Eventi PA

Il sistema di partecipazione alle attività per la Pubblica Amministrazione

Report questionari

Il monitoraggio e la valutazione nella programmazione 2014 - 2020

Progetto
Esperia, Corso Alta Formazione Specialistica e-learning in Gestione dei Fondi SIE 2014 - 2020
Tipo
Corso online
Data inizio
10/07/2017 16:00
Data fine
11/09/2017 16:00
Sede
Richieste di iscrizione
816
Iscrizioni accettate
816
Presenze confermate
355
Indicatore Unico di Gradimento Generale
4.35
Calcolato su 345 valutazioni

  media dev. st. n
applicabilita 4.05 su 5 in 336 valutazioni 4.05 0.94 336
articolazione e tempo 4.14 su 5 in 340 valutazioni 4.14 0.79 340
assistenza org 4.33 su 5 in 339 valutazioni 4.33 0.70 339
coerenza bisogni organizzazione 4.23 su 5 in 341 valutazioni 4.23 0.80 341
contributo esperti 4.25 su 5 in 339 valutazioni 4.25 0.69 339
esaustività 4.18 su 5 in 340 valutazioni 4.18 0.71 340
modalità-apprendimento 4.28 su 5 in 342 valutazioni 4.28 0.80 342
obiettivo 4.15 su 5 in 342 valutazioni 4.15 0.72 342
sede logistica 4.15 su 5 in 338 valutazioni 4.15 0.88 338

Commenti e suggerimenti

38 commenti per questo evento

Inviato il 19/09/2017 alle 07:52
cercherei di rendere meno impegnativa l'esercitazione e meno "traumatica" la valutazione tra pari.
Inviato il 19/09/2017 alle 07:56
Modificherei le modalità della valutazione
Inviato il 19/09/2017 alle 08:04 da Antonio Raniolo
Suggerirei un meccanismo di autovalutazione da effettuarsi rapportandosi e confrontando un lavoro già compiutamente svolto da persona competente presentato dopo la fine dell'esercitazione, La peer rewiew porta a superficialità delle valutazioni e a incomprensioni, nonchè a un forte grado di insoddisfazione dei partecipanti al corso
Inviato il 19/09/2017 alle 08:13 da benedetto palella
.
Inviato il 19/09/2017 alle 08:13
Modificare la valutazione tra pari!
Inviato il 19/09/2017 alle 08:20 da Ivana Murgia
Il mio suggerimento, che è anche una esigenza formativa, è quello di poter avere, da parte di un esperto della materia trattata, una traccia dell'esercitazione così come sarebbe dovuta essere redatta. Da una parte ciascuno di noi potrebbe procedere ad un'auto-analisi del proprio elaborato, percependo errori, carenze o chiarendo dubbi, dall'altra la valutazione dei pari sarebbe sicuramente più oggettiva e ridurrebbe le polemiche che tutte le volte emergono per via dei voti assegnati.
Inviato il 19/09/2017 alle 08:47 da Concetta Ladalardo
continuo a ripetere quanto già detto: la valutazione fra pari è un valore aggiunto al corso, ma alcuni colleghi la esplicano in maniera approssimativa, forse occorre darle un peso inferiore nel conteggio finale dei voti
Inviato il 19/09/2017 alle 08:48
Se possibile richiederei a fine corso la possibilità di visualizzare tutti i test con le risposte corrette al fine di archiviarli e utilizzarli anche in seguito come "ripasso" degli argomenti trattati.
Inviato il 19/09/2017 alle 09:08
Con riferimento alle modalità di verifica dell'apprendimento: - lascerei solamente i test - ritengo inutile l'esercitazione, così come è strutturata: a fronte del notevole impegno richiesto (almeno sul piano teorico), non c'è alcuna garanzia sulla sua corretta esecuzione, in quanto è soggetta ad una mera "valutazione" tra pari; andrebbe invece revisionata da un esperto, che ne evidenzi criticità e punti di forza. Visto che ciò in pratica non è fattibile, eliminerei completamente l'esercitazione.
Inviato il 19/09/2017 alle 09:16 da TERESA VALENTINO
Si è di nuovo verificato il teatro della peer review...però coomincio a pensare che non sia male come metodo di auto apprendimento perchè valutando le consegne degli altri guardiamo anche la nostra con occhio più critico. Tuttavia bisognerebbe introdurre una sorta di "tutor" non didattico ma sullo stile di quello automobilistico....una sorta di dissuasore che non deve essere il nostro turor che risponde ai quesiti...una specie di deus ex machina che si materializza quando un discente sta palesemente infrangendo il "codice della peer review". Sì penso che questa soluzione ci darebbe due vantaghgi: - toglierebbe il tutor dal doppio ruolo (consigliere- sanzionatore) che non si addice a questa figura; - creerebbe una figura/istituzione al di sopra di tutti che semplicemente invia un'allerta a chi sta andando "fuori dal seminato".
Inviato il 19/09/2017 alle 09:28 da elisabetta romano
Migliorare la relazione tra teoria e pratica
Inviato il 19/09/2017 alle 09:28 da federico gerbaudi
La valutazione degli elaborati dovrebbe essere effettuata da colleghi esperti.
Inviato il 19/09/2017 alle 09:36 da Gaetano Baldacci
Eliminerei la valutazione fra i pari, vincolando comunque alla lettura dei diversi compiti svolti dagli altri partecipanti, ritenendo che ciò possa essere utile per aiutare a comprendere come uno stesso tema possa essere trattato con stili e modalità diverse. Rimodulerei anche le ore di impegno che ogni allievo deve mettere a disposizione considerando che sono almeno il triplo di quelle indicate. Chiederei ai proprietari della piattaforma informatica di eliminare quei bug che creano confusione nei discenti (segnalazione di punteggi dove non devono esserci e caselle di spunta che non funzionano) e un iper lavoro ai "santi" Tutor.
Inviato il 19/09/2017 alle 09:42
Eliminerei la media con il voto delle esercitazioni, voto che indicherei solo come riferimento formativo.
Inviato il 19/09/2017 alle 09:45
no
Inviato il 19/09/2017 alle 09:55
Forse (anche in base ai commenti che ho visto sul Forum) occorrerebbe valutare l'efficacia del sistema della peer-review...
Inviato il 19/09/2017 alle 10:29 da Nicola Sinisi
Carissime, Carissimi, "per aspera ad astra". Grazie
Inviato il 19/09/2017 alle 10:32 da grazia maria vedovato
Seguire il corso esclusivamente on line è assai difficile poiché mal concilia con le attività lavorative, specie i webinar che se coincidono con attività, scadenze, riunioni di lavoro, ecc. non si riesce a seguirli nel modo in cui si vorrebbe oppure non si riesce a seguirli proprio. E' preferibile una o due giornate almeno presso una sede dedicata al corso all'esterno dell'ambiente lavorativo in modo che il lavoro non vada a rendere vana la possibilità di studio e di seguire le lezioni e le stesse siano seguite con la massima attenzione poiché fuori dalla portata di qualsiasi altra attività e distrazione. Grazie!
Inviato il 19/09/2017 alle 10:52 da Maria Teresa Strani
Porre attenzione alla criticità che ad ogni corso si verifica, ovvero la valutazione tra pari dell'esercitazione. A mio avviso condivido l'esperienza di avere a disposizione per una lettura le esercitazioni di altri partecipanti, il confronto è sempre utile dal momento che si lavora "in solitudine" ma il punteggio assegnato al lavoro preferirei che fosse espresso da un esperto dello staff del corso. Ciò eviterebbe quello che si ripete ad ogni corso, ovvero che il range dei punteggi assegnati oscilli da 15 a 0 come alcune volte si è verificato, compresa la scrivente nel corso precedente, punteggio che inficia quello finale dove concorrono i diversi Test che sono frutto di uno studio individuale portato avanti con molto sacrificio.
Inviato il 19/09/2017 alle 10:59
No
Inviato il 19/09/2017 alle 11:19
Il tempo che si deve dedicare al corso è certamente superiore a quello pianificato in partenza dagli organizzatori; esso, infatti, non è compatibile con quello che deve dedicare un utente "medio" che non ha a che fare in modo sporadico con gli argomenti trattati. Sarebbe il caso di snellire le prove finalizzate al superamento del corso, oppure di attribuire più tempo al corso
Inviato il 19/09/2017 alle 14:17 da alessandra vittoria giovanna filoni
aggiungo 1.sempre un grande grazie alla ns tutor Leuca sempre presente e disponibile; 2. la nuova modalità per la predisposizione dell'esercitazione e la valutazione delle esercitazioni in peer review va molto meglio essendo più oggettiva e non soggettiva.
Inviato il 19/09/2017 alle 16:42
Trovo molto interessante la parte relativa alle esercitazioni e al confronto con gli altri partecipanti. Pertanto, incrementerei il numero delle esercitazioni.
Inviato il 19/09/2017 alle 17:05 da Mariarosaria D'Elisiis
Aggiungerei le spute alle lezioni già ascoltate, agli studi fatti...alle ore dedicate... così se uno vuole risentire lo fa...altrimenti balza agli occhi se qualche compito non è stato svolto.
Inviato il 19/09/2017 alle 17:12 da Giovanna Chiodo
Potrebbero essere forniti esercizi giò "svolti" magari con esempi reali sulle tematiche del corso in modo tale da esercitarsi per l'elaborato finale
Inviato il 19/09/2017 alle 17:12 da Giovanna Chiodo
Potrebbero essere forniti esercizi giò "svolti" magari con esempi reali sulle tematiche del corso in modo tale da esercitarsi per l'elaborato finale
Inviato il 19/09/2017 alle 18:35 da Giuseppa Scuderi
Nessun suggerimento
Inviato il 19/09/2017 alle 23:38
eliminerei la prova peer review, perchè i colleghi non controllano l'elaborato ma mettono dei voti a caso e quindi non si migliora
Inviato il 20/09/2017 alle 08:40
le lezioni sono molto teoriche, occorrerebbero maggiori esempi. l'unico momento in cui si applica quanto studiato è l'esercitazione, che infatti nella maggior parte dei casi risulta una sorta di lavoro da autodidatta
Inviato il 20/09/2017 alle 09:20
Bisognerebbe meglio monitorare le correzioni nella fase peer to peer troppo spesso ho notato leggerezza nelle valutazioni
Inviato il 20/09/2017 alle 15:48 da Maria Rosaria Naviglio
Considerate le diverse lamentele circa il voto 0 assegnato, si potrebbe partire da 3 anzichè da 0 in modo da non penalizzare eccessivamente il collega che comunque si è impegnato anche se magari in modo minimo. Ottimo averci permesso più tempo e grazie per aver tenuto conto delle ferie. Complimenti allo staff sempre disponibile.
Inviato il 21/09/2017 alle 01:19 da carmine grassino
un linguaggio anche meno tecnico
Inviato il 21/09/2017 alle 09:46
l'argomento è complesso e servirebbe approfondimento
Inviato il 25/09/2017 alle 06:41 da Valentina Riegel
siete stati perfetti!
Inviato il 27/09/2017 alle 10:52
Modificherei la modalità di correzione dell'esercitazione
Inviato il 03/10/2017 alle 08:52
La modalità on line è comoda e facilita la partecipazione ma di fatto "incastrandosi" in un orario di ufficio in cui si è fisicamente alla propria postazione di lavoro, a volte non è facile essere dedicati solo al corso.
Inviato il 04/10/2017 alle 14:34
Approfondire il profilo pratico.
Inviato il 18/10/2017 alle 17:00 da Sonia Pistis
La parte della valutazione potrebbe essere approfondita nella logica di diffondere la consapevolezza di una valutazione partecipata delle politiche pubbliche. Le slide delle lezioni multimediali dovrebbero essere stampabili perché possono essere un buono schema da utilizzare nel tempo.