Eventi PA

Il sistema di partecipazione alle attività per la Pubblica Amministrazione

La transizione digitale: le opportunità di finanziamento europee nel periodo di programmazione 2021-2027

Webinar

27 Aprile 2021 - ore 10:00

Lezioni d'Europa 2021

Nel corso degli ultimi dieci anni “Lezioni d’Europa” ha cercato di contribuire alla conoscenza delle istituzioni e delle politiche europee in modo da favorire la diffusione delle informazioni e l’utilizzo, da parte del cittadino, delle opportunità offerte dall’Unione europea.

In questo periodo di difficoltà e di incertezza legato alla pandemia è ancora più importante sapere come si sta muovendo l’Unione Europea, comprendendo quali sono le risorse messe in campo per affrontare la crisi ai vari livelli (sanitario, economico, sociale e finanziario) e cercare così di essere più consapevoli dell’impatto che può avere un utilizzo appropriato di tali fondi e di tali strumenti.

L’edizione 2021 del ciclo “Lezioni d’Europa” riprende la collaborazione, iniziata lo scorso anno, tra il Centro Europe Direct Roma Innovazione, operativo presso Formez PA, e il Centro Europe Direct dell’Università di Siena ed il Centro Europe Direct di Trapani.

Il programma prevede una serie di webinar su temi di attualità, soprattutto in relazione agli scenari di attuazione del Recovery Fund (Next Generation EU), quali per esempio:

  • le misure da adottare per facilitare la ripresa dell’economia;
  • i cambiamenti da mettere in atto per la transizione ecologica, la neutralità climatica e l’economia circolare;
  • lo sviluppo delle conoscenze per la transizione digitale, che negli ultimi mesi ha visto un’accelerazione forzata imposta dall’emergenza del Covid-19.

Il percorso si rivolge a tutti coloro che vogliono avvicinarsi alle tematiche dell'Unione europea indipendentemente dal tipo di formazione culturale o di professione. È possibile partecipare anche alle singole iniziative.

L’avvento dell’era digitale è il passaggio graduale da una tecnologia elettronica analogica a tecnologie elettroniche digitali, di cui il principale protagonista è Internet e gli strumenti che lo adoperano, come computer o telefoni cellulari digitali.

La capacità dell’umanità di conservare, trasmettere e gestire le informazioni si è ampliata in misura enorme negli ultimi anni a seguito delle innovazioni nell’ambito delle tecnologie informatiche e di telecomunicazione (TIC). Gli effetti di tali tecnologie sono rilevanti in quasi tutti i settori: dal mondo del lavoro, all’economia e alla finanza. La pervasività della rivoluzione tecnologica digitale si insinua anche in ambiti che apparentemente ci potrebbero sembrare ancorati a paradigmi poco digitalizzati come la pubblica amministrazione, ad esempio con l’abbandono della modulistica cartacea, di servizi ai cittadini con la diffusione della banda ultralarga, fibra ottica e videosorveglianza per garantire la tutela e la sicurezza. Importanti progressi si registrano anche nel settore della robotica con i primi esperimenti di robot per la consegna a domicilio della spesa e dei prodotti acquistati online o in store. Questo settore è tornato, inoltre di strettissima attualità, con la crisi dovuta alla pandemia. La trasformazione digitale è diventata indispensabile quando le nostre abitudini sono state stravolte. 

5G e 6G, fibra in vetro, banda larga, intelligenza artificiale, cloud e supercomputer sono queste le tecnologie su cui l’Europa deve puntare per affrontare quello che la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha definito come il “nuovo decennio digitale”.

La Commissione europea investirà il 20% del Recovery Fund, vale a dire circa 150 miliardi sui 750 totali, proprio in questo settore, ha spiegato Von der Leyen nel suo primo discorso sullo Stato dell’Unione al Parlamento europeo. Per non essere costretta a seguire gli standard che altri hanno imposto, l’Europa dovrà trovare la sua strada per la trasformazione digitale. Per fare questo dovrà definire un piano stabilendo gli obiettivi che vorrà raggiungere entro il 2030, partendo dai seguenti principi: il diritto alla privacy, alla libertà di espressione, al libero flusso di dati e alla sicurezza informatica.

L’obiettivo del webinar è illustrare i principali strumenti finanziari UE di sostegno all’attuazione del Mercato Unico Digitale.

Si rivolge a tutti i cittadini, enti pubblici e imprese interessati a conoscere il futuro del Mercato Unico Digitale e le prospettive che si aprono ai cittadini europei nei vari settori di intervento.

Appuntamenti precedenti

9 marzo: 10.00-11.30Dalla Comunità all'Unione. La storia dell'integrazione europea

16 marzo: 9.30-11.30 - Evento speciale: Anno Europeo delle Ferrovie

23 marzo: 10.00-11.30 - Le istituzioni dell’UE e cittadinanza europea

30 marzo: 10.00-11.30 - Il Recovery Plan europeo ed i piani nazionali per la ripresa e la resilienza

20 aprile: 10.00-11.30 - La Transizione Ecologica e la sfida dell’economia circolare

Appuntamenti successivi

4 maggio 202110.00-11.30 - La pace e la difesa in Europa

11 maggio 202110.00-11.30 - Integrazione europea come progetto di Pace

25 maggio 2021: 10.00-11.30 -  Le fonti di informazione: differenza tra Fondi Sie e strumenti tematici, dove e come informarsi sui bandi

8 giugno 2021: 10.00-11.30 - Finanziamenti diretti 2021-2027

15 giugno 2021: 10.00-11.30 -  Progettazione europea dei fondi diretti

Programma dell'evento: 

10.00 Introduzione alla giornata

Europe Direct Roma Innovazione

10.10 La nuova programmazione 2021-2027: le opportunità di finanziamento per il settore Digitale

Vittorio Calaprice, Rappresentanza in Italia della Commissione europea

10.40 Esempi di progetti finanziati dall’UE nel settore della robotica

Domenico Prattichizzo, Università di Siena

11.00 I Progetti di FormezPA per lo sviluppo delle competenze digitali

Roberta Chiappe e Gianluca Affinito, FormezPA

11.15 EIT Digital 2022: unitevi a noi nel promuovere l'imprenditorialità e la formazione per una Europa digitale forte

Federico Menna, EIT Digital

11.25 Domande e risposte

Modera: Salvatore Marras - Dirigente Area Innovazione Digitale, Formez PA

Termine iscrizioni: 
Lunedì, 26 Aprile, 2021 - 20:00
Destinatari: 
cittadini