Eventi PA

Il sistema di partecipazione alle attività per la Pubblica Amministrazione

Il 16 novembre si tiene a Palermo un Focus Group tematico per approfondire l'approccio e le modalità operative dell'attività di analisi del rischio etico nella procedura di accreditamento delle strutture sanitarie in Sicilia. L'attività rientra nella Linea 2 del Piano di Lavoro Regionale 2011 concordato con la Regione Sicilia nell'ambito del Progetto ETICA.
Il Focus group rappresenta un momento per condividere con i responsabili delle Unità Accreditamento periferiche i risultati preliminari del tavolo di lavoro Stato-Regioni finalizzato alla revisione della normativa sull’accreditamento. Il risultato del tavolo di lavoro, una volta approvato, costituirà lo schema in base al quale il sistema di accreditamento della Regione Sicilia verrà rivisto. L'incontro ha inoltre l'obiettivo di instaurare un dialogo tra il Servizio Accreditamento, le Unità periferiche e il gruppo di lavoro individuato dal Formez PA al fine di condividere le caratteristiche dell’attuale sistema di accreditamento, le procedure di realizzazione delle verifiche sul campo, la modalità di raccolta dei dati e dell’analisi dei risultati e di individuare possibili interventi migliorativi. A tal fine, nella seconda parte dei lavori, verranno realizzati degli incontri con i singoli responsabili dell’unità di accreditamento periferica.
 

Data inizio: 
16 Novembre 2011 - ore 10:00
Ambito territoriale: 
Sicilia
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 
10:00 Presentazione del focus group
Dott.ssa Lucia Borsellino, Direttore del Dipartimento per le Attività Sanitarie e Osservatorio Epidemiologico - Assessorato Regionale della Sanità

10:15 Il progetto Etica pubblica nel Sud
Laura Manconi, FormezPA

10:30 Presentazione dei risultati preliminari del tavolo di lavoro Stato-Regioni per la revisione della normativa sull’accreditamento
Dott. Lorenzo Maniaci, Responsabile Servizio Accreditamento - Assessorato Regionale della Sanità

10:45 Il progetto Etica in Sicilia: il rischio nelle procedure di accreditamento nel settore Sanità
Dott. G. Fabio Sanfilippo, Referente Regionale Formez Progetto Etica

11:00 Alcuni aspetti critici nel processo di accreditamento delle strutture sanitarie
Dott. Federico Tosi, DEMS - Università di Palermo

11:15 Da un’ottica di autorizzazione ad una di piena realizzazione del sistema di accreditamento delle strutture sanitarie
Prof. Enzo Bivona, DEMS - Università di Palermo

11:30 Il punto di vista dei responsabili provinciali dell’unità accreditamento

13:0014:00 Colazione di lavoro

14:0016:30 Incontri con i Responsabili delle unità di accreditamento

Programma stampabile
Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Salvatore Marras
Sede (solo eventi in presenza): 

Nel pomeriggio di lavoro facilitatori Formez PA affiancano nella discussione dirigenti e funzionari della Regione Puglia impegnati nell’applicazione del barometro della trasparenza. Nella giornata viene riproposto questo strumento di autovalutazione, elaborato nell’ambito delle attività del progetto Etica e recentemente aggiornato, che consente di monitorare il livello di trasparenza dell’amministrazione, evidenziando i punti di forza e di debolezza al fine di pianificare gli interventi correttivi successivi. Suddivisi in cinque tavoli di discussione tematici (Comunicazione e partecipazione, Tracciabilità e procurement, Integrità e performance, Norme e qualità della regolazione/Procedure e adempimenti, Innovazione e tecnologie), i dirigenti e i funzionari della Regione possono effettuare un’autodiagnosi della capacità amministrativa della propria amministrazione dal punto di vista della trasparenza e confrontare i risultati ottenuti con la precedente applicazione (Bari, 12 aprile 2011).

Sottotitolo: 
 
Data inizio: 
10 Luglio 2012 - ore 14:00
Ambito territoriale: 
Puglia
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 
14.00 - 14.30 Registrazione e welcome coffee
14.30 - 17.30 Gruppi di lavoro sulla misurazione della trasparenza
(Barometro della Trasparenza)
1. Comunicazione e partecipazione
2. Tracciabilità e procurement
3. Integrità e performance
4. Norme e qualità della regolazione/Procedure e adempimenti
5. Innovazione e tecnologie

Programma stampabile

 

Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Salvatore Marras
Sede (solo eventi in presenza): 

Nella mattina di lavoro facilitatori Formez PA affiancano nella discussione dirigenti e funzionari della Regione Campania impegnati nell’applicazione del Barometro della trasparenza. Nella giornata viene riproposto questo strumento di autovalutazione, elaborato nell’ambito delle attività del progetto Etica e recentemente aggiornato, che consente di monitorare il livello di trasparenza dell’amministrazione, evidenziando i punti di forza e di debolezza al fine di pianificare gli interventi correttivi successivi. Suddivisi in cinque tavoli di discussione tematici (Comunicazione e partecipazione, Tracciabilità e procurement, Integrità e performance, Norme e qualità della regolazione/Procedure e adempimenti, Innovazione e tecnologie), i dirigenti e i funzionari della Regione possono effettuare un’autodiagnosi della capacità amministrativa della propria amministrazione dal punto di vista della trasparenza e confrontare i risultati ottenuti con la precedente applicazione.

Data inizio: 
12 Settembre 2012 - ore 09:00
Ambito territoriale: 
Campania
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 
09.00 - 09.30 Registrazione e welcome coffee

09.30 - 12.30 Gruppi di lavoro sulla misurazione della trasparenza
(Barometro della Trasparenza)
1. Comunicazione e partecipazione
2. Tracciabilità e procurement
3. Integrità e performance
4. Norme e qualità della regolazione/Procedure e adempimenti
5. Innovazione e tecnologie

13.00 Chiusura dei lavori

Programma stampabile

 

Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Salvatore Marras
Sede (solo eventi in presenza): 

Il giorno 11 settembre 2012 parte a Napoli la prima edizione del percorso di assistenza integrata avanzata "Migliora CAD - Migliorare i Procedimenti applicando il Codice dell’Amministrazione Digitale". Il percorso ha l'obiettivo di coinvolgere funzionari e dirigenti della Regione Campania allo scopo di analizzare i procedimenti amministrativi, individuandone punti di forza e di debolezza alla luce del CAD, e pianificare gli interventi per innovare e migliorare i procedimenti analizzati in accordo con le prescrizioni del CAD, delle linee guida e delle regole tecniche correlate. Il percorso di assistenza ha una durata di circa due mesi e prevede un mix metodologico basato sull’alternanza di momenti d’aula (Laboratori), finalizzati alla riflessione strutturata sugli aspetti metodologici, e fasi di lavoro sul campo, finalizzate all’implementazione assistita del metodo di analisi e riprogettazione dei procedimenti.

Data inizio: 
11 Settembre 2012 - ore 09:00
Ambito territoriale: 
Campania
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 
Laboratorio n.1 (aula in plenaria) finalizzato a presentare la metodologia MiglioraCAD ed a fornire indicazioni metodologiche e avviare il lavoro sul campo riguardante la descrizione della situazione corrente (As is) - 11 settembre 2012 Programma
Mariarosaria Russo Materiali , Germano Cipolletta Materiali , Giovanni Damiano Materiali

Lavoro sul campo n.1 finalizzato alla descrizione della situazione corrente (As is) mediante un diagramma di flusso con cui viene rappresentata la sequenza di operazioni del procedimento così come effettivamente è; una tabella con cui è descritto in modo analitico il flusso delle attività del procedimento così come effettivamente è.

Laboratorio n.2 (aula in plenaria) finalizzato a fornire un feedback strutturato riguardo agli output del lavoro sul campo n.1 ed a fornire indicazioni metodologiche e avviare il lavoro sul campo riguardante l’analisi della situazione corrente - 26 settembre 2012.

Lavoro sul campo n.2 finalizzato all’analisi della situazione corrente mediante l’individuazione delle criticità trasversali, l’individuazione delle criticità specifiche, la valutazione della situazione corrente mediante l’attribuzione di un punteggio, e la formulazione di proposte di miglioramento.

Laboratorio n.3 (aula in plenaria) finalizzato a fornire un feedback strutturato riguardo agli output del lavoro sul campo ed a fornire indicazioni metodologiche e avviare il lavoro sul campo riguardante la progettazione del procedimento migliorato (To be) - 18 ottobre 2012 Programma

Lavoro sul campo n.3 finalizzato alla progettazione del procedimento migliorato (To be) mediante: un diagramma di flusso con cui viene rappresentata la sequenza di operazioni del procedimento migliorato; una tabella con cui è descritto in modo analitico il flusso delle attività del procedimento migliorato.

Laboratorio n.4 (aula in plenaria) finalizzato a fornire un feedback strutturato riguardo agli output del lavoro sul campo n.3 ed a fornire indicazioni metodologiche e avviare il lavoro sul campo riguardante l’ideazione delle azioni di miglioramento da realizzare - 23 ottobre 2012 Programma

Lavoro sul campo n.4 finalizzato all’ideazione delle azioni di miglioramento da realizzare mediante la descrizione analitica delle attività e degli output attesi.

Laboratorio n.5 (aula in plenaria) finalizzato a fornire un feedback strutturato riguardo agli output del lavoro sul campo n.4 e alla coerenza complessiva del documento finale - 6 novembre 2012.

Lavoro sul campo n.5 finalizzato al consolidamento e rilascio del documento finale.

Programma stampabile
Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Salvatore Marras
Sede (solo eventi in presenza): 

Dal 3 luglio al 16 ottobre 2012 si tiene a Germaneto di Catanzaro il percorso di assistenza integrata "Lo scopo sociale dei Beni Confiscati alla Criminalità Organizzata" a supporto delle amministrazioni che hanno partecipato al "Bando per la costituzione di un Parco Progetti d'interventi di investimento su Beni Confiscati alla criminalità organizzata - Progetto Integrato di Sviluppo Regionale Beni Confiscati alla criminalità Organizzata" (POR Calabria FESR 2007/2013). 
L'iniziativa ha l’obiettivo di trasferire conoscenze sulla realizzazione, gestione, valutazione e monitoraggio dei Progetti (Operazioni) con la metodologia del Project Cycle Management, favorendo la diffusione di uno schema di progettazione unitario e di un linguaggio comune per lo sviluppo di progetti sempre più efficaci in termini di adeguatezza degli interventi previsti e di raggiungimento degli obiettivi prefissati. 
Il percorso utilizza una metodologia di tipo integrato (blended learning): a incontri in presenza si alternano moduli di apprendimento autonomo, esercitazioni a distanza e aule virtuali.

Data inizio: 
3 Luglio 2012 - ore 11:00
Ambito territoriale: 
Calabria
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 
• Aula in presenza - 3 luglio 2012
Identificazione dell’idea progettuale: la progettazione di massima

• Aula in presenza - 4 luglio 2012
Identificazione dell’idea progettuale: il Quadro Logico (QL)

• Tutoriali multimediali (da fruire online autonomamente):
Perché il PCM
Il ciclo di vita del progetto e l’Approccio al Quadro Logico
La progettazione partecipata nel Project Cycle Management
Analisi dei punti di forza e dei punti di debolezza (SWOT)
Analisi degli attori
Albero dei problemi e albero degli obiettivi
La Matrice del Quadro Logico
Promuovere la partecipazione
La facilitazione con il Goal Oriented Project Planning
La facilitazione con l’European Awareness Scenario Workshop
La facilitazione con l’Open Space Technology

• Laboratorio in presenza - 17 e 18 luglio 2012
Perfezionamento della proposta progettuale

• Esercitazione on line per perfezionare ulteriormente la proposta progettuale

• Tutoriali multimediali (da fruire online autonomamente):
Valutare la qualità dell’intervento: analisi di pertinenza e analisi dei fattori di sostenibilità
La Matrice del Quadro Logico per la valutazione
La fase di realizzazione del progetto
Gli strumenti della fase di realizzazione del progetto
La redazione del budget di progetto

• Aula in presenza - 11 settembre 2012
Identificazione dell’idea progettuale: il cronogramma delle attività

• Aula in presenza - 12 settembre 2012
Identificazione dell’idea progettuale: il progetto esecutivo

• Esercitazione on line sulla pianificazione di dettaglio – dalle attività alla redazione del budget di progetto

• Aula virtuale - 19 settembre 2012
Il progetto esecutivo nella versione definitiva: il confronto con l’esperto

Presentazione del corso
12-2.doc">Programma stampabile
Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Salvatore Marras
Sede (solo eventi in presenza): 

L'iniziativa è organizzata nell'ambito delle attività del Progetto ETICA che Formez PA sta realizzando presso il Dipartimento Funzione Pubblica della Regione Siciliana con l’obiettivo di migliorare la trasparenza amministrativa, nei processi di comunicazione e nei servizi al cittadino.
Il laboratorio approfondisce in particolare due aspetti legati all’esperienza della Regione Sardegna:

il modello organizzativo adottato dalla Regione Sardegna per accrescere la qualità dei servizi e migliorare la comunicazione al cittadino, attraverso la rete degli URP regionali;

la gestione informatizzata delle informazioni sui servizi e i procedimenti dell’Ente attraverso la progettazione e organizzazione del database regionale dei procedimenti amministrativi.
 

Data inizio: 
19 Settembre 2012 - ore 11:15
Ambito territoriale: 
Sicilia
Tipo attività: 
Destinatari: 
Programma dell'evento: 
La gestione delle relazioni con il Pubblico nelle amministrazioni italiane: il
modello a rete
Claudia Onnis, FormezPA

La rete degli URP della Regione Sardegna per la comunicazione e la trasparenza
Michela Melis, Servizio trasparenza e comunicazione, Regione Sardegna Materiali

Discussione
Pausa

L’elenco unico dei procedimenti amministrativi della Regione Siciliana
Marco Alfano, FormezPA

La banca dati dei procedimenti amministrativi: l’esperienza della
Regione Sardegna.
Roberta Argiolas, Servizio trasparenza e comunicazione, Regione Sardegna Materiali

Elementi per la prosecuzione dell’attività
Claudia Onnis, Marco Alfano, FormezPA
Politica registrazione: 
Solo ad invito
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Salvatore Marras
Sede (solo eventi in presenza): 

I giorni 17 e 18 settembre 2012 si svolgono a Molfetta due incontri di MI.MO 2012 - I cittadini Migliorano la Mobilità finalizzati alla valutazione del trasporto pubblico locale da parte dei cittadini. L'iniziativa è organizzata nell'ambito del progetto ETICA in collaborazione con l'assessorato alla Mobilita della Regione Puglia. Il target è quello degli studenti che usano il servizio pubblico: utilizzando il metodo GOPP nelle due giornate vengono analizzati i problemi, individuati gli obiettivi, definite le missioni per migliorare la qualità dei servizi.
Gli incontri prevedono il coinvolgimento di rappresentanti di Trenitalia e delle Aziende locali.
 

Data inizio: 
17 Settembre 2012 - ore 09:00
Ambito territoriale: 
Puglia
Tipo attività: 
Destinatari: 
Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Salvatore Marras
Sede (solo eventi in presenza): 

Il percorso di assistenza integrata Linee guida per i siti web della PA è rivolto ai comunicatori web destinatari della Direttiva n. 8 del 2009 del Dipartimento della Funzione Pubblica. In particolare l’attività, come prevista dal PLR 2012 concertato con la Regione Siciliana, è rivolta ai Responsabili del procedimento di pubblicazione dei contenuti e ai Responsabili delle attività di comunicazione web del portale regionale.
Ha l'obiettivo di trasferire conoscenze e competenze utili all’applicazione delle Linee guida per i siti web della PA. Inoltre mira a presentare e condividere la metodologia di autovalutazione della qualità dei siti web pubblici, Radar web PA, elaborata dal Formez PA nell’ambito del progetto ETICA.

Data inizio: 
8 Marzo 2012 - ore 10:00
Ambito territoriale: 
Sicilia
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 

Modulo 1: Criteri di indirizzo e strumenti per i siti web delle PA (20 ore). Illustra e approfondisce i temi trattati dalle Linee guida per i siti web della PA. • Tutoriali multimediali o learning object (da fruire online autonomamente) Il web pubblico Accessibilità dei siti web Usabilità dei siti web Servizi online • Aula in presenza - 14 marzo 2012 Programma Linee guida per i siti web della PA: criteri di indirizzo e strumenti Gianluca Affinito, Sergio Agostinelli Materiali • Tutoriali multimediali o learning object (0,5 ore da fruire online autonomamente) Privacy in rete e trasparenza Pubblicità legale on line • Aula in presenza - 21 marzo 2012 Programma Scrivere per il web Giacomo Mason Materiali • Esercitazione on line Scrivere per il web • Aula virtuale - 28 marzo 2012 Privacy in rete nella trasparenza e nella pubblicità legale Ernesto Belisario Materiali Modulo 2: Valutazione della qualità dei siti web della PA (14 ore). Permette di individuare le azioni da intraprendere per migliorare la qualità del sito web della propria amministrazione, attraverso l‘applicazione di una metodologia di autovalutazione elaborata dal Formez PA • Tutoriali multimediali o learning object (da fruire online autonomamente) L’Open Government ePartecipation Social Network CRM (Citizen Relationship Management) La customer satisfaction Licenze per il riutilizzo dei dati pubblici e Open Data • Aula in presenza - 4 aprile 2012 Programma Linee guida per i siti web della PA: valutare la qualità dei siti web della PA Gianluca Affinito Materiali1 Materiali2 , Sabrina Onano Materiali • Esercitazione on line Radar web PA • Aula virtuale - 12 aprile 2012 Radar web PA Vincenzo Del Giudice Materiali Presentazione del corso Programma stampabile

Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Salvatore Marras
Termine iscrizioni: 
Lunedì, 5 Marzo, 2012 - 08:30
Sede (solo eventi in presenza): 

Il 15 giugno 2012 si svolge a Gioia Tauro (RC) il convegno "Beni confiscati alla criminalità organizzata. Le azioni e la programmazione della PA per la gestione dei patrimoni sottratti alle mafie in Calabria", promosso dalla Regione Calabria per discutere del miglioramento dell’uso sociale dei beni confiscati alla criminalità organizzata. Obiettivo è quello di avviare una riflessione operativa che contribuisca a definire strategie condivise per favorire, da un lato, una convergenza delle azioni svolte dai diversi soggetti competenti, dall’altro, una più efficace programmazione in vista della destinazione dei fondi comunitari per il periodo 2014-2020.
Il convegno, le cui conclusioni sono affidate al Presidente della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti, rappresenta un'occasione di confronto tra attori istituzionali e testimoni di esperienze già realizzate sul territorio calabrese per la gestione efficace dei beni confiscati alla criminalità. L'evento permette inoltre di approfondire le questioni ancora aperte dal punto di vista della normativa vigente, dei principali modelli di intervento, degli strumenti per la gestione, evidenziando punti di forza e punti di debolezza del quadro attuale e avanzando ipotesi e proposte per il futuro.
 

Sottotitolo: 
Le azioni e la programmazione della PA per la gestione dei patrimoni sottratti alle mafie in Calabria   
Data inizio: 
15 Giugno 2012 - ore 09:30
Ambito territoriale: 
Calabria
Tipo attività: 
Programma dell'evento: 
9.30 Registrazione dei partecipanti
9.45 “Il riutilizzo sociale dei beni confiscati, le testimonianze”
Regione Calabria, saluto introduttivo e presentazione del video – servizio
10.15 “Il progetto Etica per le pubbliche amministrazioni delle regioni Obiettivo Convergenza”
Leonello TRONTI, Ufficio per la Formazione del Personale delle Pubbliche Amministrazioni, Ministero per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione
10.30 “Cultura della legalità e coesione sociale”
Marco VILLANI, Direttore Generale Formez PA
10.45 “Lo stato dell’arte sui beni confiscati in Calabria: legislazione e programmazione antimafia, riutilizzo sociale e promozione della sicurezza”
Tavola rotonda, modera Francesco ZOCCALI, Direttore Generale Dipartimento Presidenza Regione Calabria, partecipano:
Michele PRESTIPINO GIARRITTA, Procuratore della Repubblica Aggiunto presso il Tribunale di Reggio Calabria
Riccardo BOGNANNI, Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata
Vittorio PISCITELLI, Delegato del Ministero dell’Interno, Prefetto di Reggio Calabria
Paolo DI FONZO, Responsabile obiettivo operativo 2.5 “Migliorare la gestione dei beni confiscati” del PON “Sicurezza per lo Sviluppo – Obiettivo Convergenza 2007 – 2013”
Maria Beatrice MORANO, Gruppo di lavoro Piano nazionale Più scuola meno mafia del MIUR
Giuseppe CATANZARO, Vice Presidente Confindustria Sicilia
Davide PATI, Presidenza Nazionale Associazione “Libera. Associazioni nomi e numeri contro le mafie”
Lucio DATTOLA, Presidente Unioncamere Calabria
12.45 Conclusioni
Giuseppe SCOPELLITI Presidente Regione Calabria

Programma stampabile
Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Salvatore Marras
Sede (solo eventi in presenza): 

Il workshop participativo "La rete degli URP per la Comunicazione e la Trasparenza amministrativa" è organizzato da FormezPA nell'ambito delle attività di assistenza tecnica al Dipartimento Funzione Pubblica della Regione Siciliana finalizzate a supportare in particolare il Servizio 5 Trasparenza e Semplificazione per migliorare la trasparenza amministrativa, nei processi di comunicazione e nei servizi al cittadino anche attraverso il coinvolgimento della rete di partenariato dei referenti URP regionali.
 

Data inizio: 
4 Luglio 2012 - ore 09:00
Ambito territoriale: 
Sicilia
Tipo attività: 
Destinatari: 
Programma dell'evento: 

Registrazione dei partecipanti

Presentazione dell’iniziativa “Migliorare la trasparenza amministrativa, nei processi di comunicazione e nei servizi al cittadino”
(Claudia Onnis, Formez PA)

Workshop partecipativo: La rete degli URP per la Comunicazione e la Trasparenza amministrativa
(Serenella Paci, Poliste)

Pausa pranzo

Calendario delle attività e presentazione ambiente online Comunicatori Sicilia
Elisabetta Fodde, Formez PA materiali

Politica registrazione: 
Previa approvazione
Logo evento: 
Progetto di riferimento: 
Responsabile progetto: 
Salvatore Marras
Sede (solo eventi in presenza): 

Pagine

Subscribe to Eventi PA RSS