificazione” - in collaborazione con il Dipartimento Sviluppo Economico, Innovazione, Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Puglia.

Il Progetto ha come obiettivo generale il rafforzamento della capacità amministrativa necessaria a tutti i livelli di governo per assicurare la concreta attuazione delle riforme introdotte in materia di semplificazione dalla “Legge Madia” (legge n. 124/2015 e successivi provvedimenti attuativi) e per realizzare e monitorare le azioni previste nell’Agenda per la semplificazione 2015-2017.
 

I lavori del seminario, finalizzato a esaminare le novità e quanto necessario per l’attuazione degli interventi di semplificazione, con specifico riferimento alla Conferenza dei Servizi e alla SCIA (Decreti attuativi della legge 124/2015 nn. 127/2916, 126/2016 e 222/2016), sono stati aperti dall’intervento di Domenico Laforgia, Direttore del Dipartimento Sviluppo Economico, Innovazione, Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Puglia.
Carmen Iuvone e Riccardo Roccasalva, consulenti Formez PA, hanno presentato le novità legislative in materia di autorizzazione alle attività di impresa e il loro impatto sul sistema degli Sportelli Unici per le Attività Produttive.
Michele Martinelli, del Comune di Altamura, e Pietro D’Amico, del Comune di Monopoli, hanno discusso le principali criticità applicative della nuova normativa per gli sportelli unici.
Successivamente, sono intervenute l’Assessore Anna Maria Curcuruto - Deleghe: Pianificazione territoriale - Urbanistica, Assetto del Territorio, Paesaggio, Politiche Abitative - della Regione Puglia e Laura Casanova del Dipartimento Mobilità, qualità urbana, opere pubbliche e paesaggio della Regione Puglia presentando le azioni di semplificazione della Regione Puglia.
Infine, Francesca Ferrara - responsabile del progetto ha presentato le azioni previste dal progetto per supportare le amministrazioni nell’attuazione delle misure di semplificazione.

All’incontro hanno partecipato, sia presso la sala Conferenze della Regione Puglia a Bari che in streaming presso gli uffici regionali di Viale Aldo Moro a Lecce, n. 71 persone tra Dirigenti, Funzionari, Responsabili SUAP, di Settore, di Area, Istruttori e Operatori della Regione (n. 11), della Provincia di Barletta-Andria-Trani (n. 1), di n. 23 Comuni - delle province di Bari: n. 14; Barletta-Andria-Trani: n. 1; Brindisi: n. 2; Foggia: n. 1; Lecce: n. 2; Taranto; n. 3 - (n. 52), del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo (n. 1) e Istituti professionali (n. 1), oltre a rappresentanti di Associazioni di Categoria (Confartigianato - n. 1; CNA - n. 1), Ordine degli Architetti di Bari (n. 1) e Liberi professionisti (n. 2).

Sede (solo eventi in presenza)

Pagine

Abbonamento a Seminario