Eventi PA

Il sistema di partecipazione alle attività per la Pubblica Amministrazione

Cloud4PA

Il corso online illustra i principali aspetti e le caratteristiche che dovrebbero avere i servizi web delle PA per essere definiti di qualità. È strutturato per trasferire conoscenze e competenze di base utili a comprendere come arrivare ad erogare “servizi così buoni che i cittadini desiderino usarli”. Comprende una definizione storico culturale dell’ambito tematico, inquadrando cosa sono i servizi web e quale è lo stato dell’arte, quali sono i metodi e i passi da seguire per una loro progettazione ottimale, quali caratteristiche devono avere per essere efficaci in termini di contenuti, accessibilità, usabilità; quali sono infine gli strumenti per valutarli.

L’obiettivo del corso online è di trasferire informazioni di base utili ad accrescere la conoscenza e la consapevolezza sul tema della qualità dei servizi web nelle pubbliche amministrazioni.

I destinatari del corso sono i dirigenti e funzionari delle regioni ed enti territoriali della Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. L’iscrizione al corso è comunque consentita a tutti i dipendenti delle pubbliche amministrazioni italiane. L'iscrizione ai corsi è gratuita.

Il corso si svolge interamente online ed è articolato in moduli che prevedono la fruizione di contenuti in apprendimento autonomo (lezioni multimediali, videolezioni, interviste), test di valutazione ed esercitazioni a distanza sottoposte a peer review. Non sono previste attività sincrone (aule virtuali o webinar). L'impegno medio è di 3 ore settimanali. Le esercitazioni previste devono essere obbligatoriamente completate nelle scadenze programmate. Durante il corso i partecipanti sono affiancati da tutor che forniscono un supporto tecnico nell'utilizzo degli strumenti online.

A partire dal 23 novembre 2015, il corso si sviluppa in 4 moduli nell’arco di 4 settimane:

  • Modulo 1 - I servizi web: descrive cosa sono i servizi web, li colloca nella storia della PA online e orienta alcune scelte strategiche per essere pronti all’avvento del mobile e alle linee strategiche del governo.
  • Modulo 2 - Progettare servizi web di qualità: illustra i metodi progettuali più comuni, ne identifica i punti critici e suggerisce l’adozione di modelli di processo progettuale centrati sull’utente, fino a dettagliare come inserirli in un capitolato tecnico.
  • Modulo 3 - Caratteristiche dei servizi web: definisce le principali caratteristiche di un servizio web di qualità, a partire dall’efficacia che si ottiene rendendoli gradevoli, affidabili, facili da usare, usabili e accessibili.
  • Modulo 4 - Valutare la qualità dei servizi web: illustra come valutare l’efficacia, l’efficienza e la soddisfazione di un servizio web per i propri utenti attraverso metodologie semplificate di test di usabilità, in particolare attraverso l’uso del protocollo eGLU2.1 e eGLU-M.

In virtù della peculiarità del corso, Formez PA rilascerà ai partecipanti un attestato di frequenza, lasciando all'Amministrazione di appartenenza il rilascio della eventuale certificazione in merito all'effettiva fruizione del dipendente. Il rilascio dell'attestato è comunque subordinato al completamento delle esercitazioni e dei test con un punteggio finale di almeno 70/100.

Per informazioni sulla modalità di iscrizione al corso online è possibile consultare la pagina Come iscriversi a un evento. Le prime richieste di iscrizione verranno approvate il 20 novembre. Il giorno di inizio del corso agli iscritti verrà inviato un messaggio con le istruzioni per accedere alla piattaforma di e-learning.

Data inizio: 
23 Novembre 2015 - ore 17:00
Tipo attività: 
Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Salvatore Marras
Termine iscrizioni: 
Martedì, 24 Novembre, 2015 - 19:00
max_iscrizioni: 
0

Il corso online ha come tema la partecipazione civica e nello specifico, i processi partecipativi di tipo consultivo promossi dalla pubblica amministrazione. E’ strutturato per trasferire conoscenze e competenze di base utili a comprendere quali sono le motivazioni che sostengono la pratica dei processi decisionali partecipativi, le metodologie e gli strumenti a supporto, quali utilità possono avere le tecnologie nel rafforzare la partecipazione dei cittadini. Partendo dal concetto di partecipazione civica, il corso approfondisce inoltre fasi e principali attività che è richiesto di svolgere quando si promuove una iniziativa di consultazione pubblica online.

L’obiettivo del corso online è di trasferire informazioni di base utili ad accrescere la conoscenza sui processi di consultazione online attivabili dalla pubblica amministrazione.

I destinatari del corso sono i dirigenti e funzionari delle regioni ed enti territoriali della Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. L’iscrizione al corso è comunque consentita a tutti i dipendenti delle pubbliche amministrazioni italiane. L'iscrizione ai corsi è gratuita.

Il corso si svolge interamente online ed è articolato in moduli che prevedono la fruizione di contenuti in apprendimento autonomo (lezioni multimediali, videolezioni, interviste), test di valutazione ed esercitazioni a distanza sottoposte a peer review. Non sono previste attività sincrone (aule virtuali o webinar). L'impegno medio è di 3 ore settimanali. Le esercitazioni previste devono essere obbligatoriamente completate nelle scadenze programmate. Durante il corso i partecipanti sono affiancati da tutor che forniscono un supporto tecnico nell'utilizzo degli strumenti online.

A partire dal 16 novembre 2015, il corso si sviluppa in 4 moduli nell’arco di 4 settimane:

  • Modulo 1 - La partecipazione civica: illustra le caratteristiche, le forme e i livelli della partecipazione civica e le nuove forme di cittadinanza.
  • Modulo 2 - Progettare una consultazione online: descrive le competenze necessarie per attivare un processo di consultazione on line.
  • Modulo 3 - Metodi e strumenti per una consultazione online: presenta i metodi e gli strumenti, comprese le tecnologie abilitanti, per realizzare una consultazione on line.
  • Modulo 4 - Valutare e condividere i risultati di una consultazione online: descrive le metodologie e gli strumenti per l'analisi, la valutazione degli esiti e del feedback di una consultazione on line.

In virtù della peculiarità del corso, Formez PA rilascerà ai partecipanti un attestato di frequenza, lasciando all'Amministrazione di appartenenza il rilascio della eventuale certificazione in merito all'effettiva fruizione del dipendente. Il rilascio dell'attestato è comunque subordinato al completamento delle esercitazioni e dei test con un punteggio finale di almeno 70/100.

Per informazioni sulla modalità di iscrizione al corso online è possibile consultare la pagina Come iscriversi a un evento. Le prime richieste di iscrizione verranno approvate il 13 novembre. Il giorno di inizio del corso agli iscritti verrà inviato un messaggio con le istruzioni per accedere alla piattaforma di e-learning.

Data inizio: 
16 Novembre 2015 - ore 17:00
Tipo attività: 
Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Salvatore Marras
Termine iscrizioni: 
Martedì, 17 Novembre, 2015 - 19:00
max_iscrizioni: 
0

Il corso online racconta con un linguaggio semplice e accessibile cosa sono i dati aperti, come valorizzare il patrimonio informativo pubblico, qual è il quadro di riferimento nazionale ed internazionale, quali le ricadute in termini economici e sociali. Il corso permette di comprendere come i dati aperti rappresentino una nuova occasione di trasparenza della PA e quali sono gli elementi tecnici, organizzativi e normativi di cui una pubblica amministrazione deve tenere conto.

L’obiettivo del corso online è di trasferire conoscenze e competenze di base utili ad aumentare la diffusione della cultura e della pratica dell’open data nella pubblica amministrazione italiana.

I destinatari del corso sono i dirigenti e funzionari delle regioni ed enti territoriali della Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. L’iscrizione al corsi è comunque consentita a tutti i dipendenti delle pubbliche amministrazioni italiane. L'iscrizione ai corsi è gratuita.

Il corso si svolge interamente online ed è articolato in moduli che prevedono la fruizione di contenuti in apprendimento autonomo (lezioni multimediali, videolezioni, interviste), test di valutazione ed esercitazioni a distanza sottoposte a peer review. Non sono previste attività sincrone (aule virtuali o webinar). L'impegno medio è di 3 ore settimanali. Le esercitazioni previste devono essere obbligatoriamente completate nelle scadenze programmate. Durante il corso i partecipanti sono affiancati da tutor che forniscono un supporto tecnico nell'utilizzo degli strumenti online.

A partire dal 9 novembre 2015, il corso si sviluppa in 4 moduli nell’arco di 4 settimane:

  • Modulo 1 - Cosa sono gli open data: illustra i concetti base dell’open data e gli elementi che definiscono la pratica dei dati aperti.
  • Modulo 2 - Perché aprire i dati: descrive cosa avviene ai dati della pubblica amministrazione una volta esposti in formato aperto, sui possibili riusi delle informazioni, sul contributo che gli open data possono dare all’economia della conoscenza.
  • Modulo 3 - Come pubblicare dati aperti: descrive la filiera di attività utili alla pubblicazione dei dati governativi in formato aperto, dalla loro produzione all’interno della PA, fino alla loro esposizione online.
  • Modulo 4 - Come organizzare l'apertura dei dati: descrive gli elementi organizzativi (processi, figure professionali, standard) di cui una PA deve tener conto per avviare un percorso di apertura del proprio patrimonio informativo.

In virtù della peculiarità del corso, Formez PA rilascerà ai partecipanti un attestato di frequenza, lasciando all'Amministrazione di appartenenza il rilascio della eventuale certificazione in merito all'effettiva fruizione del dipendente. Il rilascio dell'attestato è comunque subordinato al completamento delle esercitazioni e dei test con un punteggio finale di almeno 70/100.

Per informazioni sulla modalità di iscrizione al corso online è possibile consultare la pagina Come iscriversi a un evento. Le prime richieste di iscrizione verranno approvate il 6 novembre. Il giorno di inizio del corso agli iscritti verrà inviato un messaggio con le istruzioni per accedere alla piattaforma di e-learning.

Data inizio: 
9 Novembre 2015 - ore 17:00
Tipo attività: 
Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Salvatore Marras
Termine iscrizioni: 
Martedì, 10 Novembre, 2015 - 19:00
max_iscrizioni: 
0

Il corso online descrive le caratteristiche della e-leadership intesa come combinazione di capacità manageriali e conoscenze delle opportunità delle innovazioni del mondo digitale. In particolare vengono delineate aree di competenza, attitudini e condizioni di crescita professionali e individuali attraverso le quali ogni dirigente e funzionario può arricchire il proprio lavoro con le competenze digitali e portare l’innovazione nella Pubblica Amministrazione.

L’obiettivo del corso online è di trasferire informazioni di base utili a comprendere l’insieme di capacità, competenze e conoscenze che caratterizzano un manager pubblico orientato all’innovazione.

destinatari del corso sono i dirigenti e funzionari delle regioni ed enti territoriali della Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. L’iscrizione al corso è comunque consentita a tutti i dipendenti delle pubbliche amministrazioni italiane. L'iscrizione ai corsi è gratuita.

Il corso si svolge interamente online ed è articolato in moduli che prevedono la fruizione di contenuti in apprendimento autonomo (lezioni multimediali, videolezioni, interviste), test di valutazione ed esercitazioni a distanza sottoposte a peer review. Non sono previste attività sincrone (aule virtuali o webinar). L'impegno medio è di 2,5 ore settimanali. Le esercitazioni previste devono essere obbligatoriamente completate nelle scadenze programmate. Durante il corso i partecipanti sono affiancati da tutor che forniscono un supporto tecnico nell'utilizzo degli strumenti online.

A partire dal 26 ottobre 2015, il corso si sviluppa in 5 moduli nell’arco di 5 settimane:

  • Modulo 1 - Cosa è l’e-leadership: illustra il contesto del cambiamento nelle organizzazioni, perché servono e-leader, chi è l'e-leader, le caratteristiche della e-leadership.
  • Modulo 2 - Cultura e conoscenze delle tecnologie dell'informazione: illustra le competenze digitali del cittadino, di chi lavora e di chi lavora nella PA, il modo dei dati e le tipologie di applicazioni.
  • Modulo 3 - Conoscenze dei processi digitali della PA: descrive i nuovi diritti e doveri connessi con la cittadinanza digitale e illustra le opportunità legate allo sviluppo dell’e-government e dell’open government.
  • Modulo 4 - Competenze manageriali nel contesto della PA: illustra le politiche di innovazione digitale, i processi, le metodologie e gli strumenti che caratterizzano lo sviluppo e la gestione dei progetti di innovazione digitale.
  • Modulo 5 - Capacità individuali e competenze organizzative: descrive le competenze comportamentali (soft skill) individuali e le competenze organizzative di un e-leader all’interno delle organizzazioni in generale e della PA in particolare.

In virtù della peculiarità del corso, Formez PA rilascerà ai partecipanti un attestato di frequenza, lasciando all'Amministrazione di appartenenza il rilascio della eventuale certificazione in merito all'effettiva fruizione del dipendente. Il rilascio dell'attestato è comunque subordinato al completamento delle esercitazioni e dei test con un punteggio finale di almeno 70/100.

Per informazioni sulla modalità di iscrizione al corso online è possibile consultare la pagina Come iscriversi a un evento. Le prime richieste di iscrizione verranno approvate il 26 ottobre. Il giorno di inizio del corso agli iscritti verrà inviato un messaggio con le istruzioni per accedere alla piattaforma di e-learning.

Data inizio: 
27 Ottobre 2015 - ore 17:00
Tipo attività: 
Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Salvatore Marras
Termine iscrizioni: 
Venerdì, 30 Ottobre, 2015 - 14:00
max_iscrizioni: 
0

I servizi web sono quei servizi che le pubbliche amministrazioni erogano parzialmente o interamente attraverso tecnologie web permettendo ai cittadini di espletare la gestione di pratiche e procedure amministrative attraverso i siti web o le tecnologie di rete, senza recarsi di persona presso gli uffici.

L'utilizzo delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione consente alle PA di perseguire gli obiettivi di efficacia, efficienza, economicità, trasparenza e democraticità nell’erogazione dei servizi pubblici e nello svolgimento dei procedimenti amministrativi ma richiede azioni di cambiamento organizzativo e lo sviluppo di competenze specialistiche nel trattare la documentazione e gestire i procedimenti alla base dei servizi web che devono essere accessibili e facili da usare da parte dei cittadini.

Obiettivo del webinar è offrire una panoramica sulle caratteristiche che un buon servizio web deve avere perché i cittadini scelgano di utilizzarlo.

Data inizio: 
28 Settembre 2015 - ore 12:00
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 

12.00 Accoglienza

12.05 Introduzione, Alessandra Cornero, Formez PA

  • Le PA e i servizi web
  • Servizi web e cittadinanza digitale

12.15 Caratteristiche di un buon servizio web, Maurizio Boscarol, Psicologo e specialista di usabilità su www.usabile.it

  • User Experience: usabilità e servizi usabili
  • Accessibilità e servizi accessibili
  • Comprensibilità dei contenuti e servizi comprensibili
  • Architettura dell'informazione, organizzazione e servizi trovabili

13.10 Domande

13.30 Chiusura

Materiali
Registrazione webinar

Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Salvatore Marras
Termine iscrizioni: 
Lunedì, 28 Settembre, 2015 - 10:00
max_iscrizioni: 
150

L’amministrazione digitale, quella che verrà, richiede agli enti un adeguamento non solo dal punto di vista tecnologico, ma soprattutto  da quello organizzativo. Tanto più che a breve (il prossimo 11 ottobre) scade il termine per l’adeguamento al DPCM 3 dicembre 2013 contenente le Regole tecniche in materia di protocollo informatico. Obiettivo di questo webinar è fornire una panoramica su questi temi per individuare e cercare di far luce su norme, adempimenti,  attività e strumenti.

Data inizio: 
21 Settembre 2015 - ore 10:00
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 

10.00 Accoglienza

10.05 Introduzione, Salvatore Marras

10.15 La gestione dei documenti informatici nelle PA: norme e adempimenti, Ernesto Belisario Materiali

10.50  La gestione dei documenti informatici nelle PA: attività e strumenti, Mariella Guercio Materiali

11.25 Domande e risposte

11.30 Chiusura

Registrazione webinar

Politica registrazione: 
Senza approvazione
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Salvatore Marras
Termine iscrizioni: 
Lunedì, 21 Settembre, 2015 - 09:00
max_iscrizioni: 
300

I documenti sono creati, ricevuti e usati dalle organizzazioni a fini pratici e giuridici nell’esercizio di una funzione istituzionale e a fini di testimonianza e di memoria. Devono essere quindi gestiti in modo da costituire un supporto funzionale ed efficiente al lavoro d’ufficio A questo fine devono rispondere ad alcuni requisiti che derivano dalla loro natura di sottoprodotto dell’attività istituzionale degli enti che li producono. Fondamentale dunque il tema della gestione documentale che, nel corso dell’incontro, viene introdotto insieme al tema della classificazione e fascicolazione nell’archivio digitale.

Nel corso dell’incontro si approfondisce il tema della gestione documentale nei suoi diversi aspetti. In particolare si approfondisce il tema della classificazione, della costruzione di un piano e della sua importanza per la creazione di un archivio digitale istituzionale.

Relatrice: Mariella Guercio | Materiali

Data inizio: 
15 Luglio 2015 - ore 09:30
Tipo attività: 
Destinatari: 
Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
max_iscrizioni: 
0
Sede (solo eventi in presenza): 

I documenti sono creati, ricevuti e usati dalle organizzazioni a fini pratici e giuridici nell’esercizio di una funzione istituzionale e a fini di testimonianza e di memoria. Devono essere quindi gestiti in modo da costituire un supporto funzionale ed efficiente al lavoro d’ufficio A questo fine devono rispondere ad alcuni requisiti che derivano dalla loro natura di sottoprodotto dell’attività istituzionale degli enti che li producono. Fondamentale dunque il tema della gestione documentale che, nel corso dell’incontro, viene introdotto insieme al tema della classificazione e fascicolazione nell’archivio digitale.

Nel corso dell’incontro si approfondisce il tema della gestione documentale nei suoi diversi aspetti. In particolare si approfondisce il tema della classificazione, della costruzione di un piano e della sua importanza per la creazione di un archivio digitale istituzionale.

Relatrice: Mariella Guercio | Materiali

Data inizio: 
7 Luglio 2015 - ore 09:30
Tipo attività: 
Destinatari: 
Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
max_iscrizioni: 
0
Sede (solo eventi in presenza): 

I documenti sono creati, ricevuti e usati dalle organizzazioni a fini pratici e giuridici nell’esercizio di una funzione istituzionale e a fini di testimonianza e di memoria. Devono essere quindi gestiti in modo da costituire un supporto funzionale ed efficiente al lavoro d’ufficio A questo fine devono rispondere ad alcuni requisiti che derivano dalla loro natura di sottoprodotto dell’attività istituzionale degli enti che li producono. Fondamentale dunque il tema della gestione documentale che, nel corso dell’incontro, viene introdotto insieme al tema della classificazione e fascicolazione nell’archivio digitale.

Nel corso dell’incontro si approfondisce il tema della gestione documentale nei suoi diversi aspetti. In particolare si approfondisce il tema della classificazione, della costruzione di un piano e della sua importanza per la creazione di un archivio digitale istituzionale.

Relatrice: Mariella Guercio | Materiali

Data inizio: 
10 Giugno 2015 - ore 14:30
Tipo attività: 
Destinatari: 
Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
max_iscrizioni: 
0
Sede (solo eventi in presenza): 

I documenti sono creati, ricevuti e usati dalle organizzazioni a fini pratici e giuridici nell’esercizio di una funzione istituzionale e a fini di testimonianza e di memoria. Devono essere quindi gestiti in modo da costituire un supporto funzionale ed efficiente al lavoro d’ufficio A questo fine devono rispondere ad alcuni requisiti che derivano dalla loro natura di sottoprodotto dell’attività istituzionale degli enti che li producono. Fondamentale dunque il tema della gestione documentale che, nel corso dell’incontro, viene introdotto insieme al tema della classificazione e fascicolazione nell’archivio digitale. 

Relatrice: Mariella Guercio | Materiali

Data inizio: 
4 Giugno 2015 - ore 15:00
Tipo attività: 
Destinatari: 
Politica registrazione: 
Solo ad invito
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
max_iscrizioni: 
0
Sede (solo eventi in presenza): 

Pagine

Abbonamento a Cloud4PA